Domanda:
Gli alimenti biologici sono più sani degli alimenti convenzionali?
Nate Barbettini
2015-04-05 08:16:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Esiste una percezione diffusa, e molte affermazioni di marketing, che i prodotti biologici (e il cibo in generale) siano più sani del cibo coltivato con metodi convenzionali.

Più comunemente, il le ragioni addotte sono: uso minore o nullo di pesticidi, mancanza di pesticidi sintetici / chimici ed erbicidi, assenza di ormoni della crescita artificiali, modificazione genetica o altre "interferenze" con la natura e contenuto nutrizionale più elevato dovuto a migliori condizioni del suolo e fertilizzanti migliori / naturali.

Esistono studi che supportano queste affermazioni?

Simile: [Effetti collaterali dei prodotti alimentari geneticamente modificati] (http://health.stackexchange.com/q/436/114)
Questa domanda è troppo ampia. Come @JohnP l'ha messo da qualche altra parte sul sito, se puoi immaginare volumi scritti su quella singola domanda, la domanda deve essere riorientata in qualcosa di più specifico. Stai chiedendo di tutto, dalla storia dei pesticidi agli OGM all'impatto ambientale, alcuni dei quali non rientrano nemmeno nell'ambito della salute.
@DaveL Critica equa, sono d'accordo sul fatto che la domanda (specialmente la mia richiesta di ricompensa) sia troppo ampia. Stavo tentando di porre una domanda canonica che pensavo sarebbe probabilmente venuta fuori molte volte una volta che il sito fosse stato pubblicato, con l'intenzione di poterlo utilizzare come riferimento per future chiusure di stupidi. Se potessi modificare la mia richiesta di ricompensa, lo farei. Su questo ho esagerato un po '. :(
Tuttavia, le modifiche vengono invalidate come ogni risposta.
@dustin Capisco cosa intendi. Meglio?
@NateBarbettini Whew, penso di aver risposto a tutto ciò che hai chiesto. Se hai la possibilità di guardare prima che la taglia scada, lo apprezzerei!
Wow, piuttosto l'espansione. :) Lo farò di sicuro.
La parte senza interferenza nella domanda è piuttosto ampia. Tecnicamente, per definizione di OP, posso accendere una torcia su una pianta biologica e perderebbe la certificazione biologica ... OP confonde anche PERCHÉ qualcosa è biologico vs COME la versione biologica è più sana. Se vuoi, potrei modificare il secondo paragrafo ...
Quattro risposte:
#1
+28
Dave Liu
2015-04-07 04:36:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

TL; DR - Gli alimenti biologici non sembrano avere una differenza significativa rispetto a ciò che gli studi possono dimostrare, motivo per cui le persone convenzionali o organiche dovrebbero assicurarsi di assumere i nutrienti appropriati di cui il loro corpo ha bisogno.


Breve storia dell'uso dei pesticidi

Il primo uso registrato di insetticidi è di circa 4500 anni fa dai Sumeri che usavano lo zolfo composti per controllare insetti e acari, mentre circa 3200 anni fa i cinesi utilizzavano composti di mercurio e arsenico per controllare i pidocchi del corpo. Negli anni '20 ci furono persino casi di utilizzo di arsenico, che fu sostituito dall'uso del DDT fino a quando non si scoprì che la nuova sostanza chimica aveva gravi conseguenze (danni a piante e animali non bersaglio e problemi con residui). Il DDT è collegato al cancro, ai disturbi endocrini e agli effetti sulla riproduzione e sullo sviluppo. Nel corso del tempo, le persone hanno iniziato a passare ai pesticidi organici per allontanarsi dalle paure (o minacce) per la salute di queste sostanze chimiche di sintesi.

Per rispondere alla domanda, dobbiamo prima essere chiari su cosa significa biologico.

Per quanto riguarda i prodotti ortofrutticoli:

Contrariamente a quanto la maggior parte delle persone crede, "biologico" non significa automaticamente "senza pesticidi" o "senza sostanze chimiche" ... significa che questi pesticidi, se utilizzati, devono essere derivati ​​da fonti naturali, non prodotti sinteticamente.

