Domanda:
La caffeina moderata è buona? (se sì quanto e quanto spesso)
user11302
2017-09-07 23:43:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non ho mai assunto caffeina tranne in rare circostanze in cui prendo Excedrin a causa di mal di testa / emicrania. Tuttavia, dopo aver letto dello stato mentale potenziato dalla caffeina e provato una tazza di caffè alcuni giorni fa, ho scoperto che ha migliorato la mia concentrazione; Penso che potrei volerlo prendere abbastanza regolarmente. Sembra una buona idea? Se sì, quanto spesso e quanto dovrei prenderlo per evitare qualsiasi tolleranza o dipendenza? (In altre parole, molti benefici praticamente senza alcun danno) E oltre a questo, ignoro qualcosa che dovrei sapere che avrebbe un ruolo ? (Non so quasi come si senta la caffeina)

Bevi una bella tazza di caffè o tè e smetti di preoccuparti.
Prova a leggere questo: http://content.iospress.com/download/journal-of-alzheimers-disease/jad091315?id=journal-of-alzheimers-disease%2Fjad091315 e questo: https://pdfs.semanticscholar.org/ 1458 / f7b234b827931155aea5eab1a80b652d6c4a.pdf
Una risposta:
#1
+3
Jonathan
2018-07-27 22:41:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se prendi il caffè ogni giorno, non ne ottieni più una spinta dopo circa una settimana, ma piuttosto stai solo allontanando i sintomi di astinenza aspri, per non parlare del tempo che cambierà fisicamente il tuo cervello avere più recettori dell'adenosina, cioè "recettori della sonnolenza". (Ramkumar V et al, J Clin Invest 82: 242-247) in un processo noto come sovraregolazione

"Uno studio del 1995 suggerisce che gli esseri umani diventino tollerante alla loro dose giornaliera di caffeina, sia che si tratti di una singola soda o di una seria abitudine di caffè espresso, da qualche parte tra una settimana e 12 giorni. E questa tolleranza è piuttosto forte. Un test di uso regolare di pillole di caffeina ha fatto sì che alcuni partecipanti ricevessero 900 milligrammi astronomici (9 tazze di caffè) al giorno, altri placebo, hanno scoperto che i due gruppi erano quasi identici in termini di umore, energia e prontezza dopo 18 giorni. Le persone che assumevano l'equivalente di nove versate rigide di caffè ogni giorno non lo sentivano più. Lo sentiresti, però, quando smettessero.

"Inizi a sentire astinenza da caffeina da 12 a 24 ore dopo il tuo ultimo utilizzo. Questa è una parte importante del motivo per cui quella prima tazza o lattina al mattino è così importante: evita i primi effetti dell'astinenza. "

La caffeina, il pesticida naturale delle bacche di caffè rosso vivo, crea una risposta di emergenza nel tuo corpo per combatterlo (cacca, pipì e adrenalina). Di per sé non ti dà energia o concentrazione, ma l'effetto collaterale surrenale sì. Gli studi dimostrano che le persone che bevono caffè per 7 giorni consecutivi non ne ricevono più benefici energetici o di concentrazione. A quel punto il loro cervello è stato sufficientemente alterato con nuovi recettori dell'adenosina da essere solo al loro comportamento di base. Hanno scoperto che questo era vero con qualsiasi quantità di caffeina, da 1 a 10 tazze di caffè. L'eccezione è dopo 10 tazze è appena inizia a friggere il tuo cervello.

"Potresti pensare che tutto questo richieda un po 'di tempo, ma ci vogliono circa sette giorni per diventare dipendente dalla caffeina. Una volta che sei dipendente, hai bisogno di sempre più caffè per essere eccitato mentre il tuo cervello diventa coperto in siti di recettori. "

Guardalo

https://www.youtube.com/watch?v=d_mvTTLz3U4

https://www.youtube.com/watch?v=yAMIQn78iAA

Sources

Life Sciences Volume 36, Issue 24, 17 giugno 1985, Pagine 2347-2358 Tolleranza alla caffeina: prove comportamentali, elettrofisiologiche e neurochimiche Dorothy T.Chou Sukur Khan Jesse Forde Kenneth R. Hirsh https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/002432058590325X

Robertson D, Wade D, Workman R, Woosley RL, Oates JA. Tolleranza agli effetti umorali ed emodinamici della caffeina nell'uomo. Journal of Clinical Investigation. 1981; 67 (4): 1111-1117. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC370671/

"Componenti multipli del Il sistema A1 recettore dell'adenosina-adenilato ciclasi è regolato nella corteccia cerebrale del ratto dall'ingestione cronica di caffeina. (Ramkumar V et al, J Clin Invest 82: 242-247.) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/3392208?dopt=Abstract

https://lifehacker.com/5585217/what-caffeine-actually-does-to-your-brain

https://youarenotsosmart.com/2010 / 02/22 / caffè /

"Effetti della caffeina cronica sui recettori dell'adenosina cerebrale: studi regionali e ontogenetici" (Paul J.Marangos, Jean-Philippe Boulenger, Jitendra Patel) https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/0024320584902078

Chi stai citando? Poiché la salute è un argomento importante, il sito ha una politica rigorosa secondo la quale tutte le risposte dovrebbero essere [supportate da riferimenti affidabili] (https://health.meta.stackexchange.com/questions/1/should-we-require-references- per eseguire il backup di tutte le risposte) in modo che la risposta possa essere verificata in modo indipendente, indipendentemente dal background del lettore. * Vedi [questo elenco di fonti affidabili] (https://health.meta.stackexchange.com/questions/783/quality-of-references/784#784) *. Sentiti libero di visitare [help] o [meta].
Aggiunti riferimenti scientifici @CareyGregory
Great answer but I think one thing is not addressed: what the health problems might be (if any) from taking caffeine less than daily or very infrequently. After all, part of the question was asking how often it should be taken to *avoid* dependence.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...