Domanda:
La rapida perdita di peso è malsana?
Wossname
2015-04-08 04:34:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una cifra comunemente citata è che 1-2 libbre (0,5-1 kg) a settimana è un ritmo salutare con cui perdere peso e che le "diete drastiche" fanno male. Su cosa si basa questa cifra e in che modo perdere peso è più veloce di questo malsano?

Due risposte:
#1
+17
JohnP
2015-04-08 07:28:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I "1-2" libbre a settimana (o approssimativamente 0,5 - 1 chilo) si basano sulle tradizionali 3500 calorie bruciate = 1 libbra di grasso. Ora, mentre la cifra esatta di 3500 calorie è in qualche modo aperta al dibattito, questa è la logica. 500 calorie al giorno = 1 libbra di perdita a settimana.

Il problema con la dieta drastica è duplice. Uno, la maggior parte del peso perso è il peso dell'acqua e tornerà rapidamente una volta che la persona si idrata. Il secondo problema è che nel tentativo di perdere grandi quantità di peso in breve tempo è che le persone essenzialmente moriranno di fame, e possibilmente lo faranno durante l'aggiunta di esercizio.

Nel brevissimo termine, questo potrebbe non pongono problemi a una persona sana, ma se la dieta è compromessa in qualche modo per quanto riguarda la salute, o la pratica viene continuata per un periodo più lungo, possono iniziare a manifestarsi carenze nutritive, che possono introdurre una lunga litania di problemi di salute.

Un altro problema è che le persone che perdono grandi quantità di peso in breve tempo tendono ad abbuffarsi una volta terminato il periodo di dieta e a riguadagnare la maggior parte se non tutto il peso. Molti finiscono anche per pesare più di quanto facessero prima di fare la dieta estrema.

Ci sono stati studi che confrontano molte delle diete popolari come Atkins, South Beach, China Study, Paleo e così via. Tutti hanno dimostrato che la perdita di peso è un semplice fattore di riduzione delle calorie. Mangia meno calorie di quelle che spendi e perderai peso. Periodo. (E la "modalità di fame" è un mito.) Quando inizi la dieta per la prima volta, potresti perdere più di 1-2 libbre a settimana, il che è normale. Dopo un po ', il tuo corpo si riaggiusterà e la perdita di peso rallenterà, tuttavia se mantieni il deficit calorico, alla fine perderai peso.

Come richiesto:

New England Journal of Medicine

Annals of Internal Medicine (Short abstract)

Journal of the American Dietetic Assn.

The Lancet (Non uno studio, ma fa riferimento a due studi)

Una revisione sistematica delle diete a basso contenuto di carboidrati ha rilevato che la perdita di peso ottenuta è associata alla durata della dieta e alla restrizione dell'apporto energetico , ma non alla restrizione dei carboidrati. Due gruppi hanno riportato studi randomizzati a più lungo termine che hanno confrontato l'istruzione nella dieta a basso contenuto di carboidrati con una dieta a basso contenuto di grassi e calorie in pazienti obesi (N Engl J Med 2003; 348: 2082–90; Ann Intern Med 2004; 140: 778–85). Entrambi gli studi hanno mostrato una migliore perdita di peso con la dieta a basso contenuto di carboidrati dopo 6 mesi, ma nessuna differenza dopo 12 mesi.

Questa risposta sarebbe migliore se citasse effettivamente gli studi citati
@Zaralynda - Come richiesto. Ce ne sono molti altri che si possono trovare con una semplice ricerca su google scholar.
#2
+4
YviDe
2015-12-19 18:34:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Voglio aggiungere una risposta concentrandomi sulla seconda parte della tua domanda

in che modo è perdere peso più velocemente di questo malsano

C'è un poche cose malsane che possono accadere a persone che perdono molto peso velocemente. Ovviamente è soggettivo ciò che è rapido. Gli effetti più gravi possono essere visti nelle persone che seguono diete ipocaloriche (VLCD).

I calcoli biliari si sviluppano molto più spesso nelle persone che perdono peso rapidamente, spesso richiedono un intervento chirurgico. Quindi è collegato a non ricevere abbastanza grassi dal cibo.

In uno studio iniziale, i calcoli biliari si sono sviluppati nel 25% dei pazienti durante 8 settimane di VLCD e il 6% dei pazienti alla fine ha richiesto la colecistectomia (19). In un secondo studio, i calcoli biliari asintomatici si sono verificati nel 12% dei pazienti entro 6 mesi dall'inizio di una VLCD e circa la metà di questi individui alla fine è diventata sintomatica, richiedendo la colecistectomia

Un altro rischio è malnutrizione "semplice". Non assumere abbastanza cibo porta a non ricevere abbastanza nutrienti.

Possono esserci complicazioni cardiache, caduta dei capelli, vertigini, costipazione e crampi muscolari.

Le diete a bassissimo contenuto calorico sono ovviamente lontane dalla normale dieta delle persone. Ma mostrano cosa può accadere.

Fonte: L'evoluzione delle diete ipocaloriche: aggiornamento e meta-analisi



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...