Domanda:
Esiste una risposta oggettiva al fatto che l'assunzione di un integratore alimentare multivitaminico sia benefico per la salute?
Prahlad Yeri
2016-08-20 21:54:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Capisco che la dieta, le abitudini e gli stili di vita differiscano in modo assurdo tra paesi e persone diverse. Di recente, c'è stata una tendenza crescente tra le persone a prendere compresse multivitaminiche come integratore alimentare quotidiano.

C'è qualche vantaggio reale nel prenderlo? Supponendo che le persone normalmente seguano una dieta vegetariana equilibrata, penso che l'unica giustificazione per prenderli potrebbe essere che non derivano tutti i nutrienti essenziali solo da frutta e verdura. Il graduale degrado dell'ambiente nel tempo potrebbe essere una ragione per questo?

Modifica

Le risposte finora suggeriscono che le prove in questa direzione raccolte dalla maggior parte studi è inconcludente nella migliore delle ipotesi. Tuttavia, sono ancora interessato a conoscere altri studi e dati, sia per l'efficacia degli integratori che per la degradazione dei nutrienti nelle piante, solo per motivi di completamento.

Domanda interessante. Probabilmente sì, il degrado dell'ambiente ha causato la necessità urgente / immediata di risorse di terze parti per ottenere importanti vitamine e minerali.
Una carenza vitaminica porta oggettivamente a un paio di problemi di salute. L'assunzione di integratori può compensare una carenza. Accetti una tale linea di ragionamento per una risposta?
@user2318 La maggior parte delle carenze vitaminiche / minerali - quando la carenza è dovuta a un basso apporto alimentare - può essere trattata efficacemente con integratori vitaminici / minerali e questo è noto da decenni. La domanda contiene "Supponendo che le persone normalmente mangino una dieta vegetariana equilibrata" ...
Quattro risposte:
#1
+6
Jason C
2016-08-21 05:17:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Esiste una risposta oggettiva al fatto che l'assunzione di un integratore alimentare multivitaminico sia benefico per la salute?

No, non lo è.

Se approfondisci la ricerca esistente, a meno che tu non stia cercando di sperimentare qualche bias di conferma in un modo o nell'altro, continuerai solo a trovare prove che non ci sono conclusioni.

In questo caso Wikipedia in realtà lo riassume bene, enfasi la mia:

A condizione che vengano prese precauzioni (come ad esempio aggiustare la quantità di vitamina a ciò che si ritiene sia appropriato per i bambini, le donne incinte o persone con determinate condizioni mediche), l'assunzione di multivitaminici è generalmente sicura, ma la ricerca è ancora in corso per quanto riguarda gli effetti sulla salute dei multivitaminici .

Le prove degli effetti sulla salute dei multivitaminici provengono in gran parte da studi prospettici di coorte che valutano le differenze di salute tra gruppi che assumono multivitaminici e gruppi che non lo fanno. Le correlazioni tra l'assunzione di multivitaminici e la salute riscontrate da tali studi potrebbero non derivare dai multivitaminici stessi, ma potrebbero riflettere le caratteristiche sottostanti dei multivitaminici. Ad esempio, è stato suggerito che i multivitaminici potrebbero, in generale, avere più malattie di base ( fare in modo che i multivitaminici appaiano meno vantaggiosi in studi prospettici di coorte ). D'altra parte, è stato anche suggerito che i consumatori di multivitaminici possano, nel complesso, essere più attenti alla salute ( fare in modo che i multivitaminici appaiano più vantaggiosi negli studi prospettici di coorte ). Gli studi controllati randomizzati sono stati incoraggiati per affrontare questa incertezza.

Mi piacerebbe citare l'intera sezione "Ricerca" qui, ma se la leggete e tra le righe, potete iniziare a farsi un'idea di come sia stata la ricerca in tutto il luogo e inconcludente.

