Domanda:
In che modo il TSH tende a variare nel corso della giornata?
Highly Irregular
2015-12-11 08:24:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un singolo esame del sangue per il TSH (ormone stimolante la tiroide) viene comunemente utilizzato per diagnosticare problemi alla tiroide, tuttavia, a quanto mi risulta, il TSH tende a variare sostanzialmente nel corso della giornata, in base all'ora del giorno (ad es. il TSH è il più alto verso le 5 del mattino, a memoria).

Sono disponibili dati e / o un grafico che illustri la variazione tipica nel corso della giornata per le persone con una tiroide sana? Che ne dici delle persone con problemi alla tiroide?

Due risposte:
#1
+10
YviDe
2015-12-11 16:58:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il TSH ha un ritmo circadiano abbastanza importante.

La maggior parte della ricerca originale su di esso non è liberamente accessibile, poiché l'accesso aperto non era realmente una cosa quando questi studi furono fatti, negli anni '80, ma questa è disponibile gratuitamente: Variazioni fisiologiche negli ormoni tiroidei: considerazioni fisiologiche e fisiopatologiche. C'è una sezione sul ritmo circadiano e stagionale e una tabella con alcuni valori. Citando dal documento:

Esiste una chiara variazione circadiana nelle concentrazioni di TSH circolanti negli animali e negli esseri umani. Le concentrazioni di TSH sono basse durante il giorno, aumentano la sera e raggiungono il picco poco prima di dormire. Gli importi diminuiscono lentamente durante il sonno. La Tabella 3 riassume gli studi su media, nadir e picco sierico

Menzionano anche che la secrezione notturna di TSH è indebolita nelle persone con ipertiroidismo.

Un grafico è disponibile nella figura 2 del documento Modulation of Endocrine Function by Sleep-Wake Homeostasis and Circadian Rhythmicity

Hyperthyroidism

Il significato dell'ipertiroidismo latente è un altro studio degli anni '80 su questo argomento. Hanno trovato un ritmo circadiano significativo nei pazienti normali (eutiroidei), ma un ritmo soppresso nei soggetti con ipertiroidismo, la soppressione diventa più forte quanto peggiore è l'ipertiroidismo:

Il ritmo circadiano nell'ipertiroidismo latente è distintamente soppressa e in ipertiroidismo palese totalmente. Mentre nell'ipertiroidismo latente la secrezione pulsatile è presente, nell'ipertiroidismo palese gli impulsi di TSH sono assenti.

Ipotiroidismo

Lo stesso si osserva fondamentalmente nell'ipotiroidismo, vedi, ad esempio Secrezione diurna di tireotropina nel primario profondo a breve termine ipotiroidismo: persiste mai?

In conclusione, la ritmicità diurna nei livelli sierici di TSH è stata abolita in una coorte uniforme di pazienti con ipotiroidismo primario grave a breve termine.

o Cambiamenti circadiani nel rilascio pulsatile di TSH nell'ipotiroidismo primario.

Il picco notturno di TSH era assente in sei pazienti su nove con ipotiroidismo primario palese.

Il ritmo circadiano è più debole, diverso o addirittura assente.

Sebbene i medici mi abbiano sempre consigliato di fare il TSH al mattino, senza mangiare in anticipo, questo non sembra essere un suggerimento generale. Tuttavia, è almeno auspicabile averli sempre eseguiti alla stessa ora del giorno, per rendere i valori confrontabili:

TSH ha un ritmo circadiano (ciclo di 24 ore) e i livelli raggiungono il picco tra mezzanotte e le 6:00. T3 ha un ritmo circadiano simile. È quindi una buona idea eseguire i test tiroidei alla stessa ora del giorno ogni volta poiché i livelli possono variare in momenti diversi della giornata.

Spiegazione delle parole :

  • ipotiroidismo primario significa che l'ipotiroidismo è causato da un disturbo della tiroide stesso
  • ipotiroidismo secondario è l'ipotiroidismo causato, ad esempio, da un problema nella parte del cervello controllo della tiroide)
  • un paziente eutiroideo ha una funzione tiroidea normale
  • i problemi tiroidei latenti sono quelli che vengono rilevati nei test di laboratorio, ma non mostrano ancora sintomi
  • subclinico è il contrario: mostrare sintomi, ma gli esami del sangue non hanno risultati significativi
Sarei cauto nell'usare thyroiduk.org.uk come fonte. Ci sono un sacco di opinioni sulla "medicina alternativa" laggiù, sfortunatamente.
#2
+2
jwdietrich
2016-01-25 01:46:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La concentrazione di TSH è soggetta sia a variazione circadiana (cioè un ritmo con un periodo di un giorno) che a variazione ultradiana (cioè oscillazioni più veloci).

Questo fatto è illustrato dalla figura seguente:

enter image description here

Questa illustrazione è stata generata da simulazioni al computer. Il modello 4 integra il controllo di feedback lungo e ultra corto del rilascio di TSH. Il pattern generato da questo quarto modello è identico a quello delle serie temporali naturali, come dimostrato da due metodi per calcolare le dimensioni frattali [Hoermann R, Midgley JE, Larisch R, Dietrich JW. Controllo omeostatico dell'asse tiroide-ipofisario: prospettive per la diagnosi e il trattamento. Front Endocrinol (Losanna). 20 novembre 2015; 6: 177. doi: 10.3389 / fendo.2015.00177. PMID 26635726; PMCID PMC4653296].

La figura seguente illustra la pulsatilità del TSH nell'arco di tre settimane nell'evoluzione della sindrome da malattia non tiroidea (NTIS) o dell'allostasi tiroidea in malattie critiche, tumori, uremia e fame (TACITUS).

enter image description here

Questa serie temporale è stata nuovamente creata mediante simulazione numerica, ma è identica alle osservazioni di pazienti reali [Dietrich JW, Landgrafe G, Fotiadou EH. TSH e agonisti tireotropi: attori chiave nell'omeostasi tiroidea. Ricerca tiroidea J. 2012; 2012: 351864. doi: 10.1155 / 2012/351864. Epub 2012 30 dicembre. PMID 23365787; PMCID PMC3544290.].

Tutte le serie temporali sono state create con SimThyr 3.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...