Domanda:
Le vitamine influenzano il senso del gusto?
Richard Parnaby-King
2015-05-26 16:11:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi piacciono le arance. Mi piacciono davvero le arance. Ma vado attraverso cicli di mangiarli. Quando inizio, sono davvero dolci. Entro il mio quinto giorno sono diventati piuttosto amari.

Percependo uno schema ho eseguito un esperimento.

La teoria è che più vitamina CI mangio, meno voglio cibi che contengono vitamina C. Quindi, ho smesso di mangiare arance per un mese. Avevo un'arancia ed era davvero dolce, il che convalida l'inverso della mia teoria (meno vitamina CI mangio più voglio cibi che la contengono).

Ho quindi iniziato a prendere compresse di vitamina C per una settimana e aveva un'arancia, ed era amara. Per assicurarmi che non fosse solo un'arancia amara ho chiesto a un amico di condividerlo con me (senza spiegare perché volevo condividere l'arancia con lui). Ha detto che era molto dolce e mi è piaciuto moltissimo.

Non sono riuscito a trovare studi o aneddoti su questo genere di cose.

Quindi, la mia domanda:

Il nostro corpo altera le nostre papille gustative in base a ciò che mangiamo per mantenere un equilibrio stabile di nutrienti, vitamine, ecc.? (incoraggiandoci / scoraggiandoci a mangiare cibo x perché abbiamo bisogno / non abbiamo bisogno di nutrienti / vitamine / ecc.)?

Ho notato in precedenza un'alterazione simile nel senso del gusto per gli spinaci per un po ' . Presumo che mi servisse il ferro?

Da un punto di vista evolutivo questo ha senso, come un modo per incoraggiarci a mangiare ciò di cui abbiamo bisogno per rimanere in salute.

Una risposta:
#1
+7
Atl LED
2015-05-27 01:48:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quindi è importante separare le voglie / fame specifica dal gusto.

Il corpo di una persona dovrebbe, in una certa misura, essere in grado di regolare la sua fame specifica per soddisfare le sue esigenze dietetiche. Quest'area in cui il nostro cervello più grande arriva con un problema 22. Sebbene essere più intelligenti e consapevoli ci consente di nutrirci meglio, possiamo anche ignorare o elaborare in modo improprio i tentativi del corpo di controllare i nostri appetiti.

Passando a papille gustative ( ecco una recensione migliore di wiki). La papilla gustativa media dura 8-12 giorni ( ibid), quindi se noti un effetto prima di allora, probabilmente non è correlato. Inoltre, lo sviluppo e la distribuzione sono associati a fattori genetici ed epigenetici, non all'ambiente e alla dieta.

Invece penso che tu stia notando che i tuoi recettori del gusto, come la maggior parte dei sistemi sensoriali, diventano meno reattivi dopo la saturazione e la stimolazione ripetuta.

Se guardiamo la parte F della seguente figura:

Choi et al figure 5

Noterai come la risposta del palato a una soluzione salata è diminuita in modo significativo dopo ogni applicazione (il tempo tra ogni stimolo era di 10 minuti). Quindi qualcosa che è iniziato come gustoso e salato 30 minuti fa non lo farà quando avrai finito di rimpinzarti di arance.

Un modo per provarlo a casa, con l'estremo avvertimento che io sconsiglio il super dosaggio di vitamina C , sarebbe da provare con una dose fissa (adeguata all'età e al peso) di vitamina C sciolta in acqua nello stesso intervallo in cui stavi mangiando le arance. Penso che noterai poco o nessun cambiamento nel gusto della vitamina C a meno che non lo fai in un lasso di tempo molto breve.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...