Ad esempio, la citazione per il bit "sono stati incoraggiati studi randomizzati controllati" è semplicemente un documento del 2011 che si conclude con "questi risultati evidenziano la necessità di più studi caso-controllo o studi clinici controllati randomizzati per esaminare ulteriormente questa relazione . " In altre parole, fino a 5 anni fa, almeno un ricercatore era ancora nella condizione di rendersi conto che potevano essere necessari studi randomizzati per chiarire le cose.

Ogni fonte credibile, ad es. Johns Hopkins, pubblica periodicamente un articolo che dice "In un recente studio, le vitamine hanno dimostrato di essere benefiche / inutili". Se approfondisci i metodi di questi studi, probabilmente troverai una distorsione iniziale (molto ragionevole) in entrambe le direzioni, nonché l'introduzione di altre variabili dovute al campione selezionato.

Ad esempio, il titolo di quello a cui si collega l'editoriale di Johns Hopkins nell'altra risposta è "Basta che basta: smetti di sprecare soldi in integratori vitaminici e minerali". Con un titolo del genere sono sicuro che la ricerca non fosse neutra all'inizio (non che fosse male, è solo che questo è un argomento davvero inconcludente quindi è facile interpretare i risultati dello studio in base alle opinioni iniziali, da qui il fatto che questo è un conflitto in corso da decenni).

L'abstract di quello studio si conclude con l'assurdamente inconcludente, e probabilmente di parte, "Sebbene le prove disponibili non escludano piccoli benefici o danni o grandi benefici o danni in un piccolo sottogruppo della popolazione, riteniamo che il il caso è chiuso: integrare la dieta di adulti ben nutriti con (la maggior parte) integratori minerali o vitaminici non ha alcun chiaro beneficio e potrebbe anche essere dannoso. " - Una frase di cui non posso fare a meno di ridere perché, sai, cosa? - Il problema è davvero così in sospeso che chiunque può praticamente trovare qualsiasi dato per supportare qualsiasi punto di vista. Puoi scegliere tutto ciò che desideri da quell'abstract e usarlo come base per pubblicare un articolo con un titolo accattivante come "The Vitamin Verdict" che supporta la tua visione in entrambi i casi, c'è pochissima oggettività coinvolta.

Tuttavia, sembra esserci almeno un consenso generale sul fatto che, a parte una massiccia dose eccessiva non fanno male (tranne per il paio di studi che hanno detto di sì, che erano contrastato da meta studi che dicevano che gli studi dicevano di no, e così via ...).

Nota che questo non è davvero "di recente", beh, almeno non nel Stati Uniti, dove è stata una tendenza in lento ma costante aumento per almeno 30 anni. Ricordo distintamente di aver avuto un'accesa conversazione con qualcuno su questo stesso identico argomento 20 anni fa.

Penso che le tendenze alimentari e di salute personali siano semplicemente troppo varie per trarre conclusioni generali qui. Forse sono utili per alcune persone in alcune situazioni e non hanno alcun beneficio per altre, e ogni studio da ora fino alla fine dei tempi continuerà a essere inconcludente e involontariamente (o intenzionalmente!) Di parte.

