Domanda:
Le barrette / frullati proteici forniscono nutrienti che il tuo corpo può utilizzare?
bsayegh
2016-03-10 02:53:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A quanto mi risulta, molte persone considerano le barrette / frullati proteici poco salutari. Sono lavorati, spesso zuccherini e contengono sostanze chimiche che sono probabilmente utilizzate per creare tappetini da palestra.

Mangio regolarmente barrette proteiche. Quelle che mangio di solito si chiamano Pure Protein o Balance bar. Hanno un contenuto relativamente basso di zuccheri e calorie in generale (ovviamente vengono utilizzati dolcificanti artificiali), forniscono circa 20 grammi di proteine ​​e forniscono molte altre vitamine che probabilmente mancano nella mia dieta generale.

La mia domanda è non realmente se gli alimenti trasformati siano sani da mangiare (Naturale> Trasformati> non mangiare), ma piuttosto se il corpo umano utilizza le proteine ​​e le vitamine in essi contenute. 20 grammi di proteine ​​da una barretta proteica avranno lo stesso effetto di 20 grammi di proteine ​​da pollo grigliato biologico? Le vitamine che contengono (che presumo siano simili all'assunzione di un multivitaminico) hanno effetto sul corpo nello stesso modo in cui mangiassi nient'altro che frutta e verdura biologica?

Ho cercato di cercare queste informazioni da solo , ma scopri che la risposta è spesso piuttosto parziale. Una rapida ricerca mi mostra numerosi articoli che utilizzano affermazioni vaghe come "studi hanno dimostrato" o fanno riferimento a link ad altri siti di alimenti biologici / rimedi erboristici.

Quello che sto cercando è una sorta di concreto, scientifico la prova che gli integratori di proteine ​​/ vitamine sono meno efficaci degli alimenti naturali o sono decisamente malsani per te.

La mia reazione istintiva è stata di rispondere a questa domanda, ma tu stai chiedendo prove scientifiche concrete. Inoltre, non sono riuscito a trovare studi reali. Penso che scoprirai che dipenderà da come la proteina (ad esempio) viene elaborata per introdurla nella barretta. Questo varierà da marca a marca. La mia opinione (motivo per cui è qui invece che nella sezione delle risposte) è che il cibo "vero" sarà elaborato meglio.
Quindi, gli studi che dimostrano che sono altrettanto efficaci o addirittura migliori non vanno bene ;-)? (Suppongo che lo siano, ma la tua domanda è formulata come se non fosse una risposta accettabile)
@YviDe Sarei entusiasta di vedere uno studio che mostra che sono altrettanto efficaci se riesci a trovarne uno. Questo risponderebbe bene alla mia domanda. Immagino di averlo formulato nel modo in cui l'ho fatto perché il consenso generale sembra indicare che i nutrienti del cibo sono migliori di quelli delle barrette. Stavo cercando qualcuno che dimostrasse quella cosiddetta "conoscenza comune", ma se tu potessi provare il contrario ne sarei molto felice.
i nutrienti del cibo sono migliori di quelli delle barrette a causa di ciò che li accompagna. La vitamina C di una mela viene fornita con fibre e fitonutrienti assortiti che potrebbero non essere stati studiati. Da una carota arriva con un diverso set di fitonutrienti e vitamina A. Da una barretta, è proprio quello che hanno scelto di aggiungere, che potrebbe non essere tutto ciò di cui hai bisogno. Idem per una pillola. Dubito che qualcuno concluderà che non ottieni le cose che ha il bar, solo che il cibo ha più cose di cui potresti aver bisogno.
Voterò per chiudere questa domanda perché le domande su dieta e nutrizione sono fuori tema qui a meno che non siano direttamente correlate a trattamenti medici.
Due risposte:
#1
+8
YviDe
2016-03-23 18:53:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quello che stai chiedendo si chiama biodisponibilità , che è il termine per indicare quanta parte di una sostanza consumata viene effettivamente assorbita dall'organismo, e bioequivalenza, che riguarda se due prodotti vengono utilizzati allo stesso modo nel corpo.

