Domanda:
La vaccinazione indebolisce il sistema immunitario? Studi?
robut
2018-06-23 07:16:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un amico riconosce il valore della vaccinazione in generale, contro le principali malattie, ma con l'avvertenza che si oppone specificamente al vaccino antinfluenzale.

Affermano che i vaccini indeboliscono il sistema immunitario e hanno argomentato che (in combinazione con il fatto che i vaccini antinfluenzali possono offrire solo il 40% circa (esempio casuale) di efficacia contro alcuni ceppi, alcuni data la stagione influenzale) questo indebolimento del sistema immunitario in realtà aumenta l'insorgenza e / o la possibilità di malattia.

È vero che i vaccini "indeboliscono il sistema immunitario"?
Che si tratti di vaccini antinfluenzali in particolare o vaccini in generale.

Ho provato a cercarlo su Google, ma la maggior parte dei risultati riguarda la vaccinazione per coloro che sono già immunocompromessi?

Una fonte scrive:

Ci sono prove che i vaccini causano malattie e disfunzioni del sistema immunitario?

Una risposta è arrivata in un attento studio dei modelli di malattia osservati nei bambini prima e dopo la vaccinazione, pubblicato su Clinical Pediatrics nel 1988. Se i vaccini causano un sistema immunitario indebolito, quindi ci aspetteremmo di vedere una maggiore incidenza di malattie dopo la vaccinazione. In quello studio condotto in Israele, l'incidenza di malattie acute nel periodo di 30 giorni dopo il vaccino DTP è stata confrontata con l'incidenza negli stessi bambini per il periodo di 30 giorni prima del vaccino. Il periodo di tre giorni immediatamente successivo al vaccino è stato escluso perché i bambini sviluppano spesso febbre come risposta diretta alle tossine del vaccino. Un totale di 82 bambini sani hanno ricevuto DTP ei loro sintomi sono stati segnalati dai genitori e osservati da un pediatra a intervalli settimanali. Quei bambini hanno sperimentato un drammatico aumento di febbre, diarrea e tosse nel mese successivo al vaccino DTP rispetto alla loro salute prima dell'iniezione.

http://www.healthy.net / Salute / Articolo / Do_Vaccines_Disable_the_Immune_System / 539/1

Ma il successivo estremismo anti-vaccino di quell'articolo mi fa ignorare tale affermazione, senza una ricerca significativa per smascherarne adeguatamente la fonte, se esiste.

Esistono studi legittimi che supportano / si oppongono all'idea che la vaccinazione indebolisca il sistema immunitario in persone altrimenti sane?

Grazie per aver posto una domanda così razionale sui vaccini.
Non lo odi semplicemente quando articoli come quello collegato qui menzionano studi pubblicati senza fornire riferimenti? Questa è una buona domanda che in un certo senso la sfida.
Solo poche osservazioni: cosa significa esattamente "bambini"? IOW, che età avevano i soggetti? "... segnalato dai genitori", non è esattamente il metodo più scientifico per determinare il risultato. E i pregiudizi osservativi dei genitori avrebbero potuto facilmente influenzare le conclusioni dei pediatri. Inoltre non sappiamo se i sintomi riportati siano stati causati da qualcosa di diverso dal vaccino, ad es. dieta, condizioni ambientali. Non esattamente uno studio controllato.
Penso che questo potrebbe essere lo studio a cui si riferiva la mia fonte citata: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/3262480
Applicando un semplice ragionamento puoi immaginare che l'effetto indebolente sia solo temporaneo, fino a quando il tuo sistema immunitario non si sarà adattato per iniziare a creare antigeni per la malattia vaccinata in questione. Al termine di quel periodo, il tuo sistema immunitario sarà * più forte *, nel senso che potrà gestire altre malattie. Ecco perché probabilmente non vuoi vaccinarti contro * altre * malattie durante una pandemia o un'altra epidemia, non correlata a ciò contro cui ti stai vaccinando.
Una risposta:
#1
+6
Chris Rogers
2018-06-24 14:05:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho trovato un paio di articoli che sfatano questo mito. I collegamenti qui vanno direttamente alle copie PDF gratuite e ci sono collegamenti DOI nei riferimenti nel caso in cui i collegamenti PDF muoiano.