L'efficacia degli integratori multivitaminici è solo una faccia della medaglia. Come suggerisce la risposta di @Milo Martinovich, l'altro aspetto importante è la graduale degradazione dei nutrienti negli alimenti vegetali negli ultimi decenni. Almeno, questo è qualcosa che potrebbe essere oggettivamente dimostrato e, se trovato vero, dovrebbe almeno diventare un importante problema di salute per noi, indipendentemente dal fatto che gli integratori siano efficaci o meno.
@PrahladYeri Non saresti mai in grado di dimostrarlo / smentirlo in generale, con una singola affermazione che racchiude tutto il "cibo vegetale". Potresti dimostrarlo solo in piccole aree isolate (e sicuramente sono informazioni preziose). Ed è lo stesso con "gli integratori sono benefici / nocivi". Sostengo che tutte le affermazioni di questa natura dipendono dalla persona e dall'ambiente, e quindi è per questo che tali "studi" sugli integratori, sulla qualità dei nutrienti delle piante, lo chiami, sono stati e rimarranno inconcludenti. Non si possono trarre conclusioni generali, c'è semplicemente troppa varianza su un pianeta non così piccolo.
(Inoltre il solo tentativo di * definire * "degradazione dei nutrienti" sarebbe di per sé controverso e inconcludente. Cosa significherebbe? "Degradazione" può significare qualsiasi cosa, per non parlare della varianza personale dei suoi effetti, se ce ne sono. è una categoria enorme e variabile di cose, integratori diversi hanno efficacia diverse per persone diverse. Sarebbe un insieme di studi altrettanto inconcludenti e [non] intenzionalmente distorti quanto la domanda sugli integratori qui posta. Ci sono troppe variabili, per non menzionare troppe agende.)
Questa è una [risposta eccellente] (https://health.meta.stackexchange.com/a/729/8212)!
Penso che valga la pena menzionare una menzione speciale di casi e studi pediatrici, dove la ricerca sembra meno ambigua. Vale anche la pena evidenziare carenze comuni nelle diete vegetariane da evitare, data l'op. Ancora +1
#2
+4
Milo Martinovich
2016-08-21 00:44:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In un mondo perfetto, no, un multivitaminico non sarebbe necessario. Tuttavia, anche con un elevato apporto di frutta e verdura, devi considerare la degradazione dei micronutrienti nella frutta fresca che acquisti in negozio. Non appena raccogli un frutto / verdura, i micronutrienti iniziano a decomporsi. Più tempo aspetti per mangiarlo, meno ne avrà.

Un modo per aggirare il problema è avere il tuo orto e mangiare quello che scegli ogni giorno. L'altro modo per garantire un maggiore apporto di micronutrienti è assumere un multivitaminico. Una cosa da considerare è che la RDA per ogni vitamina / minerale non è il limite massimo per i benefici positivi. Ci sono più vantaggi da ottenere con un consumo più elevato con molte vitamine / minerali.

Per quanto riguarda i link pubblicati da Jan, il primo afferma che non ci sono prove definitive in entrambi i casi, quindi niente può essere concluso. Il 2 ° collegamento ha analizzato gli utenti multivitaminici e ha concluso solo i risultati del rischio di attacchi di cuore, declino mentale e cancro. Questo non è lo scopo principale di un multivitaminico in primo luogo.

Se guardi i benefici di ogni vitamina / minerale ( http://www.helpguide.org/harvard/vitamins- and-minerals.htm) non vedrai nulla su attacchi di cuore, cancro o declino mentale. Vediamo uno studio su questi benefici proposti di ogni vitamina / minerale con utenti multivitaminici vs non utenti. Sono sicuro che porterebbe a risultati diversi.

Riepilogo: Sì, possono essere utili se non stai assumendo la tua assunzione giornaliera di ciascuna delle vitamine / minerali. Possono anche fornire benefici oltre la RDA per alcune vitamine / minerali. La degradazione dei micronutrienti si verifica e può causare un minore apporto di micronutrienti di quanto ci si potrebbe aspettare, anche con elevate quantità di frutta e verdura nella dieta. Prendi un multivitaminico per i benefici delle vitamine / minerali, non cercare di fermare attacchi di cuore, cancro, ecc.