Per quanto riguarda le carni di allevamento (alcuni dei requisiti chiave):

  • Deve essere allevato in modo biologico su terreni biologici certificati
  • Deve essere alimentato con mangime biologico certificato
  • Non sono ammessi antibiotici o ormoni della crescita aggiunti *
  • Deve avere accesso all'aperto

Il cibo biologico copre un'ampia varietà di tecniche e diversi tipi di alimenti che hanno tutti i propri tipi di cavilli legali, o possibili lavorazioni- intorno alle strategie.

Esistono molti pesticidi prodotti naturalmente dalle piante utilizzate dagli agricoltori, ma ciò non significa che non siano pericolosi. Al contrario, solo perché un pesticida è sintetico non indica immediatamente che sia più pericoloso dei prodotti naturali. Alcuni pesticidi approvati dal governo possono essere innocui in piccole quantità, ma quando i produttori biologici tentano di rifiutarli, possono rivolgersi ad alternative ancora più pericolose, solo per mantenere l'etichetta "biologico".

In un altro caso, gli allevatori potrebbero affermare che "i metodi naturali non sono sufficienti per affrontare i problemi critici della produzione" e quindi trattare i loro animali con antibiotici pur continuando a chiamare la carne biologica.

Dall'altro lato di questo problema, alcune persone sostengono che meno sostanze chimiche consumiamo in generale, meglio è. Anche se potrebbero essere approvati dal governo, ciò non prova che siano completamente non tossici.

Il documento di Stanford afferma che semplicemente non ci sono prove sufficienti per dimostrare una differenza significativa nei benefici / rischi per la salute . Non hanno necessariamente più nutrienti, diminuiscono il rischio di malattie o hanno un contenuto nutritivo più elevato ad eccezione del fosforo, di cui la maggior parte delle persone ne riceve comunque abbastanza. Tuttavia, lo studio fa suggerisce che gli alimenti biologici contengono meno pesticidi. Tuttavia, i rischi per la salute derivanti dal consumo di meno pesticidi sono ancora contestati . "Inoltre, il pollo e il maiale biologici sembravano ridurre l'esposizione a batteri resistenti agli antibiotici, ma anche il significato clinico di ciò non è chiaro ."

E il gusto?

Il gusto è in larga misura soggettivo. Aggiungete a ciò diverse varietà, diverse condizioni meteorologiche, diversi tipi di suolo e diverse pratiche di gestione del suolo ...

- Il cibo coltivato biologicamente ha un sapore migliore?

È quasi impossibile dare una risposta definitiva su quale sia il migliore. Per accumulare confusione, è possibile che le differenze di gusto propagandate da alcuni possano semplicemente derivare da un "alone di salute".

Organismi geneticamente modificati

In risposta alle paure legate ai pesticidi in generale, le persone hanno iniziato a ricercare metodi per ridurre al minimo la quantità di pesticidi utilizzati. Fondamentalmente, il DNA da una fonte esterna viene inserito in una pianta in modo che la pianta erediti alcuni tratti desiderabili. Ciò ha permesso alle piante di sviluppare immunità naturali a determinati batteri e produrre prodotti più o più grandi. Nel corso del tempo, le persone si sono spaventate degli OGM perché troppo belli per essere veri. Per la maggior parte, gli scienziati concordano sul fatto che gli OGM non rappresentano un rischio maggiore rispetto agli alimenti convenzionali ( valutazioni di esperti dall'Europa non hanno rilevato effetti tossici o deleteri verificabili da alimenti e colture GM). Esistono ancora legittime preoccupazioni sull'uso degli OGM, come lo sviluppo di allergie negli esseri umani, i livelli di tossicità dei pesticidi prodotti naturalmente nella pianta e la resistenza agli antibiotici dei batteri, ma per la maggior parte questi vengono testati prima della distribuzione. La diffidenza pubblica può essere influenzata da etichette e commercialismo.

