Domanda:
Effetti collaterali dei prodotti alimentari geneticamente modificati
Akshay Vasu
2015-04-09 11:11:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Stiamo modificando geneticamente le colture per cambiare il loro aspetto, per produrre di più con meno o per renderle resistenti a determinate malattie; vengono successivamente consumati da esseri umani e animali.

Quali sono gli eventuali effetti collaterali o dannosi sul corpo umano causati dal consumo di questi prodotti? Questo include effetti sulla salute a lungo termine?

Temo che questa domanda sia troppo ampia.
Non sono d'accordo; Penso sia una buona domanda. "Ci sono effetti sulla salute a lungo termine" è valido.
@NateBarbettini La risposta mi ha mostrato che questa domanda può effettivamente essere risolta. Ho ritirato il mio voto favorevole.
Due risposte:
#1
+14
user10
2015-04-10 13:10:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'OMS ritiene che gli alimenti geneticamente modificati attualmente sul mercato siano sicuri

8. Gli alimenti GM sono sicuri?

Diversi organismi GM includono geni diversi inseriti in modi diversi. Ciò significa che i singoli alimenti GM e la loro sicurezza dovrebbero essere valutati caso per caso e che non è possibile fare dichiarazioni generali sulla sicurezza di tutti gli alimenti GM.

Alimenti GM attualmente disponibili su il mercato internazionale ha superato le valutazioni di sicurezza ed è improbabile che presenti rischi per la salute umana. Inoltre, non sono stati dimostrati effetti sulla salute umana a seguito del consumo di tali alimenti da parte della popolazione generale nei paesi in cui sono stati approvati. L'applicazione continua delle valutazioni della sicurezza basate sui principi del Codex Alimentarius e, ove appropriato, un adeguato monitoraggio successivo all'immissione sul mercato, dovrebbe costituire la base per garantire la sicurezza degli alimenti GM.

La FDA anche li considera sicuri

3. Gli alimenti provenienti da piante geneticamente modificate sono sicuri?

Gli alimenti provenienti da piante geneticamente modificate devono soddisfare gli stessi requisiti, inclusi i requisiti di sicurezza, degli alimenti provenienti da piante allevate tradizionalmente. La FDA ha un processo di consultazione che incoraggia gli sviluppatori di piante geneticamente modificate a consultare la FDA prima di commercializzare i propri prodotti. Questo processo aiuta gli sviluppatori a determinare i passaggi necessari per garantire che i loro prodotti alimentari siano sicuri e legali. L'obiettivo del processo di consultazione è garantire che eventuali problemi di sicurezza o altri problemi normativi relativi a un prodotto alimentare siano risolti prima della distribuzione commerciale. Gli alimenti provenienti da piante geneticamente modificate destinate a essere coltivate negli Stati Uniti che sono stati valutati dalla FDA attraverso il processo di consultazione non sono stati immessi sul mercato fino a quando le domande della FDA sulla sicurezza di tali prodotti non sono state risolte.

8. Gli alimenti provenienti da piante geneticamente modificate hanno maggiori probabilità di (1) causare una reazione allergica o (2) essere tossici?

Gli alimenti che abbiamo valutato durante il processo di consultazione non hanno avuto maggiori probabilità di causare una reazione allergica o tossica rispetto agli alimenti provenienti da piante allevate tradizionalmente. Quando vengono introdotti nuovi tratti genetici nelle piante, lo sviluppatore valuta se qualsiasi nuovo materiale potrebbe essere (1) allergenico o (2) tossico se consumato in alimenti a base di piante geneticamente modificate o di ingredienti derivati ​​da queste piante.

10. Ci sono effetti sulla salute a lungo termine degli alimenti provenienti da piante geneticamente modificate?

Nel valutare la sicurezza del cibo da piante geneticamente modificate, scienziati con esperienza nella valutazione della sicurezza a lungo termine di alimenti e alimenti gli ingredienti considerano diversi fattori, come le informazioni sulla sicurezza a lungo termine del cibo proveniente da colture allevate tradizionalmente in combinazione con le informazioni sulla sicurezza alimentare dei tratti di nuova introduzione. Gli alimenti provenienti da piante geneticamente modificate che sono state valutate dalla FDA attraverso il processo di consultazione non sono stati immessi sul mercato fino a quando le domande della FDA sulla sicurezza di tali prodotti non sono state risolte.