Sì, la tua risposta ha più senso. Il compito dell'integratore multivitaminico è quello di compensare la * carenza * di vitamine, minerali e altri micronutrienti nella nostra dieta. Il cancro e le malattie cardiache sono a malapena esempi di malattie derivanti dalla malnutrizione delle vitamine, quindi non vedo come questi studi siano affatto rilevanti per questa domanda.
Per inciso, e supportando ulteriormente i punti qui, l '[editoriale effettivo] (http://annals.org/article.aspx?articleid=1789253) (non era nemmeno uno studio adeguato, era solo un articolo editoriale in una rivista ) dietro a quel 2 ° collegamento non sembrava davvero concludere nulla e si concludeva con gli autori che sostanzialmente dicevano "anche se le prove disponibili non ci dicono nulla, consideriamo il caso chiuso".
Questa sarebbe una risposta migliore se citasse studi sui benefici di vitamine / minerali. In questo momento non offre alcuna prova che non viviamo "in un mondo perfetto" e che alle persone manchino questi micronutrienti. Non ne dubito davvero, ma la domanda richiedeva una risposta oggettiva, non un gesto di saluto.
http://www.scientificamerican.com/article/soil-depletion-and-nutrition-loss/ Ecco un articolo che fa riferimento a un paio di studi che dimostrano quantità inferiori di micronutrienti nella frutta e nella verdura prodotte oggi rispetto a decenni fa. Queste nuove scoperte non si trovano con i valori nutrizionali degli alimenti, quindi puoi facilmente sovrastimare i micronutrienti che assumi quotidianamente se segui le etichette / dati nutrizionali per frutta e verdura.
@MiloMartinovich, è ancora solo metà della premessa. Ok, alcuni alimenti contengono meno di questi micronutrienti rispetto a prima. Tuttavia, è sufficiente per spingere l'assunzione al di sotto del minimo raccomandato?
@MiloMartinovich 1. Hai detto "Possono anche fornire benefici oltre la RDA per alcune vitamine / minerali". Non hai fornito alcuna prova per questa affermazione. 2. La degradazione delle vitamine negli alimenti che si verifica con il tempo è una cosa nota. Ciò non significa automaticamente che non si ottengono abbastanza nutrienti mangiando cibi che si possono acquistare nei negozi. 3. L'articolo (non uno studio) su Scientificamerican non dimostra che gli alimenti che puoi acquistare oggi contengono così poche sostanze nutritive che avresti bisogno di integratori.
Jan - Ho detto chiaramente che si trattava di un articolo che faceva riferimento a studi. E non ho intenzione di trovare centinaia di studi per dimostrare che più della RDA per alcune vitamine e minerali è più vantaggiosa. Ad esempio, la RDA per la vitamina C è 100-200 mg, ma il Coritsol può essere ridotto con 500 mg +, gli atleti usano 2000 mg + per il supporto immunitario, 3000 mg per la riduzione della depressione, ecc. Https://examine.com/supplements/vitamin-c / Examine è un ottimo posto per esaminare tutti i micro e i benefici a qualsiasi dose, solo sulla base di studi.
Oppure puoi leggere tutti gli studi relativi alla vitamina D e come la RDA è troppo bassa per fornire effettivamente i numerosi vantaggi https://examine.com/supplements/vitamin-d/ L'elenco continua per tutti i micro, solo perché la loro è una RDA per micro non significa che sia il limite massimo per i benefici.
#3
+1
Jan
2016-08-20 22:33:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Recentemente sono state condotte diverse revisioni di studi sugli integratori multivitaminici, principalmente nel 2015:

  1. Stati Uniti Task Force sui servizi preventivi - Supplementi di vitamine, minerali e multivitaminici per la prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari e del cancro: dichiarazione di raccomandazione

Multivitaminici: nessuna raccomandazione; Supplementi nutritivi singoli o in coppia: nessuna raccomandazione

Le prove sull'integrazione con multivitaminici per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari o cancro sono inadeguate, così come le prove sull'integrazione con singole vitamine, minerali o coppie funzionali . L'integrazione con beta carotene o vitamina E non riduce il rischio di malattie cardiovascolari o cancro.

  1. John Hopkins Medicine - C'è davvero qualche vantaggio per i multivitaminici ?:

Un recente sguardo ai multivitaminici dei ricercatori della Johns Hopkins mostra che non ci sono prove di beneficio , ma ci sono prove di possibili danno da alte dosi di alcuni integratori vitaminici.

  1. Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti - Linee guida dietetiche per gli americani 2015-2020:

In alcuni casi, cibi fortificati e integratori alimentari possono essere utili per fornire uno o più nutrienti che altrimenti potrebbero essere consumati in quantità inferiori a quelle raccomandate.

