Domanda:
La luce blu bassa è utile per preservare la vista?
asiniy
2015-06-25 09:19:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono un programmatore e mi interessa salvare la vista. Ho incontrato il termine chiamato luce blu bassa. I monitor riducono il livello di colore blu e teoricamente proteggono i miei occhi. Ecco una citazione del produttore di monitor sito Benq

BenQ prende a cuore la salute degli occhi degli utenti e l'affaticamento degli occhi del computer non fa eccezione, offrendo una serie di monitor BenQ progettati per aiutare tutti. Gli studi dimostrano che la luce blu della luce solare, i monitor dei computer e le lampade fluorescenti possono essere molto dannose per gli occhi causando degenerazione maculare o disturbi del sonno. Queste preoccupazioni sono molto serie e BenQ ha sviluppato una serie di monitor per la cura degli occhi con funzionalità che includono le tecnologie Flicker-free e Low Blue Light, in modo che gli utenti possano combattere i possibili effetti collaterali associati alla luce blu per mantenere gli occhi sani e felici.

Cosa ne pensi della tecnologia a bassa luce blu? È utile?

Durante un periodo di utilizzo molto intenso del computer molti anni fa, sono rimasto sbalordito nel provare dolore agli occhi che sembrava essere causato dalla luce proveniente dal monitor. Ho scoperto che il passaggio a caratteri bianchi su sfondo nero ha eliminato il dolore. Questa è stata una grande sorpresa per me, perché la luce di un monitor è sicuramente inferiore a quella esterna. Quindi ho provato più volte a tornare alla visualizzazione normale, ma ha sempre causato una recidiva del dolore e il passaggio a uno sfondo nero ha sempre curato il dolore. Questa era una visualizzazione in bianco e nero.
Ferro, è un'idea interessante, davvero! Ma mi viene chiesto direttamente della scarsa illuminazione blu =)
Due risposte:
#1
+15
Agent_L
2015-06-30 21:46:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono due meccanismi di azione in cui la luce influenza gli esseri umani discussi qui:

  1. Quantità di energia: le lunghezze d'onda più corte (blu) sono più energetiche di quelle inferiori (rosso), quindi si può presumere danneggiano maggiormente i fotorecettori.
  2. Psicologico: la luce bluastra è associata al giorno dalla nostra biochimica. Quantità maggiori di luce bluastra rendono il nostro cervello più sveglio (ad es. Sopprimendo la produzione di melatonina)

Il punto 1 lascia la conclusione che ridurre la quantità di luce blu dal monitor è sempre una buona cosa, mentre il punto 2 significa che è utile quando prevedi di andare a dormire. Dalla mia esperienza posso dire che # 2 è molto vero, poiché la luce soffusa e calda sul posto di lavoro mi ha reso assonnato e inefficiente. Cambiare le sorgenti luminose in luci fluorescenti luminose e fredde ha aiutato molto. Inoltre ho installato l'illuminazione a led RGB nel mio soggiorno e ho scoperto che usare solo la luce rossa a fine giornata rende più facile addormentarsi. Solo guardando l'idea di BenQ mi piace di certo.

Tuttavia, lo scopo di un monitor è riprodurre i colori in modo accurato. La domanda rimane se la quantità di blu può essere ridotta senza influire sul bilanciamento del colore o semplicemente abbassando del tutto la luminosità. I moderni LED "bianchi" comunemente usati come sorgente di luce nei monitor LCD sono principalmente sorgenti di luce blu con del fosforo giallo immesso per bilanciare l'emissione principale. Se BenQ usasse diversi tipi di LED di CCFL (meno bluastri), questa tecnologia non potrebbe essere accesa e spenta, tanto meno regolata. Per limitare veramente la quantità di determinati componenti al volo, i LED RGB dovrebbero essere usati come retroilluminazione (non sono usati qui e non sono a conoscenza di alcun monitor economico con LED RGB). Ciò che viene presentato nel video sembra semplicemente cambiare la temperatura del colore in una più calda, disponibile in quasi tutti i monitor a colori. Anche se non è semplicemente la vecchia temperatura del colore, ma qualcosa di più sofisticato, ad es. clampare il canale blu nella rampa di gamma, quindi lo stesso effetto può ancora essere ottenuto nel software, nelle impostazioni di gamma della scheda grafica.

