Domanda:
Acqua vs caffè quando si ha fame al lavoro
Hayley Guillou
2015-09-09 06:39:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A volte non avrò tempo per fare colazione o dimenticarmi di fare uno spuntino prima del lavoro. Mentre sono seduto alla mia scrivania, sento il mio stomaco brontolare e ho una maggiore tendenza a fantasticare o perdere la concentrazione sul mio lavoro.

Le mie uniche due opzioni prima dell'ora di pranzo sono comprare un caffè dal distributore automatico o per bere abbastanza acqua da riempirmi (oltre ai 700 ml che bevo di solito al mattino).

Quale di queste opzioni sarebbe migliore per frenare i morsi della fame e migliorare la concentrazione ?

Nota: ovviamente la soluzione al mio problema è essere un vero adulto e assicurati di avere abbastanza cibo, ma sono solo curioso di questo.

Una risposta:
#1
+9
Lucky
2015-09-09 16:26:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Risposta breve :

Un pacchetto di uvetta.

Sì, ho letto la tua domanda fino in fondo. Per favore, abbi pazienza per un po ', per vedere la risposta più lunga :

Il problema della concentrazione quando non hai mangiato nasce principalmente dalla mancanza di sostanze nutritive, cioè il glucosio .

Il glucosio è virtualmente l'unico carburante per il cervello umano, tranne durante la fame prolungata. Il cervello non ha riserve di carburante e quindi richiede un rifornimento continuo di glucosio. [...] Gli acidi grassi non servono come carburante per il cervello, perché sono legati all'albumina nel plasma e quindi non attraversano la barriera emato-encefalica. Nella fame, i corpi chetonici generati dal fegato sostituiscono in parte il glucosio come carburante per il cervello. (1)

Quindi, in pratica, non puoi concentrarti perché il tuo cervello non ha carburante . È in qualche modo simile a un'auto: sì, puoi aggiungere acqua al radiatore (e necessario), e sì, puoi aggiungere scintille per far partire il tuo motore, ma senza carburante semplicemente non funzionerà.

La caffeina non solo non risolverà il tuo problema, ma può effettivamente essere dannosa a stomaco vuoto. Può far male allo stomaco e può farti sentire ancora meno concentrato dopo un breve periodo.

La caffeina aumenta il metabolismo energetico in tutto il cervello ma allo stesso tempo diminuisce il flusso sanguigno cerebrale, inducendo una relativa ipoperfusione cerebrale. (2).

La caffeina può aumentare la sensibilità di un individuo all'ipoglicemia attraverso gli effetti combinati della riduzione della consegna del substrato al cervello tramite la costrizione delle arterie cerebrali, aumentando contemporaneamente il metabolismo del glucosio cerebrale e aumentando la produzione di catecolamine. [...] In condizioni di laboratorio, l'ingestione acuta di caffeina aumenta notevolmente le risposte sintomatiche e simpato-surrenali all'ipoglicemia sia nei volontari sani che nei pazienti con diabete di tipo 1. (3)

Per riassumere: la caffeina ti renderà più vigile per un breve periodo, ma consumerà poco carburante che ti è rimasto e ti lascerà quasi completamente senza. Per mezz'ora, forse 40 minuti, ti sentirai meglio, ma poi inizieranno i problemi: un senso di fame ancora più forte, problemi peggiori con la concentrazione sul tuo lavoro e possibilmente stordimento e tremori alle mani potrebbero verificarsi.

Il bruciore di stomaco è il sintomo più frequentemente riportato dopo aver bevuto caffè. È dimostrato che il caffè favorisce il reflusso gastro-esofageo. Il caffè stimola il rilascio di gastrina e la secrezione acida gastrica [...] Il caffè induce il rilascio di colecistochinina e la contrazione della cistifellea [...] (4)

La caffeina stimolerà il rilascio di acido gastrico e bile, che hanno lo scopo di digerire il cibo. Ma, poiché non ci sarà cibo da digerire, inizierà invece a "digerire" il tuo stomaco (beh, non letteralmente, ma può causare dolore e problemi, soprattutto se lo pratichi regolarmente).

L'acqua potrebbe farti sentire più pieno per un po ', ma non risolverà il problema sottostante (mancanza di carburante per il cervello) e grandi quantità di acqua, bevute in un lasso di tempo relativamente breve, a stomaco vuoto, potrebbero andarsene alcuni si sentono un po 'male (minore è il volume dello stomaco, peggiore diventa). Non è pericoloso, ma può essere scomodo.

Le soluzioni:

  1. Hai mai dimenticato le chiavi? Il tuo telefonino? Beh, prendi l'abitudine di non dimenticare i tuoi spuntini. È semplicemente una questione di priorità e la salute è una priorità. (E assicurati che gli snack siano il più sani possibile).
  2. Prepara un piano di spuntini di emergenza: tieni un sacchetto di uvetta (ad esempio) nella borsa. Se cambi borsa, tieni un sacchetto di uvetta in ogni borsa o accanto a qualcosa che non dimenticherai (ad esempio le tue chiavi).
  3. Tieni un pacchetto di uvetta (o qualcosa di simile) al lavoro ( forse nella tua scrivania).

Per 2 e 3 - ricorda solo di controllare di tanto in tanto quei luoghi e le date di scadenza - a nessuno piace trovare un sacchetto di uvetta vecchio di 10 mesi nella borsa / scrivania / cassetto delle chiavi.


Riferimenti:

  1. Ogni organo ha un profilo metabolico unico

  2. Caffeina e il sistema nervoso centrale: meccanismi d'azione, effetti biochimici, metabolici e psicostimolanti.

  3. La migliore difesa contro l'ipoglicemia è riconoscerla: è utile la caffeina ?

  4. Caffè e funzione gastrointestinale: fatti e finzione. Una recensione.

** una nota importante: rif. 3 discute la caffeina come indicatore dell'ipoglicemia nei pazienti diabetici, MA posso accedere e collegare solo l'abstract e non c'è spazio per discutere di quanto sia pericolosa l'ipoglicemia nei pazienti che ricevono terapia insulinica - in questi casi l'ipoglicemia può essere mortale e qualcosa che amplificherebbe i sintomi viene utilizzato solo in modo che possano riconoscere la condizione e mangiare qualcosa. Senza cibo da seguire immediatamente, la caffeina non è una buona soluzione.

E le noci? L'uvetta è meglio delle noci?
@CaryBondoc Penso che anche le noci vadano bene (soprattutto senza sale aggiuntivo). La mia ipotesi è che l'uvetta ti farebbe riempire più velocemente, mentre le noci continuerebbero a sentirsi sazi più a lungo (perché l'uvetta è un frutto e ha molti carboidrati e le noci sono semi e oltre ai carboidrati contengono proteine ​​e grassi insaturi).
Grazie mille, molto utile! L'ho provato e funziona benissimo perché sono uno studente lavoratore.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...