Domanda:
Il corpo può essere indotto a un metabolismo più veloce?
TheEnvironmentalist
2015-05-22 14:17:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sembra essere un fatto relativamente noto che improvvisi periodi prolungati di restrizione calorica causeranno un grave calo del metabolismo. Ma non riesco a trovare molte ricerche sul processo inverso. Quindi la domanda è: funziona anche nell'altro modo?

Lo scenario di base di cui mi sto chiedendo è se uno dovesse passare da uno stile di vita di molto esercizio fisico e una dieta ipercalorica per compensare (se hai bisogno di maggiori dettagli, diciamo che la dieta è composta da molte proteine, grassi decenti, carboidrati relativamente bassi, quindi abbastanza salutari) a uno stile di vita senza esercizio, metà delle calorie, molti più carboidrati, molte meno proteine. Le prove attuali sembrano indicare che ciò provocherebbe un calo significativo del metabolismo.

Allora che dire dello scenario inverso? Diciamo che dopo sei mesi, il nostro soggetto aggiunge di nuovo l'esercizio e raddoppia il consumo calorico tornando a una dieta ricca di proteine, grassi decenti e carboidrati relativamente bassi. Supponiamo che questo cambiamento avvenga nell'arco di una sola settimana e rimanga in seguito.

Questo cambiamento improvviso si tradurrebbe in un rapido aumento del metabolismo, di entità simile alla rapida diminuzione causata dall'inverso, e dura? Il corpo è più conservatore con l'aumento del metabolismo che con la diminuzione? Quali sarebbero gli effetti sul corpo?

Disclaimer : mi rendo conto che "metabolismo" è una scorciatoia non tecnica per la convergenza di migliaia di processi chimici utilizzati dal corpo per elaborare essenzialmente energia e che i cambiamenti di cui sopra risulterebbero in complesse catene di cambiamenti che non possono essere previsti esattamente. Non sto cercando di calcolare esattamente cosa succederebbe, ma solo di avere un'idea generale di come questo processo reagisce ai cambiamenti.

Questa domanda è buona, ma impossibile rispondere. La risposta allo "stimolo" dipende dal sesso, dall'età, dalla dieta (anche quando si mangia), dal tipo di esercizio, dalla predisposizione genetica, dal modello del sonno, ecc.
https://www.youtube.com/watch?v=U1hbPXooB1U
Un regolare esercizio aerobico sposta il metabolismo basale verso un maggiore consumo calorico a riposo.
Una risposta:
#1
+3
veritessa
2017-07-19 21:00:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se il corpo di una persona è in uno stato di metabolismo basso indotto dalla fame o dal limitato apporto calorico, un aumento dell'apporto calorico consentirà un metabolismo accelerato. Il limite inferiore naturale al metabolismo è la morte: se una persona limita troppo le calorie, il suo metabolismo si abbassa sempre di più, fino a sviluppare varie complicazioni e poi muore. Il limite superiore naturale al metabolismo è, a mio avviso, il calore: il metabolismo di una persona aumenterà naturalmente solo fino a un certo punto, in base al suo indice di massa corporea, composizione corporea, genetica, stile di vita, ecc., Dopodiché il metabolismo aumenterà. non aumentare più altrimenti verrebbe generato un calore eccessivo (che porta anche alla morte). Un esempio di metabolismo disfunzionale in cui le persone bruciano sempre più energia è l'uso improprio del farmaco ormai non disponibile che imita la "proteina disaccoppiante" ( http: //www.independent.co.uk/news/uk/home-news/death-of-medical-student-sarah-houston-after-taking-banned-slimming-drug-dinitrophenol-highlights-8584597.html). MA questo è un esempio in cui è stato preso un farmaco che ha un metabolismo disregolato. Normalmente il corpo non permetterà al metabolismo di aumentare così. Quello che invece accade nel mondo naturale è l'obesità. Se aumenti troppo le calorie, oltre il punto di aumento metabolico, le calorie in eccesso vengono immagazzinate come grasso e diventi obeso.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...