Non sono d'accordo molto con il video sul sito che hai collegato. Anche un profano come me può facilmente segnalare errori:

  1. Dire che la luce blu è dannosa quasi quanto la luce UV solo perché si trova accanto ad essa su uno spettro è un semplice allarmismo. Il più grande pericolo dei raggi UV deriva dal fatto che l'occhio umano non può vedere i raggi UV, quindi non chiuderà l'iride per bloccarlo. L'occhio può "pensare" che sia buio con una luce UV molto intensa e lasciarlo entrare. La luce blu, come parte dello spettro visibile, non rappresenta questo pericolo.
  2. L'immagine del blu-violetto che va "in profondità negli occhi "è ridicolo. Mostra altre parti dello spettro che si fermano alla lente mentre solo il blu raggiunge la retina. È una semplice bugia, ovviamente. Il rosso e il verde raggiungono altrettanto bene la retina, altrimenti non saremmo in grado di percepirli.

Conclusione: penso che l'idea di ridurre la quantità di luce blu sia buona, ma l'esecuzione di BenQ è solo un espediente di marketing o non molto di più nel migliore dei casi.

Se vuoi davvero ridurre notevolmente la quantità di luce blu proveniente dal tuo monitor, ti consiglio di cambiare gli sfondi bianchi con quelli gialli (se lavori con molti sfondi bianchi). Questo taglierà drasticamente la luce blu che raggiunge i tuoi occhi in un modo impossibile quando si conserva ancora l'impressione di bianco. Ovviamente, eliminare aree ampie e luminose utilizzando temi scuri (testo bianco su nero) taglierà notevolmente TUTTA la luce.

Se cerchi di ridurre l'affaticamento degli occhi dal monitor, sono d'accordo con l'affermazione il problema più grande non è solo la quantità di luce proveniente dal monitor. Il fattore più importante IMHO è la differenza tra il monitor e lo sfondo, che è il resto della stanza. Pertanto non utilizzare mai un computer / telefono / tablet nell'oscurità totale: lasciare un po 'di luce notturna + luminosità inferiore per abbinarli. Inoltre, non aver paura di alzare il monitor fino a 11 in una giornata di sole. La maggior parte dei monitor è configurata per consentire un facile accesso alla regolazione della luminosità e del contrasto, proprio per questo motivo. Sono pensati per essere utilizzati ogni volta che cambia la luce nella stanza.

Ciao e benvenuto nel sito! Questo post sembra essere un'ottima risposta, ma qui su Salute, [* incoraggiamo fortemente *] (http://meta.health.stackexchange.com/q/1) usando i riferimenti. Sono l'unico modo in cui possiamo sapere se le informazioni sono affidabili o meno. Se stai lottando per trovare buone fonti, dai un'occhiata a [Quali sono le fonti affidabili?] (Http://meta.health.stackexchange.com/q/112) Se vuoi saperne di più sulla posizione del nostro sito sulle risposte senza riferimenti , controlla, [Le risposte senza riferimenti dovrebbero essere immediatamente eliminate?] (http://meta.health.stackexchange.com/q/283)
@JohnP ci sono alcuni software / app che riducono automaticamente la luce blu dallo schermo al tramonto, ti aiutano a dormire più facilmente, come * f.lux *. Citano molti studi nel loro sito web.
@Ooker - Sarebbe un'ottima risposta, se potessi rivedere e riassumere alcuni di questi studi qui.
#2
+2
poshest
2016-10-24 12:12:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non ho alcuna informazione sul fatto che il monitor Benq in particolare ridurrà efficacemente la luce blu.

Ma alla tua domanda ... "È utile?"

Questo articolo è abbastanza ben referenziato e include un'intervista con il dottor Wunsch, un terapista della luce tedesco. In sintesi, sembra che una lunga esposizione alla luce blu proveniente da fonti artificiali sia davvero un male per te in entrambi i modi menzionati da Agent_L.

L'articolo menziona gli occhiali che bloccano il blu come soluzione alternativa. Forse fai un tentativo: sarà più economico di un nuovo monitor, e anche il laico menzionato da Agent_L, probabilmente accetterebbe che la luce blu si riduce indossando un filtro sugli occhi.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...