Il AAAS ha anche dichiarato che mangiare cibi geneticamente modificati è sicuro:

L'Organizzazione mondiale della sanità, l'Associazione medica americana, l'Accademia nazionale delle scienze degli Stati Uniti, la British Royal Society e ogni altro Una rispettata organizzazione che ha esaminato le prove è giunta alla stessa conclusione: consumare cibi contenenti ingredienti derivati ​​da colture GM non è più rischioso che consumare gli stessi alimenti contenenti ingredienti da piante coltivate modificate con tecniche convenzionali di miglioramento delle piante.

Esiste un ampio consenso scientifico sul fatto che le colture geneticamente modificate sul mercato siano sicure. Ci sono anche test abbastanza rigorosi su qualsiasi nuova coltura GM prima che venga approvata.

Ci sono preoccupazioni reali come le allergie, poiché gli organismi geneticamente modificati tipicamente aggiungono una proteina che prima non era presente in quegli organismi. Qualsiasi proteina può essere potenzialmente allergenica, per questo l'allergenicità viene testata prima che la coltura modificata sia approvata.

Ci sono alcuni studi che hanno mostrato effetti negativi degli OGM sui ratti, ma la maggior parte proveniva da un singolo gruppo di ricerca guidato da Gilles-Éric Séralini e sono stati ampiamente criticati ( riepilogo dei risultati di Séralini e delle critiche su Wikipedia, post del blog su Science Based Medicine). Anche lo studio del 2012 di Séralini è stato ritirato dall'editore e ha affermato che non è stato possibile trarre conclusioni dagli esperimenti, principalmente perché la dimensione del campione era troppo piccola.

Esiste un vasto consenso tra scienziati e agenzie di regolamentazione sul fatto che gli alimenti geneticamente modificati siano sicuri.

Hai menzionato diverse organizzazioni che affermano che gli OGM sono sicuri, ma per quanto riguarda i controesempi? Perché la coltivazione di colture GM non è consentita nella maggior parte dei paesi dell'Unione europea?
#2
+7
kenorb
2015-04-09 16:28:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'argomento degli alimenti geneticamente modificati è controverso ed è oggetto di proteste, atti di vandalismo, referendum, legislazione, azioni legali e controversie scientifiche e questo coinvolge consumatori, società di biotecnologie, regolatori governativi, organizzazioni non governative e scienziati.

La principale preoccupazione per gli alimenti e le colture GM (geneticamente modificati) è se hanno effetti negativi sulla nostra salute e sull'ambiente. E prima di implementare queste nuove strategie GM, dovremmo eseguire una valutazione completa del rischio, necessaria per comprendere i possibili impatti.

La transgenesi degli organismi alimentari è probabile che cresca ulteriormente e venga utilizzata nell'offerta alimentare mondiale.

L'ingegneria genetica e l'allevamento hanno lo scopo di costruire piante che siano superiori ("super erbacce" e "superbatteri"), il che è molto promettente.

Colture GM (come come mais, soia, colza e cotone) è già stata prodotta una serie di caratteri GM quali:

  • resistenza ad alcuni patogeni virali (virus del mosaico del cetriolo), insetti, parassiti, malattie (malattia da inverdimento degli agrumi ) o condizioni ambientali,
  • riduzione del deterioramento,
  • resistenza ai trattamenti chimici (ad es. erbicida),
  • miglioramento delle rese o miglioramento del valore nutritivo,
  • modifica degli enzimi coinvolti nel bioprocessing 2006, 2007 ,
  • alterazione del contenuto di olio,
  • pomodoro - maturazione ritardata dei frutti,
  • erba medica - finalizzata alla reductio n di contenuti lignina wiki ,
  • e molti altri

Problemi di salute

Tuttavia, alcuni gruppi sanitari affermano che esiste un potenziale impatto a lungo termine sulla salute umana non sono stati adeguatamente valutati 2004, 2007 , tuttavia il vasto campo scientifico il consenso è che il cibo sul mercato derivato da colture GM non presenta rischi maggiori rispetto agli alimenti convenzionali 2010, 2011, 2012 sup >.

In generale, coloro che creano semi geneticamente modificati sostengono che i semi sono sicuri e i critici affermano che la FDA si è basata su studi pagati dall'industria rispetto a studi all'estero che mostrano crescenti segni di preoccupazione (ad es. aumento delle dimensioni degli organi nei topi) .

