Domanda:
Vantaggi del passaggio da non vegetariano a vegetariano
m4n0
2015-06-06 15:43:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Influenzate dalla PETA, molte persone sono già passate allo stato vegano. Vorrei sapere quanto bene potrebbe funzionare la transizione? Può essere fisico o mentale.

Alcuni sono cambiati per le opinioni religiose, altri per motivi umanitari. Ma vorrei conoscere gli aspetti benefici per la salute.

http://area51.stackexchange.com/proposals/94068/veganism-and-vegetarianism
Tre risposte:
#1
+11
Attilio
2015-06-20 17:04:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo argomento è molto ampio e una risposta dettagliata richiederebbe un intero libro. In breve posso dire che vegetariani e vegani hanno tassi di mortalità più bassi (sia per cardiopatia ischemica che totale) (1-3) e tassi di incidenza più bassi di diabete (4) e cancro (5,6). Le diete vegetariane sono correlate alla pressione sanguigna (7,8) più bassa, al peso corporeo inferiore e all ' indice di massa corporea (BMI) (3,9) , livelli sierici più bassi di colesterolo totale e LDL (3) (LDL è "quello cattivo"), livelli più bassi di proteina C-reattiva (10) (= mostra una leva più bassa dell'infiammazione cronica), e una maggiore sensibilità all'insulina (11) (questo significa che sono meno inclini al diabete). Tutto questo è stato trovato studiando persone che erano già vegetariane o vegane al momento dello studio.

Ci sono anche esperimenti di persone che cambiano la loro dieta in vegetariana o vegana per scopi medici , ad esempio sbarazzarsi di diabete o malattie cardiache . Una recensione di questi esperimenti riusciti è qui; fondamentalmente le persone che sono passate a una dieta vegana a basso contenuto di grassi con indice glicemico hanno mostrato miglioramenti nel peso corporeo, BMI, circonferenza della vita, colesterolo totale e LDL, trigliceridi, controllo glicemico, resistenza all'insulina, minore necessità di farmaci, riduzione degli eventi cardiaci, inversione di malattie cardiache. (12-16)

Se vuoi leggere altri studi scientifici sul vegetarianismo potresti anche voler controllare questi: 17-21.

Infine vorrei aggiungere la mia esperienza personale (3 anni vegetariano + 8 vegano): Mi sento meglio, la mia mente è più attiva, posso continuare a lavorare o studiare dopo pranzo, ho smesso di avere un dolore terribile all'intestino (probabilmente a causa della putrefazione della carne durante la digestione) e le mie analisi del sangue sono perfetti.

Riferimenti

  1. Chang-Claude J, Frentzel-Beyme R. Determinanti dietetici e dello stile di vita della mortalità tra i vegetariani tedeschi. Int J Epidemiol. 1993; 22 (2): 228-236. doi: 10.1093 / ije / 22.2.228.

  2. Thorogood M, Mann J, Appleby P, McPherson K. Rischio di morte per cancro e cardiopatia ischemica nella carne e non mangiatori di carne. BMJ. 1994; 308 (6945): 1667-1670. doi: 10.1136 / bmj.308.6945.1667.

  3. Key TJ, Fraser GE, Thorogood M, et al. Mortalità nei vegetariani e nei non-vegetariani: risultati dettagliati di un'analisi collaborativa di 5 studi prospettici. Sono J Clin Nutr. 1999; 70 (3): 516S-524. Disponibile su: http://ajcn.nutrition.org/content/70/3/516s.short. Accesso 15 maggio 2015.

  4. Snowdon DA, Phillips RL. Una dieta vegetariana riduce l'insorgenza del diabete? Am J Public Health. 1985; 75 (5): 507-512. doi: 10.2105 / AJPH.75.5.507.

  5. Huang T, Yang B, Zheng J, Li G, Wahlqvist ML, Li D. Mortalità per malattie cardiovascolari e incidenza di cancro nei vegetariani : una meta-analisi e revisione sistematica. Ann Nutr Metab. 2012; 60 (4): 233-40. doi: 10.1159 / 000337301.

  6. Lanou AJ, Svenson B. Riduzione del rischio di cancro nei vegetariani: un'analisi di rapporti recenti. Cancer Manag Res. 2010; 3: 1-8. doi: 10.2147 / CMR.S6910.

