Domanda:
Produciamo vitamina D all'ombra?
RockPaperLz- Mask it or Casket
2015-05-10 06:52:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il nostro corpo produce vitamina D all'ombra?

In tal caso, qual è la diminuzione percentuale della quantità di vitamina D prodotta rispetto alla piena esposizione alla luce solare?

Per Ad esempio, stare seduti fuori al sole produrrà x unità di vitamina D. Se la stessa persona si siede sotto un ombrellone, quale percentuale di x (se presente) produrrà?

Due risposte:
#1
+11
YviDe
2016-01-03 23:13:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il valore esatto dipende da molte cose: il tono della pelle, l'ora del giorno, la latitudine, la profondità dell'ombra, ...

Lo studio Lunghezze d'onda ultraviolette efficaci della vitamina D dovute alla dispersione all'ombra ha scoperto che la radiazione UVB a 280–320 nanometri necessaria per la produzione di vitamina D è scesa a livelli intorno al 50% all'ombra di un albero e sotto un ombrellone. Era molto meno su una veranda coperta - circa l'11% - e completamente assente in un'auto con i finestrini chiusi.

Variazioni latitudinali sull'Australia delle esposizioni alle radiazioni solari UV per la vitamina D 3 in ombra rispetto a pieno sole sono giunti a conclusioni simili (enfasi mia):

l'uso dell'ombra per le esposizioni UV D3 può ridurre il totale Esposizione ai raggi UV dal 37% al 58% rispetto all'esposizione ai raggi UV D3 in pieno sole. Questa ricerca indica che un approccio migliore per ottimizzare l'esposizione ai raggi UV per la produzione di vitamina D 3 consiste nell'utilizzare la radiazione UV diffusa all'ombra durante e intorno alla metà della giornata.

Poiché l'esposizione a queste lunghezze d'onda è ciò che guida la produzione di vitamina D, una risposta approssimativa alla tua domanda è probabilmente "dal 35 al 55%".

#2
+7
Henry Lahore
2015-05-11 05:55:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Circa 1/4 - varia con la riflettività della superficie e l'angolo del sole. Uno studio dettagliato si trova su http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20199222

Ciao, benvenuto in Health.SE. Sembra che possa essere un'ottima risposta, ma manca di spiegazioni. Potresti entrare più in dettaglio? Inoltre, il tuo riferimento non sembra essere estremamente affidabile in quanto è un wiki. Potresti forse provare a trovare fonti migliori e più affidabili. Vedi [qui] (http://meta.health.stackexchange.com/questions/184/is-wikipedia-a-reliable-source) e [qui] (http://meta.health.stackexchange.com/questions/ 112 / what-are-trusted-sources? Lq = 1) per saperne di più. Grazie :)
Modificato per sostituire il collegamento wiki con una fonte più affidabile per lo studio.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...