Effetti secondari dell'agricoltura biologica

L'agricoltura biologica fa bene all'ambiente, nel senso che spesso porta a un minore inquinamento. I pesticidi sulle colture spesso scorrono in torrenti e fiumi, interferendo e persino danneggiando la fauna locale, ma con i pesticidi organici, le sostanze chimiche si decompongono più velocemente prima di poter causare enormi cambiamenti al loro ambiente. Potrebbero esserci altri potenziali benefici, ma per nutrire l'immensa popolazione esistente sulla terra, molti discutono se l'agricoltura biologica sia veramente sostenibile.

"Più sano" dipende dal contesto del cibo:

Quanto pesticida viene utilizzato? Quanta esposizione diventa un danno? Ha conseguenze a lungo termine? Quali sono le scappatoie che i produttori stanno usando?

Quindi, quando dici "biologico" e "convenzionale", dipende davvero dal processo, dal produttore e dal prodotto, che devono essere studiati in modo più dettagliato per sviluppare solide affermazioni.

Storia dei pesticidi:

OGM

Effetti secondari dell'agricoltura biologica:

Uso moderno dei pesticidi:

Non sono sicuro del motivo per cui questo ha 4 voti negativi. Ho già votato positivamente, ma valuteresti di espandere la tua risposta?
Hai fatto riferimento a un giornale di Stanford, puoi citarlo anche tu?
Sì, scusa non è chiaro, ce l'ho come "http://annals.org/article.aspx?articleid=1355685", ma lo chiarirò.
Per quanto riguarda 2 affermazioni sui pesticidi (Ps) in questa risposta. Innanzitutto, perché dici che le Ps organiche si decompongono meglio di quelle sintetiche? Sembra una generalizzazione frettolosa. In secondo luogo, il documento di Stanford menziona che ci sono meno Ps sul / nel cibo, ma questa è una media che potrebbe essere abbattuta dal cibo biologico che omette completamente Ps. La misurazione nel caso biologico dovrebbe includere solo prodotti che utilizzano Ps, IMO.
I componenti organici di @jiggunjer tendono a decomporsi più facilmente a causa della natura dei loro componenti. Potresti anche considerare l'aceto o il cacao come pesticidi biologici. I pesticidi sintetici sono cose che non si trovano in natura, quindi se non possono essere trovati in natura, ciò tende a indicare che non possono essere elaborati dalla natura, o sono difficili, perché batteri, funghi e così via non lo sono. abituato a scomporlo.
@jiggunjer Quasi tutti i produttori utilizzano una qualche forma di pesticida. I prodotti che non utilizzano pesticidi sono soggetti a una massiccia distruzione dei raccolti. Anche se gruppi come questo: http://www.sustainabletable.org/263/pesticides tentano di utilizzare meno pesticidi, ricorrono comunque ai pesticidi quando tutto il resto fallisce perché è la soluzione più efficiente in termini di tempo / denaro. (Ad esempio: trappole meccaniche = $ $ nella configurazione / manutenzione e non possono essere utilizzate ovunque.) I ricercatori di Stanford hanno una reputazione che dubito vorrebbero rischiare utilizzando confronti non convenzionali (cioè, cibi biologici che non lo fanno t utilizzare Ps).
Ho studiato molto sui pesticidi negli ultimi anni e ho fatto alcuni miei studi comparativi. :) (Curiosità: l'aceto può essere usato per pulire e uccidere / respingere i grilli domestici comuni)
Puoi chiarire le fonti delle tue citazioni?
@kenorb Salve ancora, hai ragione sul fatto che avrebbe senso chiarire le fonti delle mie citazioni. Grazie per aver sottolineato quanto sarebbe confuso se qualcuno volesse controllare la mia fonte.
#2
+9
user139
2015-04-21 18:52:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In matematica, gli Annals of Mathematics sono le riviste più ricercate per le quali la tua ricerca accetta. L'articolo di ricerca su questo argomento che presento è stato pubblicato negli Annals of Internal Medicine . Tuttavia, non so se ha lo stesso peso. In tal caso, possiamo essere certi che questa ricerca è stata esaminata meticolosamente ed è stata comunque in grado di guadagnare un posto nel diario.