  7. Fu C-H, Yang CCH, Lin C-L, Kuo TBJ. Effetti delle diete vegetariane a lungo termine sulle funzioni autonome cardiovascolari in donne sane in postmenopausa. Sono J Cardiol. 2006; 97 (3): 380-3. doi: 10.1016 / j.amjcard.2005.08.057.

  8. Appleby PN, Davey GK, Key TJ. Ipertensione e pressione sanguigna tra i mangiatori di carne, i mangiatori di pesce, i vegetariani e i vegani a EPIC-Oxford. Public Health Nutr. 2002; 5 (5): 645-54. doi: 10.1079 / PHN2002332.

  9. Spencer EA, Appleby PN, Davey GK, Key TJ. Dieta e indice di massa corporea in 38000 mangiatori di carne EPIC-Oxford, mangiatori di pesce, vegetariani e vegani. Int J Obes Relat Metab Disord. 2003; 27 (6): 728-34. doi: 10.1038 / sj.ijo.0802300.

  10. Krajcovicova-Kudlackova M, Blazicek P. Proteina C-reattiva e nutrizione. Bratisl Lek Listy. 2005; 106 (11): 345-7. Disponibile su: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16541618. Accesso 15 maggio 2015.

  11. Kuo C-S, Lai N-S, Ho L-T, Lin C-L. Sensibilità all'insulina negli ovo-lattovegetariani cinesi rispetto agli onnivori. Eur J Clin Nutr. 2004; 58 (2): 312-6. doi: 10.1038 / sj.ejcn.1601783.

  12. Barnard, ND, Cohen, J., Jenkins, DJA, Turner-McGrievy, G., Gloede, L., Green, A., & Ferdowsian, H. ( 2009). Una dieta vegana a basso contenuto di grassi e una dieta per il diabete convenzionale nel trattamento del diabete di tipo 2: uno studio clinico randomizzato, controllato, di 74 settimane. The American Journal of Clinical Nutrition, 89 (5), 1588S-1596S. doi: 10.3945 / ajcn.2009.26736H

  13. Ornish, D., Brown, SE, Billings, JH, Scherwitz, LW, Armstrong, WT, Ports, TA, ... Brand, RJ (1990). I cambiamenti dello stile di vita possono invertire la malattia coronarica? The Lancet, 336 (8708), 129-133. doi: 10.1016 / 0140-6736 (90) 91656-U

  14. Esselstyn, C. B. (1999). Aggiornamento di un'esperienza di 12 anni con l'arresto e la terapia di inversione per la malattia coronarica (un requiem in ritardo per la cardiologia palliativa). The American Journal of Cardiology, 84 (3), 339-341. doi: 10.1016 / S0002-9149 (99) 00290-8

  15. Jenkins, DJA, Kendall, CWC, Marchie, A., Faulkner, DA, Wong, JMW, de Souza , R., ... Connelly, PW (2003). Effetti di un portafoglio dietetico di alimenti ipocolesterolemizzanti rispetto alla lovastatina sui lipidi sierici e sulla proteina C reattiva. JAMA, 290 (4), 502-10. doi: 10.1001 / jama.290.4.502

  16. Jenkins, DJA, Kendall, CWC, Faulkner, D., Vidgen, E., Trautwein, EA, Parker, TL, ... Connelly, PW (2002). Un approccio di portafoglio dietetico alla riduzione del colesterolo: effetti combinati di steroli vegetali, proteine ​​vegetali e fibre viscose nell'ipercolesterolemia. Metabolismo: clinico e sperimentale, 51 (12), 1596-604. doi: 10.1053 / meta.2002.35578

  17. Craig, Winston, J., Mangels, Ann, R., Craig, W. J., & Mangels, A. R. (2009). Posizione dell'American Dietetic Association: diete vegetariane. Journal of the American Dietetic Association, 109 (7), 1266–82. doi: 10.1016 / j.jada.2009.05.027

  18. Ferdowsian, H. R., & Barnard, N. D. (2009). Effetti delle diete a base vegetale sui lipidi plasmatici. The American Journal of Cardiology, 104 (7), 947-56. doi: 10.1016 / j.amjcard.2009.05.032

  19. Jenkins, DJA, Kendall, CW, Marchie, A., Jenkins, AL, Augustin, LS, Ludwig, DS, ... Anderson, JW (2003). Diabete di tipo 2 e dieta vegetariana. Am J Clin Nutr, 78 (3), 610S-616. Estratto da http://ajcn.nutrition.org/content/78/3/610S.short

