Domanda:
La scienza ha fatto marcia indietro riguardo al caffè che causa disidratazione?
CL22
2018-09-24 15:52:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La domanda seguente evidenzia studi recenti che concludono che il caffè non si disidrata necessariamente.

Il caffè decaffeinato è un diuretico?

Perché si è sempre pensato diversamente? Forse le prove erano basate su test di caffeina pura?

Una risposta:
#1
+10
Jan
2018-09-24 17:59:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Perché è stato a lungo ritenuto che la caffeina o il caffè siano disidratanti?

Poiché la caffeina è un diuretico lieve , stimola l'escrezione di acqua attraverso reni. Ma la quantità di acqua che consumi con bevande contenenti caffeina è solitamente maggiore della quantità di acqua che perdi con le urine a causa dell'effetto diuretico della caffeina, quindi non c'è perdita netta di acqua e quindi nessuna disidratazione.

Inoltre, regolare I bevitori (quotidiani) di caffè di solito sviluppano rapidamente (entro pochi giorni) tolleranza agli effetti della caffeina, incluso l'effetto diuretico.

Fonte 1 ( PubMed, 2003):

La caffeina e i relativi composti metilxantinici sono riconosciuti come aventi un'azione diuretica ...

La letteratura disponibile suggerisce che l'ingestione acuta di caffeina in dosi elevate (almeno 250-300 mg, equivalenti al quantità trovata in 2-3 tazze di caffè o 5-8 tazze di tè) provoca una stimolazione a breve termine della produzione di urina in individui che sono stati privati ​​della caffeina per un periodo di giorni o settimane. Tuttavia, si sviluppa una profonda tolleranza ai diuretici e ad altri effetti della caffeina e le azioni sono molto diminuite negli individui che consumano regolarmente tè o caffè. Dosi di caffeina equivalenti alla quantità normalmente presente nelle porzioni standard di tè, caffè e bibite gassate sembrano non avere alcuna azione diuretica.

Fonte 2 ( PubMed, 2014):

Si suggerisce spesso che il caffè provoca disidratazione e il suo consumo dovrebbe essere evitato o ridotto in modo significativo per mantenere l'equilibrio dei liquidi ... I nostri dati mostrano che non ci sono state differenze significative in un ampio intervallo dei marker ematologici e urinari dello stato di idratazione tra le prove. Questi dati suggeriscono che il caffè, se consumato con moderazione da maschi abituati alla caffeina, fornisce qualità idratanti simili all'acqua.

In conclusione, il vecchio suggerimento che la caffeina sia disidratante era dovuto a un'errata interpretazione secondo cui l'aumento della diuresi si traduce automaticamente in disidratazione. Hanno anche sovrastimato l'effettivo effetto diuretico della caffeina.

Sì, è stata un'interpretazione errata. Durante gli studi, hanno osservato un aumento della diuresi dopo il consumo di caffeina, e poi hanno concluso automaticamente: aumento della diuresi = disidratazione, ma non hanno valutato affatto lo stato di idratazione dei partecipanti. Si può parlare di effetto disidratante di una sostanza quando si traduce in una netta perdita d'acqua. Poiché la caffeina di solito viene fornita con le bevande, l'acqua in queste bevande previene la disidratazione. Quindi, qualcosa può essere teoricamente, ma non necessario praticamente disidratante. Ho aggiunto una recensione di studi in cui stimavano lo stato di idratazione.
Questa è stata davvero una "interpretazione errata" o più un "salto alle conclusioni"?
@LangLangC, Vedo 2 problemi: uno è "saltare alle conclusioni" dall'aumento della diuresi alla disidratazione senza valutare lo stato di idratazione. Il secondo è ignorare il fatto che la maggior parte delle persone svilupperà tolleranza agli effetti della caffeina entro pochi giorni dal consumo.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...