La dottoressa Crystal Smith-Spangler, Margaret L. Brandeau, Hau Lui, Patricia Schirmer, Ingram Olkin e Dean Bravata insieme a Grace E. Hunter, Clay Bavinger, Maren Pearson, Vandana Sundaram e Christopher sono giunti alla conclusione che

La letteratura pubblicata manca di prove evidenti che gli alimenti biologici sono significativamente più nutrienti degli alimenti convenzionali. Il consumo di alimenti biologici può ridurre l'esposizione a residui di pesticidi e batteri resistenti agli antibiotici [ 1].

in Gli alimenti biologici sono più sicuri o più sani delle alternative convenzionali? Una revisione sistematica.

Questo era uno studio non finanziato, quindi i pregiudizi di sponsorizzazione non dovrebbero avere un ruolo nel risultato del loro lavoro. I ricercatori hanno raccolto dati da MEDLINE, EMBASE, CAD Direct, Agricola, TOXNET, Cochrane Library e bibliografie di articoli recuperati dal 1966 al 2011.

I risultati degli studi sui livelli di vitamine e nutrienti per origine alimentare:

  • Vitamine
    • Non sono state riscontrate differenze significative nel contenuto vitaminico di prodotti animali vegetali biologici e convenzionali
  • Nutrienti
    • Degli 11 nutrienti riportati, solo 2 erano significativamente più alti in organico rispetto a quelli convenzionali.
      • Fosforo ma la rimozione di uno studio ha reso la dimensione dell'effetto insignificante.
      • Omega- 3 acidi grassi nel latte e nel pollo

  • Contaminanti
    • Pesticidi: sono stati trovati residui di pesticidi rilevabili nel 7% dei prodotti biologici e nel 38% dei prodotti convenzionali. Il biologico aveva il 30% di probabilità in meno di avere residui di pesticidi, ma i risultati sono statisticamente eterogenei a causa dei livelli variabili di rilevamento negli studi. Inoltre, solo tre studi hanno riportato la contaminazione che supera i limiti massimi consentiti.
    • Batterica
      • E. Coli: 7% biologico; 6% convenzionale che non rappresenta una differenza statisticamente significativa
      • Campylobacter nel pollo: 67% biologico; 64% convenzionale
      • Salmonella nel pollo: 35% biologica; 34% convenzionale
      • E. Coli di suino: 65% biologico; 49% convenzionale
      • Listeria monocytogenes: 3% biologica; 4% convenzionale
  • Resistenza agli antibiotici: il rischio di isolare batteri resistenti a tre o più antibiotici era del 33% più alto nel pollo e maiale convenzionali. I batteri del pollo e del maiale al dettaglio avevano un rischio inferiore del 35% di resistenza all'ampicillina, ma la rimozione di uno studio lo ha reso statisticamente insignificante. Tuttavia, dei batteri rimanenti, la maggiore resistenza tra i batteri dei metodi convenzionali era statisticamente insignificante.
  • Tossina fungina e metalli pesanti
    • Ocratossina: nessuna differenza
    • Deossinivalenolo: inferiore rischio in organico
    • Cadmio o piombo: nessuna differenza

Inoltre, i ricercatori hanno riscontrato errori di pubblicazione in molti articoli oltre i 45 periodo dell'anno. Nella discussione, i ricercatori scrivono:

I consumatori acquistano alimenti biologici per molte ragioni. Nonostante la diffusa percezione che gli alimenti prodotti biologicamente siano più nutrienti delle alternative convenzionali, non abbiamo trovato prove solide a sostegno di questa percezione. Solo il fosforo ha dimostrato la superiorità negli alimenti biologici ... anche se è improbabile che sia clinicamente significativo perché la fame quasi totale è necessaria per produrre una carenza di fosforo alimentare.

I ricercatori ammettono anche il proprio pregiudizio di pubblicazione:

Gli studi erano eterogenei e di numero limitato, e possono essere presenti bias di pubblicazione.

Infine, la Mayo Clinic sembra sostenere la ricerca fornita in questo articolo [ 2].