Proteine ​​

Per proteina, la biodisponibilità è anche chiamata valore biologico (BV). Il BV di un uovo, ad esempio, è da qualche parte intorno a 93 (vedi colonna 5). Per il pollo cotto, un po 'più di 70.

È difficile trovare fonti di proteine ​​in polvere / frullati che non sembrino di parte (provenienti dai produttori delle proteine ​​o dai siti di bodybuilding), ma ecco uno studio del Journal of Sports Science and Medicine: Proteine: qual è la migliore?. Utilizza una scala corretta, in cui un uovo intero ha un valore biologico di 100. In quella scala, poiché le proteine ​​del siero di latte hanno un BV più alto dell'uovo intero, risulta 104. Le proteine ​​di soia e la caseina hanno BV a metà degli anni '70, un po 'più basso del manzo.

Per quanto riguarda il fatto che abbiano lo stesso effetto, beh, ciò che è diverso tra le diverse fonti di proteine ​​è la composizione . Le proteine ​​sono costituite da elementi costitutivi chiamati amminoacidi, di cui ce ne sono 20 nel cibo. Molti di questi possono essere convertiti dall'uno all'altro o ricavati da altre cose che mangiamo, ma 9 amminoacidi sono chiamati "essenziali" e devono essere mangiati. Alimenti diversi, comprese le proteine ​​in polvere, differiscono per gli amminoacidi che hanno. Di solito, le proteine ​​in polvere le contengono. Quanto contengono dipenderà dal prodotto.

Tieni presente che nessuna fonte di è "perfetta" neanche sotto questo aspetto. Un fagiolo non ha la stessa composizione di amminoacidi nelle sue proteine ​​di un corpo umano. Nemmeno le proteine ​​del siero di latte. La carenza di aminoacidi essenziali non è piacevole, ma è rara nelle persone che generalmente non sono malnutrite e consumano abbastanza proteine ​​in generale, da più di una fonte.

Vitamine

Fondamentalmente, lo stesso vale per le vitamine. Non sono perfettamente biodisponibili se digeriti dal cibo o da un multivitaminico, a volte uno è migliore, a volte l'altro. Rispondere a questo per tutte le vitamine è troppo ampio e probabilmente dipende anche dal prodotto. Il documento Integratori alimentari multivitaminici e multiminerali: definizioni, caratterizzazione, biodisponibilità e interazioni farmacologiche approfondisce alcuni problemi e concetti generali.

Ad esempio, sembra che la biodisponibilità dell'acido folico assunto dagli integratori alimentari sia superiore a quella del cibo e, in particolare, superi le prestazioni di spinaci e lievito (attenzione: basso numero di soggetti in studio ...). Per la vitamina C, la vitamina C sintetica o di derivazione alimentare: sono ugualmente biodisponibili? riassume:

Al contrario, tutti gli studi comparativi di biodisponibilità allo stato stazionario sugli esseri umani non hanno mostrato differenze tra vitamina C sintetica e naturale, indipendentemente dalla popolazione dei soggetti, dal disegno dello studio o dall'intervento utilizzato. Alcuni studi di farmacocinetica sull'uomo hanno mostrato differenze comparative transitorie e piccole tra vitamina C sintetica e naturale, sebbene queste differenze abbiano probabilmente un impatto fisiologico minimo

E prosegue dicendo:

Sebbene la vitamina C sintetica e di derivazione alimentare sembrino essere ugualmente biodisponibili nell'uomo, l'ingestione di vitamina C come parte di un alimento intero è considerata preferibile a causa del consumo concomitante di numerosi altri macro e micronutrienti e sostanze fitochimiche, che conferirà ulteriori benefici per la salute.

Quindi i cibi integrali sono preferibili, ma la vitamina C che si ottiene dagli integratori in sé non è né migliore né peggiore della vitamina C contenuta in una mela, e certamente non è malsana.