Il documento più recente che posso trovare al momento è di Hilton, et al . (2006).

La recente controversia sulla sicurezza del vaccino contro morbillo, parotite e rosolia (MMR) ha accresciuto le preoccupazioni dei genitori sulla sicurezza dei vaccini e ha portato alcuni credere che somministrare vaccini in forma combinata possa "sovraccaricare" il sistema immunitario dei bambini. Tuttavia, ad oggi non sono stati pubblicati studi che esaminino come i genitori britannici concettualizzino la nozione di "sovraccarico immunitario" o come colleghino questo concetto ai propri figli. Diciotto focus group sono stati condotti con i genitori tra il novembre 2002 e il marzo 2003. [....] Concludiamo che sebbene non ci siano prove scientifiche che supportino le paure dei genitori riguardo ai vaccini combinati che causano "sovraccarico immunitario" , i responsabili politici devono riconoscere queste preoccupazioni se vogliono convincere con successo i genitori che i vaccini combinati sono sicuri.

C'è anche Offit, et al. (2002).

Recenti sondaggi hanno rilevato che un numero crescente di genitori è preoccupato per il fatto che i bambini ricevano troppi vaccini. Implicito in questa preoccupazione è che il sistema immunitario del bambino non è adeguatamente sviluppato per gestire i vaccini in modo sicuro o che più vaccini possono sopraffare il sistema immunitario. In questa recensione, esamineremo: 1) l'ontogenesi della risposta immunitaria attiva e la capacità di neonati e bambini piccoli di rispondere ai vaccini; 2) la capacità teorica del sistema immunitario di un bambino; 3) dati che dimostrano che una malattia lieve o moderata non interferisce con la capacità di un bambino di generare risposte immunitarie protettive ai vaccini; 4) come i bambini rispondono ai vaccini somministrati in combinazione rispetto agli stessi vaccini somministrati separatamente; 5) dati che dimostrano che i bambini vaccinati non hanno maggiori probabilità di sviluppare infezioni da altri patogeni rispetto ai bambini non vaccinati; e 6) il fatto che i neonati effettivamente incontrano meno antigeni nei vaccini oggi rispetto a 40 o 100 anni fa.

In sintesi, hanno detto

Corrente gli studi non supportano l'ipotesi che più vaccini sopraffanno, indeboliscono o "consumano" il sistema immunitario. Al contrario, i bambini piccoli hanno un'enorme capacità di rispondere a più vaccini, così come alle molte altre sfide presenti nell'ambiente. Fornendo protezione contro una serie di agenti patogeni batterici e virali, i vaccini prevengono l '"indebolimento" del sistema immunitario e le conseguenti infezioni batteriche secondarie occasionalmente causate da infezioni naturali.

Riferimenti

Hilton, S., Petticrew, M., & Hunt, K. (2006). I vaccini combinati sono come un attacco improvviso al sistema immunitario del corpo ": preoccupazioni dei genitori sul" sovraccarico "del vaccino e" vulnerabilità immunitaria ". Vaccine , 24 (20), 4321-4327.
DOI: 10.1016 / j.vaccine.2006.03.003
PDF: http: / /www.academia.edu/download/43189354/Combined_vaccines_are_like_a_sudden_ons20160229-3560-1cbx2wu.pdf

Offit, PA, Quarles, J., Gerber, MA, Hackett, CJ, Marcuse, EK, Kollman, TR, ... & Landry, S. (2002). Affrontare le preoccupazioni dei genitori: più vaccini sopraffanno o indeboliscono il sistema immunitario del bambino? Pediatrics, 109 (1), 124-129.
DOI: 10.1542 / peds.109.1.124
PDF: http://pediatrics.aappublications.org/content/ 109/1 / 124.full-text.pdf



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...