Definizioni

  • Statisticamente eterogeneo: gli ideali non erano pienamente soddisfatti
  • Questa risposta si basa su una singola recensione, nemmeno la più grande. Inoltre, questa risposta omette le parti dello studio che mostrano che le colture biologiche hanno più nutrienti, come la Tabella 1 a pagina 4 dello studio; e si concentra sui confronti del bestiame che non rilevano differenze significative tra biologico e convenzionale.
    @attilio la risposta si basa sulla revisione di 50 anni di letteratura. Non hai letto l'articolo se è quello che pensi in base a qualche tabella. Vedi come si dice eterogeneità e sì a tutti tranne che per il fosforo? Come dice sklivvz che stai raccogliendo le ciliegie.
    Grazie per tutti i guasti, è molto istruttivo. Alla fine ho accettato la risposta di DaveL perché la sua era più completa, ma anche la tua è buona. Vorrei poter accettare due.
    #3
    +4
    kenorb
    2015-04-20 21:30:00 UTC
    view on stackexchange narkive permalink

    Il più sano può essere definito in termini di valore nutritivo, qualità sensoriale e sicurezza alimentare.

    Come sappiamo i potenziali effetti sulla salute a lungo termine dell'esposizione ai pesticidi possono includere: cancro, effetti neurotossici e molti altri wiki , perché i pesticidi devono essere tossici per uccidere i parassiti. Tuttavia, in base all'FQPA, l'EPA ha l'autorità di garantire che tutti i pesticidi soddisfino gli standard di sicurezza stabilendo livelli di tolleranza consentiti e sta testando la cancerogenicità delle sostanze chimiche come parte del progetto Cancerogenic Potency.

    Il lavaggio e la sbucciatura di frutta e verdura convenzionali ha solo un effetto limitato riducendo i livelli di pesticidi solo dalla superficie come da dati di test USDA 1999 , ma alcune piante possono assorbire i pesticidi in modo sistemico EWG .

    Studi precedenti che confrontavano diversi tipi di alimenti erano incoerenti. Ad esempio, studio del 2002 non ha mostrato prove evidenti che gli alimenti biologici e convenzionali differiscano nelle concentrazioni di vari nutrienti e nella contaminazione microbiologica.

    Lo studio più recente del 2006 di confronto tra composizione chimica e il valore nutritivo delle piante coltivate biologicamente e convenzionalmente ha dimostrato che le colture biologiche contengono una quantità significativamente maggiore di alcuni antiossidanti (vitamina C, polifenoli e flavonoidi), un contenuto di sostanza secca più elevato e minerali con un livello inferiore di residui di pesticidi, nitrati e alcune contaminazioni da metalli pesanti. Quindi esiste una relazione tra questi due sistemi di produzione vegetale e la composizione nutrizionale delle colture 2006 .

    Di conseguenza, si può concludere che i prodotti alimentari di origine vegetale prodotti biologicamente hanno un valore nutritivo più elevato, inclusi gli antiossidanti rispetto a quelli convenzionali . Inoltre, poiché esiste un livello di contaminazione inferiore nelle colture biologiche, il rischio di malattie causate da alimenti contaminati è notevolmente ridotto.

    Questo è stato confermato dalla meta-analisi di 343 studi nel 2014.

    In conclusione, le colture biologiche, in media, hanno concentrazioni più elevate di antiossidanti, concentrazioni inferiori di Cd e un'incidenza inferiore di residui di pesticidi rispetto ai comparatori non biologici nelle regioni e nelle stagioni di produzione.

    Inoltre, la frequenza di comparsa di residui di pesticidi è stata trovata quattro volte superiore nelle colture convenzionali, che conteneva anche concentrazioni significativamente più elevate del metallo tossico Cd.

