Domanda:
Quali tisane hanno dimostrato di dare energia?
AYX.CLDR
2015-04-12 19:59:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Riepilogo (TL; DR): nell'interesse della brevità, abbreviato "tisana" come tisana.
Esistono prove che le tisane possono dare energia ? In caso affermativo, quali?
Escludere i tè con caffeina (ad es. Tè nero e verde) o artifici (ad es. Pepe, zucchero).


Google ha offerto i seguenti link, che affermano che questi le tisane si ecciteranno, ma senza prove. Li elenco semplicemente come esempi; si prega di criticare e / o consigliare altre tisane:

Hai considerato di esaminare il motivo per cui hai bisogno di qualcosa che ti dia energia? Se stai cercando di evitare la dipendenza da caffeina, come sarebbe diverso dalla dipendenza da bevande energetiche?
@JoeW Sono d'accordo che la dipendenza da bevande energetiche nuoce. Personalmente, chiedevo quanto sopra per i malati di [Disturbo affettivo stagionale] (http://en.wikipedia.org/wiki/Seasonal_affective_disorder) che trarrebbero beneficio da una linfa di energia durante i giorni grigi e piovosi. questo aiuta?
Nel complesso trovo la domanda confusa, non c'è una vera ragione elencata come perché evitare la caffeina e sembra che tu stia chiedendo per ragioni personali non come una domanda generale per aiutare gli altri.
Due risposte:
#1
+4
CuriousIndeed
2019-03-03 02:00:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Secondo questo articolo di Moss et al. (2016) 1 il tè alla menta piperita ha proprietà energizzanti. Il meccanismo molecolare mediante il quale questo effetto viene esercitato è riassunto nella sua parte di discussione:

I composti attivi identificati in Peppermint includono mentolo, mentone, 1,8 - cineolo e acido rosmarinico, gli ultimi due dei quali hanno dimostrato di possedere proprietà agoniste colinergiche tramite l'inibizione dell'attività dell'acetilcolina esterasi (Perryet al., 2003; Orhan et al., 2008). Un tale meccanismo potrebbe sostenere gli effetti cognitivi osservati qui e altrove poiché l'acetilcolina è il neurotrasmettitore fondamentale della memoria, mentre l'influenza dopaminergica di mentolo e mentone potrebbe riflettersi indipendentemente nelle valutazioni soggettive di vigilanza.

Un altro articolo di Kennedy et al. (2011) 2 suggerisce lo stesso per Salvia officinalis, comunemente nota come salvia. Affermano che:

L'attuale studio ha combinato un'indagine in vitro sulle proprietà inibitorie della colinesterasi e sui costituenti fitochimici di un olio essenziale di S. lavandulaefolia, con uno studio crossover bilanciato, in doppio cieco, controllato con placebo, che valuta gli effetti di una singola dose sulle prestazioni cognitive e l'umore. In quest'ultima indagine, 36 partecipanti sani hanno ricevuto capsule contenenti 50 ml di olio essenziale o placebo in occasioni separate, a 7 giorni di distanza. La funzione cognitiva è stata valutata utilizzando una selezione di compiti di memoria e attenzione computerizzati e la batteria della domanda cognitiva prima del trattamento e 1 ora e 4 ore dopo la dose. L'olio essenziale era un potente inibitore dell'acetilcolinesterasi umana (AChE) ed era costituito quasi esclusivamente da monoterpenoidi. Il consumo orale ha portato a un miglioramento delle prestazioni della memoria secondaria e dei compiti di attenzione, in particolare nella sessione di test di 1 ora dopo la dose, e ha ridotto l'affaticamento mentale e una maggiore vigilanza che erano più pronunciati 4 ore dopo la dose. Questi risultati estendono le precedenti osservazioni sul miglioramento delle prestazioni cognitive e dell'umore a seguito di estratti di salvia inibitori dell'AChE e suggeriscono che la capacità di estratti contenenti terpenoidi ben tollerati di modulare in modo benefico la funzione colinergica e le prestazioni cognitive merita ulteriore attenzione

#2
+3
Chris Jenks
2015-07-11 00:57:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le erbe stimolanti (energizzanti) più chiaramente efficaci sono state soggette a restrizioni legali, almeno negli Stati Uniti. La più nota è la foglia dell'albero E. coca, che contiene cocaina. Un'altra erba stimolante recentemente bandita è la Catha edulis (Khat) che contiene catinone. Lo stimolante chimicamente simile efedrina è il costituente attivo di Ephedra sinica (Mormon Tea), che ha avuto vendite limitate negli ultimi anni. L'efedra è usata al posto del tè nero (Camellia sinensis) dai mormoni a causa della loro restrizione contro il consumo di caffeina. Gli psichedelici come la mecsalina che si trova nel comune cactus San Pedro (Trichocereus pachanoi), o l'ibogaina nel Tabernanthe iboga, tendono ad essere stimolanti a dosi inferiori alla dose psichedelica ma è tecnicamente illegale fare il tè.

Erbe stimolanti sono stati legalmente ignorati tendono ad avere effetti collaterali indesiderati, almeno rispetto alla caffeina. La corteccia di Pausinystalia yohimbe contiene la yohimbina stimolante adrenergica, comunemente commercializzata come stimolante sessuale. Erbe come la Nux vomica, che contiene la stricnina stimolante convulsiva, è certamente disponibile, soprattutto come veleno per topi. Si dice che le specie contenenti chetoni come la canfora (Cinnamomum camphora) e il tujone (Artemisia absinthium - l'ingrediente chiave usato nell'assenzio) siano tossiche ma stimolanti.

Molte altre erbe sono state promosse come stimolanti, sedative, ecc. ., senza che ci sia una chiara prova che sono più che placebo. Credo di aver provato tutte le erbe nel tuo elenco di suggerimenti ma non ho notato alcun effetto stimolante o di altro tipo. Si dice comunemente che il ginseng sia stimolante, ma non ho notato alcun effetto.

Un altro bell'esempio ampiamente utilizzato in alcuni paesi dell'Africa / del Medio Oriente è il "Khat" che ha controversie legali in diversi paesi del mondo. Http://en.wikipedia.org/wiki/Khat
Khat è il nome comune di Catha edulis, descritto sopra.
Mi dispiace, ma buono a sapersi
Sono d'accordo, avrei dovuto menzionare il nome comune. Fammi vedere se riesco a modificare da questa app del telefono ...
Questa è una buona risposta, ma necessita di fonti.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...