Domanda:
In che modo il sonno povero provoca cerchi sotto gli occhi?
MaxB
2018-08-04 07:19:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho letto che un sonno scarso causa le occhiaie.

Inoltre, ho letto che sono causati dalla disidratazione.

È lecito presumere che il modo in cui il sonno povero provoca i cerchi è provocando la disidratazione?

In tal caso, come accade: perché il sonno povero causa la disidratazione e perché la disidratazione causa le occhiaie?

In caso contrario, in che modo il sonno povero causa le occhiaie?

Poor sleep does not likely cause dehydration - I can't see any logical mechanism here. Dehydration unlikely causes circles under the eyes, because in dehydration there is less water under the skin. But people who skip the sleeping often have some typical swelling around the eyes.
@Jan Questo migliora la domanda o risponde ai commenti? ;)
I tried to exclude dehydration from this equasion, so anyone willing to answer can focus directly on poor sleep - eye circles relationship. I can't provide an answer with good references, so only this from me.
È possibile che tendiamo a strofinarci gli occhi quando siamo stanchi, allungando le palpebre? Anche i portatori di lenti a contatto e chi soffre di allergie hanno le occhiaie sotto gli occhi. Con le allergie, gli occhi delle persone sono pruriginosi, quindi li sfregano. Dormo circa 5,75 ore secondo il mio Fitbit e non ho le occhiaie sotto gli occhi. Al college dormivo ancora meno e non avevo problemi di occhiaie.
Una risposta:
#1
+7
Bruce Kirkpatrick
2018-10-11 08:56:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Queste occhiaie possono essere probabilmente attribuite alla prominenza della rete vascolare causata dallo svuotamento del contenuto del bordo orbitale, cambiamenti pigmentari nell'area periorbitale causati dall'emoglobina extravasata e dai suoi prodotti di degradazione (bilirubina e biliverdina), o dall'accumulo visibile di fluido nella palpebra inferiore a causa di processi locali come l'atopia o la ritenzione di liquidi sistemica.

Le occhiaie sotto gli occhi sono letteralmente rappresentative dell'iperpigmentazione infraorbitale (o periorbitale / perioculare). Sono stato in grado di trovare abbastanza rapidamente letteratura su questo argomento risalente agli anni '60:

"Cerchi scuri sotto gli occhi nei bambini". Meyer B. Marks. Pediatria clinica . 1966.

Le macchie scure o le ombre sotto gli occhi, come si vede in alcuni bambini, sono spesso attribuite a stanchezza o insonnia. Con i bambini più grandi e anche negli adulti una nozione popolare è di attribuirli a un affaticamento cronico degli occhi. Con una ragazza adolescente al menarca la madre può associarle alle mestruazioni. Molte delle discromie nero-bluastre nei solchi orbitopalpebrali inferiori dei bambini - denominate "shiners allergici" - derivano da un'allergia nasale perenne di lunga durata. Si vedono raramente nel primo anno di vita a meno che il bambino non abbia avuto un'ostruzione nasale con accompagnamento della respirazione orale sin dalla nascita. I bambini con rinite allergica stagionale non complicata non hanno gli shiners allergici.

Questo primo documento (che menziona le allergie come causa di queste occhiaie) allude all'insonnia o alla stanchezza come un'altra causa di iperpigmentazione infraorbitale . Saltando diversi decenni di ricerca e progresso, ci sono una serie di utili e moderni articoli di revisione su questo argomento (i miei enfasi ):

"Cosa causa le occhiaie sotto gli occhi?" Fernanda Magagnin Freitag, Tania Ferreira Cestari. Journal of Cosmetic Dermatology. 2007.

Gli anelli scuri sotto gli occhi sono definiti come macule di pigmento bilaterali, rotonde e omogenee sulle regioni infraorbitali. Non c'è dubbio che siano peggiorate dalla stanchezza generale, soprattutto dalla mancanza di sonno. Questa idea è corroborata dalla fluttuazione giornaliera dell'intensità delle lesioni, in base allo stato del paziente. Per questo motivo, sono stati considerati un mero fenomeno fisiologico. Le occhiaie sono più pronunciate in alcuni gruppi etnici e si vedono spesso anche in più membri della stessa famiglia. Queste osservazioni ereditarie sollevano una domanda: ci sono caratteristiche anatomiche o istologiche in queste popolazioni che potrebbero darci una ragionevole spiegazione eziologica? Le caratteristiche istologiche dell'oscuramento infraorbitario suggeriscono che siano causate da molteplici fattori eziologici che includono deposizione di melanina cutanea, iperpigmentazione postinfiammatoria secondaria a dermatite da contatto atopica o allergica, edema periorbitale, posizione superficiale del sistema vascolare e ombreggiamento a causa della lassità cutanea .