    Il riassunto di questo meta-studio e dell'attività antiossidante negli alimenti ORG / CONV può essere mostrato nelle seguenti figure:

    Results of the standard unweighted and weighted meta-analyses for antioxidant activity

    Results of the standard unweighted and weighted meta-analyses for different crop types/products for antioxidant activity

    Fonte immagine: Br J Nutr. 14 settembre 2014; 112 (5): 794–811, Fig. 3 & Fig. 4


    Sulla base di quanto sopra possiamo dire che gli alimenti biologici sono più sani di quelli convenzionali, a causa di:

    • differenze significative di minerali e vitamine:

      • un valore nutritivo più elevato,
      • concentrazioni di antiossidanti più elevate (vitamina C, polifenoli e flavonoidi),
    • minore incidenza di residui di pesticidi,
    • minore concentrazione di metalli tossici / pesanti (circa 4 volte inferiore).

    Tuttavia può variare su pratiche / protocolli agronomici e inquinamento del suolo che può influire sulla composizione delle colture.

    Vedi anche: Alimenti biologici: composizione chimica & Residuo di pesticidi su Wikipedia

    Sembra che tu stia * scegliendo * le prove un po '. Una parte molto ampia dei risultati nella tabella non è statisticamente significativa (p> 0,01). I risultati rimanenti mostrano una differenza, ma è molto più specifico di quanto lo fai tu. Il documento lo dice chiaramente, ad es. "Quando i dati riportati per le concentrazioni di N e Cd in frutta, verdura e cereali sono stati analizzati separatamente, sono state rilevate differenze significative per i cereali, ma non per la verdura e / o la frutta"
    @Sklivvz Non sto selezionando la ciliegia, tu hai scelto la ciliegia, perché quello che ho usato era la parte conclusiva. E il grafico mostra chiaramente una maggiore concentrazione nutrizionale / minerale sul lato destro, metalli tossici / pesanti sul lato sinistro. Quindi è una questione di interpretazione di questo meta-studio (che consiste in> 300 altri studi e studi del 2006) e questo è mio (che ho il diritto di farlo). Puoi aggiungere il tuo in una risposta separata.
    il cherry picking è quando si presenta un risultato specifico come generale (come hai fatto tu), non quando si fornisce uno specifico controesempio che dimostra il cherry picking (come ho fatto io)! Ho semplicemente spiegato il mio voto negativo. Ti incoraggio a prendere in considerazione le critiche e migliorare la tua risposta controversa (in termini di voto). Aggiungere la mia risposta non migliorerebbe la tua.
    @Sklivvz Grazie per il commento e la critica. Tuttavia questo non è un risultato specifico, questa analisi si basa su 343 pubblicazioni peer-reviewed ed è quanto è stato chiaramente concluso nell'ultima frase del [abstract] (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed / 24968103). Quindi sto solo interpretando quello che è stato concluso, quindi non ci vedo niente di sbagliato.
    Il documento ha un povero abstract e ti incoraggio a leggere l'intero corpo, se non l'hai ancora fatto. L'ho letto e passaggi come quello che ho citato sono il motivo per cui l'abstract è fuorviante. È abbastanza comune che i documenti nutrizionali (e i meta studi) abbiano risultati di valore statistico molto basso (valore p elevato). È un argomento difficile. Questo documento mostra pochissimi risultati significativi. La maggior parte degli altri risultati non sono migliori di "non lo sappiamo", ma ovviamente nessuno vuole scrivere un abstract del genere ...
    #4
    -4
    Attilio
    2015-04-19 19:15:47 UTC
    view on stackexchange narkive permalink

    Risposta breve: , e ci sono prove scientifiche piuttosto solide a riguardo.

    Risposta dettagliata

    L'importanza degli articoli di revisione

    Per evitare la selezione spontanea di studi a sostegno di un'opinione, ho citato solo gli articoli di revisione (= pubblicazioni che riassumono le conclusioni di centinaia di altri studi).