^^ Quest'ultima affermazione è una citazione diretta dalle Linee guida - è una struttura di frasi sfortunata, che può essere fuorviante. Quello che stanno dicendo è che "in alcuni casi", che è per gli individui con un apporto di nutrienti inadeguato con una dieta regolare (ma non per quelli con un apporto adeguato), gli integratori possono essere utili.

Interessante. Le prime due fonti sono giunte alla conclusione che non vi è alcun beneficio dagli integratori alimentari, mentre la terza è arrivata al contrario?
@PrahladYeri No. Le linee guida dietetiche dicono che "in alcuni casi", il che significa che negli individui con un'assunzione inadeguata dagli alimenti, gli integratori possono essere utili. Hai progettato la tua domanda per le persone con un adeguato apporto di nutrienti, che quindi non hanno bisogno di integratori secondo tutte e 3 le recensioni. Ho copiato e incollato l'esatta affermazione dalle Linee guida e devo dire che sembra fuorviante.
C'è anche la questione di chi decide se i micronutrienti che consumi sono adeguati o meno? (soprattutto per quanto riguarda i vegetariani). Non abbiamo ancora misuratori elettronici che mostrano che hai X quantità di Vit-A o Y quantità di Vit-C nel tuo corpo. Inoltre, considerando il costante degrado ambientale in atto da millenni, non è probabile che molte persone non raggiungeranno tale adeguatezza nutritiva consumando solo cibo vegetale?
L'Istituto di Medicina (IOM) negli Stati Uniti ha suggerito una "dose dietetica raccomandata" per vitamine e minerali: https://fnic.nal.usda.gov/sites/fnic.nal.usda.gov/files/uploads/RDA_AI_vitamins_elements. PDF . Il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti ha un enorme elenco di alimenti con il contenuto dei principali nutrienti: https://ndb.nal.usda.gov/ndb/foods. Credo che gli autori delle 3 recensioni precedenti abbiano progettato le loro raccomandazioni tenendo conto degli alimenti attualmente disponibili.
Si noti che l'abstract per l'attuale [studio Johns Hopkins] (http://annals.org/article.aspx?articleid=1789253) si conclude con l'assurdamente inconcludente e probabilmente di parte, * "Sebbene le prove disponibili non escludano piccoli benefici o danni o grandi benefici o danni in un piccolo sottogruppo della popolazione, riteniamo che il caso sia chiuso: integrare la dieta di adulti ben nutriti con (la maggior parte) integratori minerali o vitaminici non ha alcun chiaro beneficio e potrebbe persino essere dannoso ". * - Il problema è davvero così in sospeso che chiunque può praticamente trovare qualsiasi dato per supportare qualsiasi punto di vista.
E tu * non * devi lol a "non esclude piccoli benefici o danni o grandi benefici o danni in un piccolo sottogruppo ... crediamo che il caso sia chiuso", perché http://i.imgur.com /LinOE3w.jpg.
#4
+1
Debbie D'Amelio
2016-08-24 01:21:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un punto che non è stato esplorato è la qualità del supplemento. Può variare ampiamente indipendentemente dalla percentuale di ciascuna vitamina. Il NIH ha condotto test approfonditi per valutare se le vitamine e altri integratori siano utili. In questo link, elenca 3 organizzazioni indipendenti che testano integratori di tutti i tipi. Un altro problema è se le vitamine sono prescritte o meno da un dott. Il mio vuole che io li prenda insieme ad altri integratori, quindi lo faccio su suo consiglio. NIH Dietary Supplements

Grazie, questa risposta porta molte nuove informazioni. Potresti chiedere al Doc cosa manca esattamente alla tua dieta vegetariana / non vegetariana per la quale dovresti assumere gli integratori, e anche se ci sono studi che mostrano prove concrete dell'efficacia degli integratori?
Lo faccio sempre e lo so e sono d'accordo.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...