Domanda:
Le vitamine ti proteggono dal comune raffreddore?
Nemo
2015-12-11 01:13:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le vitamine (prese come pillole) rinforzano il tuo sistema immunitario e ti riducono le probabilità di contrarre malattie come il comune raffreddore o l'influenza?

Esistono prove scientifiche in entrambi i casi?

Tendo a pensare che le pillole vitaminiche siano per lo più inutili. Se fossero utili, sicuramente i medici e le organizzazioni sanitarie li consiglierebbero, ma non sembra essere così.

Tuttavia, molte persone si sentono abbastanza fortemente riguardo alle vitamine e agli integratori, con il ragionamento che "se non possono aiutare, almeno non possono ferire ".

Esiste un consenso medico su questa domanda?

Haha, mi piace la frase "ci sono prove scientifiche in ogni caso?". Probabilmente sì, su quel tipo di domande il problema di solito non è che non abbiamo prove sufficienti, è che abbiamo molte prove contraddittorie e inconcludenti.
Zuppa di pollo e chiodi di garofano: D
Nemo - Puoi chiarire un punto, intendi le vitamine come supplemento a una dieta povera? O un beneficio per qualcuno che già mangia in modo sano?
Una risposta:
#1
+2
Grzegorz Adam Kowalski
2016-08-24 21:06:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I risultati della ricerca sono in qualche modo incoerenti ma generalmente sembrano essere sfavorevoli alle sole vitamine (a differenza delle vitamine in combinazione con altre cose).

Da " Prevenzione e trattamento del raffreddore comune: dare un senso alle prove "(2014):

Lo zinco sembra essere efficace nel ridurre il numero di raffreddori all'anno, almeno nei bambini. (...) la vitamina D e l'echinacea non hanno mostrato alcun beneficio. La vitamina C può fornire qualche beneficio alle persone sotto stress fisico (ad esempio, maratoneti o soldati in ambienti subartici), ma non è stato dimostrato alcun beneficio significativo per il paziente medio. (...) Le prove per interventi volti a prevenire e curare il comune raffreddore sono spesso di scarsa qualità ei risultati sono incoerenti. La migliore prova per la prevenzione del comune raffreddore supporta gli interventi fisici (p. Es., Il lavaggio delle mani) e possibilmente l'uso di integratori di zinco.

(Attenzione: essere consapevoli che lo zinco intranasale può indurre effetti, ad esempio sindrome anosmia.)

Da " vitamina C per la prevenzione e il trattamento del comune raffreddore" (2013):

Il fallimento della supplementazione di vitamina C nel ridurre l'incidenza del raffreddore nella popolazione generale indica che l'integrazione di routine di vitamina C non è giustificata

Da " L'effetto dell'esercizio sulla prevenzione del raffreddore comune: una meta-analisi di studi clinici controllati randomizzati. "(2015):

Integratori alimentari, come la vitamina C ed E, sono usati da molte persone, specialmente dagli atleti. Gli utenti spesso credono che alti dosaggi di integratori migliorino la salute (resistenza a malattie e malattie) e le prestazioni fisiche. Queste ipotesi, tuttavia, generalmente non sono supportate nella letteratura scientifica.

Da "Vitamina D per la prevenzione delle infezioni del tratto respiratorio: una revisione sistematica e una meta-analisi "(2012):

Sulla base di questo studio, possiamo concludere che la vitamina D è utile nella prevenzione delle infezioni del tratto respiratorio. Tuttavia, considerando la disponibilità di soli cinque studi clinici, è necessario condurre più studi clinici in modo da poter raggiungere conclusioni più valide.

Da " Effetto della supplementazione di vitamina D3 sulla infezioni del tratto respiratorio superiore in adulti sani: lo studio controllato randomizzato VIDARIS. "(2012):

(...) la somministrazione mensile di 100.000 UI di vitamina D ha fatto non ridurre l'incidenza o la gravità delle URTI negli adulti sani.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...