    Nutrienti sani

    • Le colture biologiche contengono più minerali, come ferro ( 1), magnesio ( 1) e fosforo ( 1, 4, 6). I singoli studi mostrano livelli diversi di alcuni minerali e le differenze dipendono dal particolare frutto, ortaggio a foglia o raccolto di radici. ( 2).
    • Le colture biologiche contengono più antiossidanti ( 2, 5), come i (poli) fenolici e i flavonoidi ( 3).
    • Le colture biologiche contengono più vitamine, come la vitamina C ( 1, 2, 5) e carotenoidi ( 3)
    • Le colture biologiche hanno proteine ​​migliori, il contenuto di amminoacidi è più equilibrato ( 1)

    Composti tossici e potenzialmente pericolosi

    • Le colture biologiche hanno meno residui di pesticidi ( 3, 6)
    • Le colture biologiche contengono meno nitrati ( 1, 2)
    • Le colture biologiche contengono meno metalli pesanti, come il cadmio ( 1, 3), piombo ( 1), mercurio ( 1) e alluminio ( 1 ).

    Altri risultati

    • Le colture biologiche hanno meno proteine ​​( 1, 2) e vitamina E ( 3)
    • Non ci sono differenze significative sui contenuti di As e Pb ( 3)
    • Lester e Saftner ( 2) nella loro recensione affrontano l'aspetto della valutazione del gusto : " Pochi studi comparativi di prodotti biologici rispetto a quelli coltivati ​​convenzionalmente includono consumatori o esperti test. I test sensoriali dei consumatori generalmente consistono in panelisti non addestrati senza alcuna conoscenza preliminare degli obiettivi del test sensoriale "e concludono che sono necessari studi più scientifici con metodi di valutazione più standardizzati per valutare in modo conclusivo il problema.

    Discrepanze

    Alcuni studi hanno concluso che " non ci sono prove di una differenza nella qualità dei nutrienti tra i prodotti alimentari organicamente e convenzionalmente prodotti " ( 4). Probabilmente ciò è dovuto alla minore base di prove, come affermato da Baranski et al. 2014 ( 3) che si basa su 343 pubblicazioni.

    Dangour et al. Il 2009, che si basa su 55 studi, concorda su un contenuto di fosforo più elevato delle colture biologiche, ma non rileva alcuna differenza nelle altre categorie di nutrienti. ( 4)

    Lester-Saftner 2011 non menziona esplicitamente il numero di articoli su cui si basa; la sezione "riferimenti" è composta da 66 articoli. Condivide la maggior parte dei risultati con altri studi, ad eccezione dei metalli pesanti e delle vitamine del complesso B. ( 2)

    Smith-Spangler 2012, sulla base di 223 studi, identifica alcune prove della superiorità degli alimenti biologici, ma le considera limitate, non sufficientemente robuste. ( 6)

    Note su OGM e sostenibilità ambientale

    Il campo di studio è molto ampio, non si raggiunge il consenso e una risposta corretta richiederebbe un thread dedicato solo a questo argomento. Mentre poni nella tua domanda su questo argomento, elencherò brevemente alcune note tratte da un buon studio ( 7) che possono essere utilizzate per avere una rapida idea sul problema:

    • Gli OGM aumentano il rischio di esposizione a residui di erbicidi, che risultano essere tossici, e la loro tossicità può aumentare in base all'interazione tra i singoli composti;
    • Gli OGM potrebbero causare reazioni allergiche;
    • gli OGM potrebbero essere più poveri di micronutrienti a causa dell'aumento delle rese e dell'effetto di diluizione;
    • Gli OGM sono legati alla deforestazione e alla desertificazione, ma questo è più legato alle politiche di sviluppo e all'economia che alla biologia;
    • alcuni OGM potrebbero essere correlati alla morte di insetti non bersaglio, come le api che sono essenziali per la riproduzione delle piante;
    • Gli OGM influenzano la sovranità alimentare e la sopravvivenza dei produttori su piccola scala a causa di problemi di diritti di proprietà intellettuale.