  20. Trapp, CB, & Barnard, ND (2010). Utilità delle diete vegetariane e vegane per il trattamento del diabete di tipo 2. Rapporti attuali sul diabete, 10 (2), 152–8. doi: 10.1007 / s11892-010-0093-7

  21. Trapp, C., & Levin, S. (2012). Prepararsi a prescrivere diete a base vegetale per la prevenzione e il trattamento del diabete. Spettro del diabete, 25 (1), 38-44. doi: 10.2337 / diaspect.25.1.38

Whoa! Il tuo testo di riferimento supera la dimensione della risposta :) Sì, come hai detto, il passaggio ha giovato anche a me (mentalmente), non sono ancora sicuro fisicamente.
Da quanto tempo mangi vegetariano? vegetariano o vegano?
6 mesi. Tuttavia, prima mangiavo cibi non vegetali per circa una volta al mese.
http://area51.stackexchange.com/proposals/94068/veganism-and-vegetarianism
#2
+9
Vae_ newbis
2015-06-06 16:26:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è una domanda a cui non si può rispondere con un semplice sì o no.

Come vegetariano per motivi di salute (che è stato vegano per 1 anno) dico che l'umano non dovrebbe sii vegetariano, ma piuttosto un onnivoro opportunista. Il fatto che possiamo mangiare carne non significa che dobbiamo farlo.

La maggior parte delle persone che sono passate da non vegetariane a vegetariane (niente carne, niente pesce) si sono sentite meglio nelle settimane successive, tuttavia le ragioni potrebbero essere numerosi e ambigui:

  • Forse stavano mangiando troppa carne fino a quando non hanno smesso?
  • Forse la carne che stavano comprando era di cattiva qualità ?

Ad ogni modo, la maggior parte dei nutrienti di carne e pesce di cui abbiamo bisogno per vivere in modo sano si trova nelle uova e nel latte in quantità sufficienti.

Per quanto riguarda i vegani (niente uova , niente latte), il problema più ricorrente riguarda la vitamina B12 che difficilmente si ottiene nel cibo vegano, si trova in alcuni funghi, ma nella maggior parte dei casi dovrai mangiarne 4kg al giorno per soddisfare il tuo quotidiano esigenze. Può anche essere trovato in alcune alghe e integratori come la spirulina, ma in quella forma è quasi impossibile che il corpo venga assorbito. Anche se potresti sentirti meglio il primo anno di veganismo, potresti ammalarti in seguito, anche se alcuni vegani non si ammalano mai.

Dipende anche dai geni di ogni persona. Alcune etnie africane si sono evolute mangiando molta carne al giorno e tuttavia rimangono più sane della maggior parte delle persone dei paesi occidentali. D'altra parte, la maggior parte dei romani dell'antichità mangiava meno di 1 kg di carne al mese.

Penso che il modo migliore per scoprire quanto fa bene essere vegetariani sia provarlo da solo, presta attenzione a come ti senti e fai regolarmente esami del sangue.

Riferimento: cosa tutti (specialmente i vegetariani) dovrebbero sapere sulla carenza di vitamina B12

Questo post ha gli ingredienti per un'ottima risposta, ma qui su Salute, [* incoraggiamo fortemente *] (http://meta.health.stackexchange.com/q/1) a usare i riferimenti. Sono l'unico modo in cui possiamo sapere se le informazioni sono affidabili o meno. Se stai lottando per trovare buone fonti, dai un'occhiata a [Quali sono le fonti affidabili?] (Http://meta.health.stackexchange.com/q/112) Se vuoi saperne di più sulla posizione del nostro sito sulle risposte senza riferimenti , controlla, [Le risposte senza riferimenti dovrebbero essere immediatamente eliminate?] (http://meta.health.stackexchange.com/q/283) Grazie :)
Grazie, cercherò di trovare dei riferimenti affidabili, cosa che per me è un po 'difficile: p
Notare che molti prodotti per vegetariani / vegani (come il latte di soia, la "carne" vegetariana, ecc.) Sono arricchiti con B12.
Ne ho sentito parlare, ma sembra più complicato di così. Vedo 4 diversi tipi di B12 che non vengono assorbiti allo stesso modo dal corpo umano, quindi devi chiederti: quelli B12 sono vegani? Sono ben assimilati dall'organismo? Eccetera...
#3
+5
Matty
2018-05-25 22:40:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nel 2013, da atleta già in buona salute, ho deciso di smettere di mangiare carne, uova e latticini e di passare a una dieta a base vegetale. Subito dopo, ho notato significativi cambiamenti positivi, ho capito cosa significava veramente essere un essere umano e non mi sono più guardato indietro.