Le principali preoccupazioni sollevate da BMA ( PDF) nel 2004 sono:

  • Allergeni.

    • Possibili effetti degli alimenti GM sulle risposte allergiche.

      Resta possibile che qualsiasi nuovo prodotto alimentare possa provocare nuove allergie.

      Ci sono prove che la matrice alimentare può influenzare il rilascio di altri nutrienti durante la digestione e sembra probabile che possa anche influenzare il rilascio e la digestione di allergeni nel tratto digestivo.

      Per quanto riguarda la sensibilizzazione, non è ancora noto se altri componenti nella matrice alimentare possano avere un effetto adiuvante sullo sviluppo di risposte IgE in individui suscettibili.

      Le preoccupazioni sono che potrebbero contenere sostanze allergeniche dovute all'introduzione di nuovi geni nelle colture 2003 .

  • Stato nutrizionale 2003 .

    È possibile che la tecnologia GM possa portare a cambiamenti dannosi imprevisti nello stato nutrizionale degli alimenti MRC 2000 .

    Gli alimenti geneticamente modificati potrebbero plausibilmente avere effetti diversi su quelli di scarso stato nutrizionale e / o su quelli che appartengono a "gruppi vulnerabili" (in particolare il feto, i neonati, donne, anziani e persone con malattie croniche) rispetto a individui sani.

  • Trasferimento genetico.

    • Il destino del DNA vegetale GM nel sistema digerente.

      Sebbene il trasferimento genico sia stato osservato nel tratto gastrointestinale di alcuni mammiferi 1991, 1993 e uccelli 1999 c'è ancora grande incertezza sull'entità e le conseguenze di questo trasferimento 2002 .

    • Potenziali effetti sulla salute umana derivanti dall'uso del DNA virale nelle piante.

      Le sequenze di DNA virale delle piante sono comunemente utilizzate nella costruzione dei geni inseriti nelle piante GM.

      La preoccupazione è che l'ingegneria genetica spesso implica l'uso di geni di resistenza agli antibiotici come "marcatori selezionabili" e questo potrebbe portare alla produzione di ceppi batterici resistenti agli antibiotici che sono resistenti agli antibiotici disponibili. Ciò creerebbe un grave problema di salute pubblica. 2003

  • Impatto ambientale.

    Le recenti valutazioni su scala agricola del Regno Unito delle colture GM resistenti agli erbicidi (GMHT) 2003 indicano che se barbabietola GMHT e semi oleosi primaverili la colza è stata introdotta e gestita come nella sperimentazione, si prevede una riduzione significativa della biomassa delle infestanti e della restituzione dei semi delle infestanti. Ciò si tradurrebbe in meno risorse di nettare per gli impollinatori e meno risorse di semi di piante infestanti per gli uccelli granivori.

    Gli agricoltori canadesi hanno scoperto che i loro campi erano pieni di piante coltivate GM vaganti note come "volontari". Questi erano resistenti, non solo alla sostanza contro la quale era stata progettata la coltura principale, ma anche agli altri due erbicidi utilizzati. 2002

    Il potenziale impatto delle colture GM sull'ambiente e sulla diversità biologica è la questione che ha suscitato maggiore preoccupazione e rimane in dubbio 2003 .

  • Design sperimentale.

    La ricerca sui possibili effetti sulla salute degli alimenti GM in questo paese è stata finora limitata dalla mancanza di ipotesi ferme su tali effetti, dalle difficoltà nel definire il consumo individuale e dai livelli generalmente bassi di consumo di alimenti GM.

Alcuni altri gruppi come Greenpeace e il WWF temono che i rischi degli alimenti GM non siano stati adeguatamente identificati e gestiti.

Un biologo cellulare, David Williams, dice che chiunque in questo campo sa che il genoma non è un ambiente statico e può essere trasformato con molti mezzi diversi, e può accadere generazioni dopo, il che può portare a piante potenzialmente tossiche che scivolano attraverso i test D. Williams .

Alcuni altri studi hanno indicato che potrebbero esserci rischi specifici per la salute associati al consumo di alimenti GM, come:


Altre preoccupazioni

Le persone che mettono in dubbio questa nuova tecnologia e gli attivisti in tutto il mondo dimostrano di esprimere le loro preoccupazioni mentre le industrie alimentari cercano di far avanzare questa tecnologia.