    Riferimenti

    • ( 1) Worthington, V. (2001). Qualità nutrizionale di frutta, verdura e cereali biologici rispetto a quella convenzionale. Journal of Alternative and Complementary Medicine (New York, N.Y.), 7 (2), 161-73. doi: 10.1089 / 107628001300303691
    • ( 2) Lester, G. E., & Saftner, R. A. (2011). Prodotti coltivati ​​biologicamente rispetto a prodotti coltivati ​​convenzionalmente: input di produzione comuni, qualità nutrizionale e fornitura di azoto tra i due sistemi. Journal of Agricultural and Food Chemistry, 59 (19), 10401–6. doi: 10.1021 / jf202385x
    • ( 3) Barański et al. (2014). Maggiori concentrazioni di antiossidanti e cadmio inferiori e minore incidenza di residui di pesticidi nelle colture coltivate inorganicamente: una revisione sistematica della letteratura e analisi metatologiche. The British Journal of Nutrition, 112 (05), 1–18. Doi: 10.1017 / S0007114514001366
    • ( 4) Dangour et al. (2009). Qualità nutrizionale degli alimenti biologici: una revisione sistematica. The American Journal of Clinical Nutrition, 90 (3), 680-5. doi: 10.3945 / ajcn.2009.28041
    • ( 5) Brandt, K., Leifert, C., Sanderson, R., & Seal, C. J. (2011). Gestione dell'agroecosistema e qualità nutrizionale degli alimenti vegetali: il caso di frutta e verdura biologica. Critical Reviews in Plant Sciences, 30 (1-2), 177–197. doi: 10.1080 / 07352689.2011.554417
    • ( 6) Smith-Spangler, C., Brandeau, ML, Hunter, GE, Bavinger, JC, Pearson, M., Eschbach, PJ,… Bravata, DM (2012). Gli alimenti biologici sono più sicuri o più sani delle alternative convenzionali ?: una revisione sistematica. Annals of Internal Medicine, 157 (5), 348-66. doi: 10.7326 / 0003-4819-157-5-201209040-00007
    • ( 7) Altieri, M. A., & Pengue, W. A. ​​(2006). La soja transgénica en América Latina. Biodiversidad, 47, 14-19.
    Downvoting perché è link rigurgito senza interpretazione / comprensione. http://meta.health.stackexchange.com/questions/193/the-road-to-public-beta-time-to-clean-up-qa-on-health-stack-exchange (Punto elenco n. 2 dal primo elenco, n. 3 dal secondo)
    @Ropstah - L'upvoting indica che pensi che la risposta sia buona. Non vuole essere un gesto di ritorsione. E anche se vengono suggeriti commenti sui voti negativi, non sono obbligatori.
    Stai solo elencando i punti che supportano un beneficio del cibo biologico rispetto al cibo convenzionale, ma almeno due delle meta-analisi che citi concludono che non c'è un significativo beneficio per la salute del cibo biologico (2 e 6). La tua risposta dipinge un'immagine completamente diversa rispetto ad alcune delle tue fonti. Anche la parte OGM non è ben supportata da alcuna prova.
    @JohnP È facile dire "non mi piace" e votare in basso. Prova a studiare l'argomento ea dare una risposta migliore della mia! La mia risposta riassume il lavoro che ho svolto. Se non ti piace, prova a migliorarlo. Comunque ho aggiunto il paragrafo "Discrepanze" per sottolineare tutti i diversi risultati degli autori.
    Sfortunatamente, sembra che tu stia * raccogliendo la ciliegia *. Mostrare meta-analisi non è sufficiente. Sono studi di grandi dimensioni, con risultati generalmente complessi e vari. Devi citarli correttamente.
    @Sklivvz Allora per favore dai una risposta migliore della mia.
    Potrei, ma questo non aiuterebbe la tua risposta ad ottenere voti positivi :-)
    @Sklivvz Certamente.
    Mi rendo conto che è solo una parte della tua risposta complessiva, ma la tua sezione sugli OGM contiene molte false dichiarazioni sulla tecnologia degli OGM, in particolare che gli OGM aumentano l'esposizione agli erbicidi e danneggiano gli insetti. (leggendo: [A Meta-Analysis of the Impacts of Genetically Modified Crops] (http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0111629) and [The Real Story Behind Neonics And Mass Bee Deaths] (http://www.forbes.com/sites/jonentine/2013/04/11/science-collapse-disorder-the-real-story-behind-neonics-and-mass-bee-deaths/))


    Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
    Loading...