Nota: una volta che accedi a una delle fonti seguenti, per vedere il peer di supporto articoli rivisti, fare clic sulla scheda delle fonti citate.

Più energia ( 1), migliori prestazioni atletiche ( 2), recupero muscolare più veloce ( 3), meno infiammazione ( 4) ( 5), movimenti intestinali migliori e più frequenti ( 6) ( 7) ( 8), migliore zucchero nel sangue ( 9), meno colesterolo ( 10), minor rischio di cancro o per meglio dire cancerlet ( 11) (12 Informazioni più recenti sul cancro basate su prove possono essere trovate nel capitolo 3 del libro The China Study Revised and Expanded Edition) e molto, molto altro ancora.

Una dieta vegetariana include uova e latticini che, biologici o meno, contengono ancora gli stessi componenti principali della carne: colesterolo, elevate quantità di grassi saturi, nessuna fibra e quasi nessun antiossidante ( 13 ). Quindi parlo solo in nome di una dieta a base di alimenti vegetali.

Di seguito è riportata un'immagine che confronta 500 calorie di alimenti di origine animale con 500 calorie di alimenti vegetali. Nota il colesterolo degli alimenti animali, elevate quantità di grassi saturi e nessuna fibra. Fonti di dati per i dati nella figura: • Database dei nutrienti USDA. http://ndb.nal.usda.gov/ndb/ • Holden JM, Eldridge AL, Beecher GR, et al. "Contenuto di carotenoidi degli alimenti statunitensi: un aggiornamento del database." J. Food Comp. Anale. 12 (1999): 169–196 • Campbell, T. Colin (2016) Grafico 11.2 The China Study. Benbella Books.

500 calories of plant foods vs 500 calories of animal foods

Ecco un'immagine che mostra le categorie di alimenti che cerco di consumare quotidianamente. Ogni categoria, ogni giorno. E, naturalmente, ricordati di fare esercizio e gestire lo stress.

proper plant-based diet

Benvenuto in Health.SE. Poiché la salute è un argomento importante, il sito ha una politica rigorosa secondo cui tutte le risposte dovrebbero essere [supportate da riferimenti affidabili] (https://health.meta.stackexchange.com/questions/1/should-we-require-references- per eseguire il backup di tutte le risposte) in modo che la risposta possa essere verificata in modo indipendente, indipendentemente dal background del lettore. * Vedi [questo elenco di fonti affidabili] (https://health.meta.stackexchange.com/questions/783/quality-of-references/784#784) *. Se hai ancora problemi con questo, non esitare a visitare [help] o [meta].
In breve, le esperienze e le opinioni personali qui non danno risposte accettabili. Questo non è un forum di discussione; è un sito di domande e risposte in cui le risposte devono essere basate su fonti credibili. Potresti voler fare un tour della [guida] e scoprire come funziona il sito.
Grazie per l'accoglienza Carey. Prenderò atto di quanto hai detto e lo applicherò nei prossimi post.
@Narusan, le prove scientifiche esistono, ma sarebbe bene sapere se tu stesso stai seriamente prendendo in considerazione il passaggio a una dieta a base di piante integrali e su cosa vorresti sapere di più in particolare.
Sarebbe bello se mi facessi sapere quali ritieni non siano personali.
@Matty - L'intero post è un "Ecco cosa faccio" senza riferimenti. Come molti hanno suggerito, ci sono collegamenti che puoi leggere per aiutare a scoprire cosa rende una buona risposta qui. Se questo post non può essere migliorato, potrebbe essere eliminato perché non soddisfa gli standard del sito.
Per i suggerimenti, ho aggiunto i riferimenti di supporto. Alla salute!
@Narusan-in-coma Non ho votato negativamente, ma ora ho aggiunto un voto positivo. Inoltre, non capisco perché questa funzione non sia stata implementata.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...