Per alcune persone, ottenere tutte le vitamine di cui hanno bisogno dalla loro dieta è impossibile o molto difficile (le carenze di vitamina D e ferro sono piuttosto comuni) ed è qui che entrano in gioco integratori come le barrette proteiche che usi. Come sottolineato da Atl LED nei commenti, però, perché gli integratori vitaminici funzionino è importante prendersi cura di come devono essere assunti i multivitaminici. Se devono essere assunti con il cibo per il massimo assorbimento, è importante altrimenti non otterrai tutti i benefici.

Se le barrette proteiche sono giudicate "malsane" dovrebbe essere a causa di cose come il loro contenuto di zucchero, ma non è certamente vero che le proteine ​​o le vitamine in esse contenute non siano salutari o che non possiamo usarle a tutti.

Questa è una risposta fantastica. Non sapevo che ci fosse una metrica per quanto di un nutriente viene utilizzato dal corpo. Questo mi dà molto su cui lavorare per la ricerca futura. Apprezzo molto la tua completezza!
@bsayegh grazie! Mi piacerebbe fare ricerche un po 'troppo ;-)
Penso che questo sia un posto eccellente per sottolineare che la maggior parte delle vitamine deve essere assunta a metà o alla fine di un pasto per massimizzare la biodisponibilità. Il numero di famiglie in cui mi imbatto è sorprendente. Inoltre, pochissime persone sono in grado di soddisfare le raccomandazioni sui micronutrienti senza un multivitaminico di base, anche se seguono intenzionalmente una dieta equilibrata.
Inoltre, sulla preoccupazione che alcuni possano vedere il mio commento nel senso che alcune marche di vitamine non devono esserlo, intendo nutrienti specifici, principalmente acidi solubili (acido folico, vitamina C, ecc.) Non ottengono altrettanto di una spinta prendendo con un pasto in modo che possano essere presi da soli. In generale, tuttavia, è meglio prenderli tutti con un pasto.
#2
-6
Lydia
2016-03-13 12:27:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I frullati e le barrette proteiche possono effettivamente essere ESTREMAMENTE salutari, ma devi prendere quelli giusti. Troverai il meglio nei negozi di alimenti naturali, non nei negozi di vitamine. Stai alla larga dal siero di latte perché ci sono aspetti negativi di questo e io, insieme ad altri, sospetto che la sua popolarità sia dovuta solo all'industria che cerca di trovare un modo per trarre profitto dal siero di latte, che è avanzato da alimenti animali trasformati, vale a dire yogurt greco, in tali un eccesso che è molto pericoloso per l'ambiente. Quindi, non solo devono trovare un modo responsabile per sbarazzarsi di tutto questo siero di latte in eccesso, ma cercano anche di trovare modi per trarne profitto contemporaneamente. Personalmente ho notato di aver visto molti integratori di siero di latte mentre lo yogurt greco è diventato popolare, quindi penso che sia qualcosa da tenere in considerazione.

Vuoi ingredienti puri, preferibilmente biologici, senza msg nascosti o altri ingredienti innaturali. E ne vuoi uno che sia A BASE DI CIBI INTERI. Questo è molto importante. Raw è il migliore. Consiglio vivamente il Raw Fit di Garden of Life in quanto contiene tutti gli aminoacidi essenziali, i probiotici, gli antiossidanti, le vitamine e molti minerali. 1 misurino fornisce 28 grammi di proteine ​​e il 90% del valore giornaliero di magnesio di cui il mondo occidentale è estremamente carente.

Lo stesso vale per le barrette ... cercate le barrette nei negozi di alimenti naturali. Cercherei barrette di semi e noci invece di barrette molto elaborate con lunghe liste di ingredienti.

Questo non risponde in alcun modo alla domanda, che riguarda la digestione delle barrette proteiche e non se usarle o quali usare.
È come quello che leggerei dal blog sulla salute di qualcuno. Voglio sperare in fonti di studi che hanno scientificamente dimostrato che un metodo di ingerimento di sostanze nutritive era migliore dell'altro. Non ho nemmeno bisogno di un collegamento, parlamene e mi malato cercerò. Non credo che questa risposta fornisca queste informazioni.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...