Domanda:
Mitigazione / arresto del singhiozzo
Unihedron
2015-05-30 21:43:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il singhiozzo può essere fastidioso. Ho sentito parlare di modi per fermarli, tra cui trattenere il respiro, bere acqua calda e respirare molto velocemente, ma questi non sembrano essere costantemente efficaci. Quali tipi di interventi possono essere utili per mitigare o addirittura fermare il singhiozzo?

Rutto. Il mio singhiozzo è causato da bolle d'aria intrappolate nella gola. Pertanto eruttare le bolle d'aria intrappolate verso l'alto cura il singhiozzo.
Due risposte:
#1
+4
Susan
2015-05-31 06:31:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho riassunto il meccanismo del singhiozzo in una domanda sulla biologia.SE di pochi mesi fa. Queste possono essere utili informazioni di base per la risposta a questa domanda su quali interventi funzionano.

Per quanto riguarda i dati disponibili, come al solito una Cochrane Review fornisce la migliore meta-analisi e come al solito concludono che non ci sono prove sufficienti per qualsiasi cosa. Tuttavia, in pratica sono disponibili dati osservativi accettabili.

Poiché il singhiozzo deriva da un arco riflesso che coinvolge il nervo vagale, le manovre fisiche che stimolano il vago spesso interrompono il singhiozzo.

Questi possono includere:

  • Trattenere il respiro
  • Manovra di Valsalva (espirando contro una glottide chiusa)
  • Stimolare il rinofaringe o la glottide (ad es. gargarismi con acqua fredda; spesso (ragionevolmente) si consiglia di capovolgere l'acqua verso l'alto nel rinofaringe dove è più probabile che provochi la stimolazione vagale)

Se nessuno di questi ha successo, occasionalmente vengono utilizzati farmaci. Il trattamento più antico e consolidato è la clorpromazina (nota anche come Thorazina), un antipsicotico di prima generazione. Sebbene sia approvato dalla FDA degli Stati Uniti per il trattamento del singhiozzo, anche questo è stato studiato solo in piccole serie di casi, principalmente in pazienti con singhiozzo dovuto al cancro. Altri farmaci che a volte vengono utilizzati off-label includono metoclopramide (alias Reglan) e baclofen. Sebbene gli studi su questi farmaci siano piccoli, sembrano essere efficaci.

Molto spesso, il singhiozzo è benigno, spesso innescato dalla distensione gastrica dovuta al consumo eccessivo di bevande gassate. Tuttavia, singhiozzi particolarmente intrattabili sono stati associati a condizioni gravi, inclusi problemi intracranici come ictus o encefalite, nonché molti diversi tipi di cancro. Se i singhiozzi si verificano molto frequentemente o sono difficili da risolvere, consultare un medico.



1 . Guelaud C, Similowski T, Bizec JL, Cabane J, Whitelaw WA, Derenne JP. Terapia con baclofene per il singhiozzo cronico. Eur Respir J. 1995 Feb; 8 (2): 235-7.
2 . Friedgood CE et al. Clorpromazina (torazina) nel trattamento del singhiozzo intrattabile. J Am Med Assoc. 22 gennaio 1955; 157 (4): 309-10.

3 . Friedman NL. Singhiozzo: una revisione del trattamento. Farmacoterapia. 1996 novembre-dicembre; 16 (6): 986-95.
4 . Kolodzik PW, Eilers MA. Hiccups (singultus): revisione e approccio alla gestione. Ann Emerg Med. 1991 maggio; 20 (5): 565-73.
5 . Moretto EN, Wee B, Wiffen PJ, Murchison AG. Interventi per il trattamento del singhiozzo persistente e intrattabile negli adulti. Cochrane Database Syst Rev.2013 31 gennaio; 1.

6 . Wang T, Wang D. Metoclopramide per pazienti con singhiozzo intrattabile: uno studio pilota multicentrico, randomizzato e controllato. Intern Med J. 2014 Dec; 44 (12a): 1205- 9.

#2
+2
Francine DeGrood Taylor
2015-06-02 02:37:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho riscontrato che una particolare combinazione di azioni ha funzionato per me ogni volta e per tutti gli amici e i conoscenti tranne uno a cui l'ho consigliato.

  1. Prendi un bicchiere d'acqua (tiepida è la cosa migliore)
  2. Iperventilare un po '(in questo modo puoi trattenere il respiro più a lungo)
  3. Fai un respiro molto profondo e trattienilo
  4. Inizia a prendere molto poco rondini d'acqua (non grandi rondini!)
  5. Continua a farlo per (quasi) finché riesci a trattenere il respiro
  6. Fai uscire il respiro con un flusso facile e rilassato (se lo fai uscire tutto in una volta puoi ricominciare il tuo singhiozzo)

Dopo averlo usato per così tanti anni ora posso simulare il meccanismo fisico sottostante senza gli aiuti. Per me sembra che ad ogni deglutizione tu stia spingendo verso il basso quel muscolo tra lo stomaco e l'esofago, facendolo contrarre e ad un certo punto si arrende e smette di contrarsi. Posso solo visualizzare ciò che sta accadendo (anche se devo ancora trattenere il respiro) e posso sentire il momento esatto in cui il singhiozzo si ferma.

È interessante notare che, dopo aver letto la risposta di @ Susan, penso che potrebbe essere la glottide che Mi sento come se stessi mettendo pressione. La combinazione di trattenere il respiro e deglutire causa la pressione glottale.

Ciao, Francine e benvenuta nel sito. Hai una buona fonte per la tua risposta? Il modello SE privilegia le risposte con fonti che altri possono leggere se interessati. Includerli renderebbe questa una risposta più preziosa. Così com'è, potrebbe essere chiuso per mancanza di referenze. Se desideri maggiori informazioni, puoi vedere questo [meta post] (http://meta.health.stackexchange.com/questions/1/should-we-require-references-to-back-up-all-answers/ )
Ciao JohnP. Forse sono confuso sullo scopo del sito. Questo sito è per il mondo accademico? Chi visita il sito? Avevo pensato che fossero "persone con una condizione medica che vogliono consigli su cosa fare per questo". Suppongo che se questo fosse un chiaro caso di "c'è una cura definitiva ed eccolo" i riferimenti sarebbero disponibili ma per quanto posso dire nella mia ricerca ci sono alcune cure comuni (trattenere il respiro è una) ma principalmente ognuno ha il proprio metodo. Le cure per il singhiozzo che funzionano per una persona potrebbero non funzionare per gli altri. E non rischia nulla provare cose diverse :)
Non intendo essere polemico, ho solo pensato che la mia risposta potesse essere utile a qualcuno che stava cercando una buona cura per un problema ricorrente.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...