Domanda:
Come ridurre gli eventi di apnea / ipopnea?
Joe W
2015-04-01 06:35:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando si utilizza una macchina (come CPAP, APAP, BiPAP) per aiutare a controllare l'apnea notturna, c'è qualcosa che può essere fatto per ridurre il tuo AHI (indice di apnea-ipoapnea; il numero di eventi di apnea notturna per ora) se è ancora più alto di quello che vuoi che sia?

-

Per coloro che possono essere interessati è coinvolto un medico, chiedendo solo se qualcuno ha esperienza con esso durante il trattamento.

Due risposte:
#1
+10
Susan
2015-04-05 01:55:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'indice di apnea-ipopnea (AHI) è una misura della gravità dell ' apnea ostruttiva del sonno. Viene calcolato come il numero di volte all'ora in cui le vie aeree collassano parzialmente o completamente, associate a un calo dei livelli di ossigeno. Il collasso parziale è etichettato come ipopnea, mentre il collasso completo è etichettato come apnea. Il trattamento CPAP utilizza la pressione dell'aria erogata attraverso una maschera per aprire le vie aeree dello stent. Se continua ad esserci un collasso parziale o completo nonostante CPAP, l'idea di base, in teoria, è che la pressione è inadeguata.

L'avvertenza principale : Dove prendi questo AHI? Molto probabilmente, lo stai leggendo da una macchina PAP. Il risultato di questa risposta è che, per quanto tutti noi amiamo i numeri, tali letture non dovrebbero essere attendibili.

L'AHI è stato inizialmente convalidato nel contesto della polisonnografia notturna, cioè un laboratorio del sonno. Là un tecnico osserva i tracciati generati da un trasduttore di pressione nasale, cinture da sforzo toraciche / addominali e pulsossimetria continua. Esistono criteri specifici per il punteggio di apnee e ipopnee. I criteri raccomandati dall'American Academy of Sleep Medicine per l'ipopnea sono ora:

a. Le escursioni di picco del segnale diminuiscono del ≥30% della linea di base pre-evento utilizzando la pressione nasale ...

b. La durata del calo ≥30% dell'escursione del segnale è ≥10 secondi.

c. C'è una desaturazione di ossigeno ≥3% dalla linea di base pre-evento e / o l'evento è associato a un'eccitazione.

Ci sono state molte controversie in negli ultimi anni se quel numero nel criterio c debba essere il 3% o il 4% di calo nella pulsossimetria. Perché dovremmo preoccuparci?

Il numero che stai ottenendo dalla tua macchina PAP non ha alcuna pulsossimetria con cui correlare. Devono quindi utilizzare una metrica altra non standard. Come lo calcolano? Questa, sfortunatamente, è un'informazione proprietaria nota solo ai produttori di PAP. Di tanto in tanto vengono pubblicati studi di convalida di qualità variabile, ma nel settore non vi è uniformità sull'algoritmo utilizzato e c'è pochissima trasparenza sulla provenienza di questi numeri.

E allora?
Il monitoraggio del trattamento dell'apnea notturna è basato sui sintomi. Se i sintomi migliorano, abbastanza buono, continua con esso. Se c'è un miglioramento inadeguato o la ricorrenza dei sintomi dopo il miglioramento, le cose dovrebbero essere rivalutate. Generalmente ciò comporta una o più delle seguenti operazioni:

  • valutare l'interfaccia (la maschera perde? Ciò causerà una pressione inadeguata sulle vie aeree.)

  • pulsossimetria notturna a casa

  • regolazione delle impostazioni su una macchina di titolazione automatica per consentire pressioni più elevate

  • aumentare empiricamente la pressione su una CPAP a pressione fissa

  • uno studio del sonno ripetuto durante l'utilizzo di PAP, regolando le impostazioni della pressione (ad esempio uno studio di titolazione)

Conclusione : molto probabilmente, nei prossimi anni queste tecnologie miglioreranno e, si spera, la trasparenza e l'uniformità miglioreranno. Nel frattempo, prendi il numero AHI sulla tua macchina CPAP con le pinze.


Kryger, Roth, Dement. Principi e pratica della medicina del sonno. Capitolo 107: Vie aeree positive, trattamento della pressione per la sindrome da apnea ostruttiva del sonno-ipopnea. pagg. 1219-1232.

Epstein, LJE, et al. Linee guida cliniche per la valutazione, la gestione e la cura a lungo termine dell'apnea ostruttiva del sonno negli adulti. . J Clin Sleep Med. 15 giugno 2009; 5 (3): 263-76.

Avvertimento : oltre ai riferimenti sopra menzionati, questa risposta contiene le mie impressioni raccolte dalla formazione nella zona.

#2
+2
gatorback
2016-11-25 09:27:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come paziente, i medici della Mayo Clinic mi hanno indicato, in quanto paziente, che la perdita di peso può migliorare la tua posizione (ridurre / eliminare eventi di apnea + ipossia) e ridurre la necessità e possibilmente eliminare la necessità di terapia CPAP.

Benvenuto in Health SE :-). Se stai facendo riferimento al sito web della Mayo Clinic come fonte, puoi fornire un link? Inoltre, la tua risposta è piuttosto breve: una spiegazione più dettagliata sarebbe più utile per tutti gli utenti interessati a questa domanda. Grazie!
Non fa riferimento al sito web della Mayo Clinic. Questa era una conversazione paziente (io) - medico


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...