Nonostante la sua prevalenza e l'importanza estetica, ci sono pochi studi pubblicati nella letteratura scientifica sulle occhiaie. Manca anche una buona definizione di questa condizione. Riteniamo che il termine melanosi infraorbitale a forma di anello proposto da Watanabe et al. non comprende la sua eziologia in modo globale. Poiché non esiste né una comprensione generale della patogenesi delle occhiaie né un consenso sulle principali caratteristiche responsabili, i trattamenti vengono scelti in modo semplificato, rendendo nella maggior parte dei casi risultati non ottimali. È importante identificare l'anatomico specifico problema di ogni paziente al fine di personalizzare il trattamento.

Questo si avvicina a una risposta diretta e offre diverse possibili eziologie ( in grassetto ) per l'iperpigmentazione infraorbitale. Questi sono ulteriormente chiariti nel contesto del sonno dalle pubblicazioni di quest'anno:

"Uno studio sui fattori epidemiologici, eziologici e clinicopatologici nell'iperpigmentazione perioculare". M Chatterjee, B Suwal, A Malik, B V. Journal of Cosmetic Dermatology. 2018.

Conclusione: L'oscuramento perioculare non era principalmente dovuto al pigmento, ma piuttosto alla lassità cutanea e alla visibilità vascolare attraverso la pelle sottile. La maggior parte di loro con il pigmento lo aveva nel derma. La pigmentazione cutanea clinica si correlava bene con l'istologia, a differenza della pigmentazione epidermica. Ferro e amiloide non erano significativi come fattori eziologici nei nostri pazienti.

"Iperpigmentazione periorbitale - Una panoramica della condizione enigmatica".
Manju Daroach, Muthu S Kumaran. Pigment International. 2018.

Le occhiaie perioculari possono apparire a causa di vari fattori anatomici come l'architettura dei legamenti facciali, la struttura ossea del viso, la parte centrale del viso tessuto molle compresa la prominenza del muscolo orbicolare dell'occhio. A causa dell'invecchiamento, si verifica una perdita di grasso facciale che porta a legamenti rigidi che causano un effetto di svuotamento sul bordo orbitale. C'è un peggioramento dell'ombreggiatura a causa della depressione, che si osserva principalmente nell'area del solco lacrimale nell'orbita inferomediale. La pelle sottile delle palpebre contribuisce alla prominenza dei tessuti molli sottostanti e della rete vascolare sottocutanea e del muscolo orbicolare dell'occhio, per cui la pelle sovrastante appare scura.

Cambiamenti pigmentari visibili nell'area periorbitale possono essere dovuti all'emoglobina extravasata e ai suoi prodotti di degradazione bilirubina e biliverdina. Una varietà di patologici e i processi legati all'età determinano una maggiore permeabilità del sistema vascolare locale con conseguente questi cambiamenti pigmentari. I tessuti delle palpebre inferiori possono avere una maggiore tendenza ad accumulare liquidi a causa di processi locali come l'atopia e la ritenzione di liquidi sistemica e possono essere limitati inferiormente dal bordo orbitale a causa dei legamenti cutanei. Questo fluido assume spesso un colore violaceo a causa del ruolo prominente del muscolo orbicolare nella palpebra inferiore. Disturbi medici inclusi disturbi di fegato, cuore, tiroide o reni, malattie ereditarie del sangue, carenza di vitamina K.

Per un'analisi più completa dei diversi fattori che contribuiscono alle occhiaie infraorbitali, dai un'occhiata a questo revisione del 2016:

"Cerchi scuri infraorbitali: una revisione della patogenesi, valutazione e trattamento". Ivan Vrcek, Omar Ozgur e Tanuj Nakra. Journal of Cutaneous and Aesthetic Surgery. 2016.

Le occhiaie infraorbitali sono causate da una varietà di caratteristiche anatomiche, con contributi della pelle, sottocutanea tessuti, muscolo orbicolare, vascolarizzazione e architettura legamentosa della palpebra inferiore e della guancia. Una comprensione dettagliata dell'anatomia regionale è fondamentale per la gestione delle occhiaie, che comprende un'ampia varietà di modalità.

Questa potrebbe non essere una risposta del tutto soddisfacente, ma non è così semplice come un'unica fonte di pigmentazione con conseguente occhiaie sotto gli occhi. Anche se ci sono molti fattori che contribuiscono, usiamo ancora l'iperpigmentazione periorbitale generale come identificatore della fatica, poiché i vari fattori (di solito) rappresentano cumulativamente l'insonnia.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...