Ci sono affermazioni comuni da parte degli oppositori che il consumo di GM può causare il cancro o la nascita difetti, tuttavia attualmente non ci sono prove a sostegno di questa affermazione.

Attualmente l'etichettatura dei prodotti OGM sul mercato è richiesta in oltre 60 paesi 2014 , il Gli Stati Uniti non lo richiedono.


Conclusione

Sulla base di quanto sopra, rimangono molte domande senza risposta, specialmente con il potenziale impatto a lungo termine degli alimenti GM sulla salute animale e umana e sul ambiente e attualmente. Gli alimenti geneticamente modificati sono molto complessi e attualmente mancano ricerche basate sull'evidenza riguardo agli effetti di medio / lungo termine sulla salute e rimane motivo di grande preoccupazione per il pubblico. Sono necessarie ulteriori ricerche su come condurre al meglio gli esperimenti (moderne tecniche di profilazione e definire le composizioni "normali" di piante convenzionali), valutazioni del rischio e studi di sorveglianza rispetto a colture e alimenti GM.

The Royal Society nel loro rapporto 2002 affermano che al momento non ci sono prove che gli alimenti GM causino reazioni allergiche, l'uso di sequenze di DNA virale specifiche nelle piante GM è trascurabile e conclude che il consumo non presenta rischi significativi per la salute umana e che l'ingestione di GM DNA non ha alcun effetto.

Lo studio del 2003 di J Toxicol Environ Health lo riassume:

La revisione della letteratura disponibile indica che il le colture geneticamente modificate disponibili sul mercato destinate al consumo umano sono generalmente sicure; il loro consumo non è associato a gravi problemi di salute. Tuttavia, a causa del potenziale di esposizione di un ampio segmento della popolazione umana agli alimenti geneticamente modificati, sono necessarie ulteriori ricerche per garantire che gli alimenti geneticamente modificati siano sicuri per il consumo umano.

Attualmente l'ampio consenso scientifico afferma che il cibo sul mercato derivato da colture GM non presenta rischi maggiori per la salute umana rispetto agli alimenti convenzionali 2010, 2011, 2012 .


Ulteriori letture:

Buona risposta. Anche se non sono d'accordo sul fatto che manchi una solida ricerca sugli effetti a lungo termine, vedrò se riesco a trovare alcune fonti.
@NateBarbettini Probabilmente abbastanza difficile da trovare a lungo termine, a causa del tempo in cui sono stati in giro.
Sfortunatamente, è di "grande interesse pubblico" a causa della paura. La minoranza vocale è, beh, vocale.
@JohnP Se ritieni che la BMA e altre preoccupazioni siano causate principalmente dalla paura, per favore pubblica la tua risposta, poiché potrebbero essere risultati interessanti. Spero che ci sia uno studio anche per questo.
@kenorb - Non ho esaminato molto gli studi sugli OGM, poiché ci sono pochi studi indipendenti. Lotti sponsorizzati dalla Monsanto o simili che ne sollecitano la sicurezza, e alcuni pagati da oppositori degli OGM che trovano (Sorpresa) possibili effetti dannosi. È stato sostenuto ultimamente perché le persone vogliono vendere cose. Fai spaventare le persone, dì loro chi è la colpa, poi vendi il tuo libro / blog / serie di conferenze.
Sono sicuro che la natura ha le sue ragioni per una specifica configurazione del DNA che si è evoluta e perfezionata nel corso di milioni di anni (alcuni credono che sia perfetta per il suo design intelligente) e le cambia per le nostre piccole ragioni senza comprendere la legge della natura (ambiente) senza conoscerne le conseguenze è abbastanza preoccupazione perché stiamo cercando di cambiare qualcosa che non capiamo nemmeno.
@kenorb Comprendiamo cosa fanno le modificazioni genetiche negli OGM, non c'è motivo per cui quelle mutazioni molto specifiche dovrebbero essere più dannose di quelle casuali fatte dall'allevamento selettivo.
Mi piace la panoramica del conflitto e la citazione delle fonti, ma ho 2 problemi. Il primo è la scarsa grammatica: mancano preposizioni e punteggiatura. Il secondo è il paragrafo su David Williams, la sua argomentazione si applica allo stesso modo a tutti gli alimenti di origine biologica, odio i ragionamenti scadenti più dei dati scadenti!


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...