Domanda:
Effetti degli ARB sui livelli di potassio
Carey Gregory
2015-10-16 05:18:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I bloccanti del recettore dell'angiotensina II (ARB) sono comunemente usati per trattare l'ipertensione. Uno degli effetti collaterali di questi farmaci è aumentare i livelli sierici di potassio. Ciò si verifica perché gli ARB bloccano gli effetti dell'angiotensina II sui recettori, il che porta a una ridotta produzione di aldosterone. L'aldosterone causa ritenzione di sodio ed escrezione di potassio, abbassando così i livelli sierici di potassio.

La mia domanda è se questo effetto sia immediato o ritardato. Ad esempio, se una persona inizia a prendere un ARB ogni giorno, il suo effetto sui livelli di potassio sarà lo stesso il giorno 1 come sarà il giorno 30?

Assumere una normale funzione renale e nessun altro farmaco. Se il particolare ARB è importante, considera il losartan.

Downvoter - Non ho assolutamente idea del motivo per cui hai svalutato, quindi qualunque sia la tua ragione non ho imparato nulla da esso.
Non so nemmeno perché il voto negativo, penso che sia un'ottima domanda per il sito.
Grande domanda di farmacodinamica concordata sull'insorgenza di un aumento del potassio clinicamente osservabile e se provoca un accumulo aggiuntivo prima / dopo il raggiungimento dello stato stazionario. Mi piacerebbe vedere più di queste domande su SE Health.
Una risposta:
#1
+4
rncardio
2015-10-16 06:02:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I livelli dei farmaci aumentano fino a raggiungere uno stato stazionario in circa 4-5 dosi. Inoltre, la presenza di un aumento del potassio (iperkaliemia) dipende anche da altri fattori, in particolare dalla funzione renale. L'iperkaliemia è molto più comune se la funzione renale è compromessa. Inoltre, se la persona assume altri farmaci che causano un aumento del potassio, è più probabile l'iperkaliemia. Questi farmaci includono gli inibitori dell'ACE (enzima di conversione dell'angiotensina) e lo spironolattone. Questi 2 sono menzionati qui poiché sono utilizzati anche per condizioni in cui possono essere utilizzati gli ARB, vale a dire insufficienza cardiaca e ipertensione.

Citando dalla parte "DRUG INTERACTIONS" di http://www.drugs.com/pro/losartan.html

Come con altri farmaci che bloccano l'angiotensina II oi suoi effetti, l'uso concomitante di diuretici risparmiatori di potassio (p. es., spironolattone, triamterene, amiloride), integratori di potassio o sostituti del sale contenenti potassio possono portare ad aumenti del potassio sierico.

L'effetto sul potassio avviene attraverso l'effetto di blocco dell'asse dell'aldosterone, quindi è un effetto immediato.

Si prega di considerare [modifica] questo per aggiungere fonti affidabili. Alcuni dati effettivi sull'andamento temporale dell'iperkaliemia sarebbero molto utili in questo caso, poiché non è ovvio che lo stato stazionario del plasma determinerà necessariamente l'andamento temporale dell'iperkaliemia. (Qualcuno usa ancora ACEI e ARB in combinazione? (Vedi, ad esempio, [recensione BMJ 2013 di Makani et al.] (Http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23358488)))
Non sto davvero chiedendo dell'iperkaliemia ma piuttosto solo aumenti di K + causati dal farmaco che rimangono entro i limiti normali. Ho modificato la domanda per chiarire che dovresti assumere una normale funzione renale e non coinvolgere altri farmaci.
Spero che tu lo modifichi per riflettere le citazioni e la successiva modifica di @CareyGregory, Penso che questa potrebbe essere un'ottima risposta.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...