Domanda:
In che modo alzarmi e muovermi mi aiuta a riprendermi dall'intervento?
Kate Gregory
2016-01-30 21:59:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho appena subito una rimozione laparoscopica della cistifellea, eseguita in day surgery. Sono stato dimesso circa 3 ore dopo l'inizio dell'intervento. Il foglio di carta che mi hanno mandato a casa sottolinea l'importanza di alzarmi e muovermi. Riprendi la tua normale routine nei limiti del tuo disagio, mi sollecitano.

Circa un anno fa un parente ha subito la rimozione di un'appendice laparoscopica e ha trascorso alcuni giorni in ospedale. Anche in questo caso alzarsi e muoversi era considerato vitale. L'ho accompagnato in molti giri di pista, iv pole e tutto il resto.

Perché questo aiuta? Cosa succede fisiologicamente quando cammini (anche se fa male come l'inferno e sudi freddo) piuttosto che riposare? C'è qualche processo corporeo in cui si attinge? Cosa succede alle persone che non si muovono?

Tre risposte:
#1
+11
anongoodnurse
2016-01-31 05:43:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è una domanda ampia, ma qui ci sono solo alcune cose importanti da prendere in considerazione dopo una procedura chirurgica. La mobilità precoce ha dimostrato per molti anni di essere un importante predittore di esito postoperatorio, anche in qualcosa come una frattura dell'anca, dove penseresti che il riposo fosse obbligatorio. La rapidità con cui si ritorna ai livelli preoperatori di indipendenza nelle attività della vita quotidiana diminuisce la morbilità postoperatoria e ottimizza il benessere psicologico.

Complicanze del "riposo"

Complicanze polmonari postoperatorie, in particolare atelettasia e polmonite, sono la principale causa di morbilità e morte postoperatoria. Il confinamento a letto è un fattore di rischio molto serio per atelettasia e polmonite. Dopo l'intervento chirurgico, in particolare la chirurgia dell'addome superiore, la respirazione sufficientemente profonda necessaria per prevenire un certo grado di compromissione polmonare è dolorosa. Se ti alzi e ti muovi, farai (volontariamente e involontariamente) respiri più profondi e più profondi di quelli che farai a riposo (caratterizzato da respirazioni meno profonde), soprattutto se stai assumendo farmaci antidolorifici.

Venoso la stasi e il tromboembolismo si verificano comunemente dopo l'intervento nei pazienti che rimangono immobili. Ciò è ampiamente prevenibile con la semplice deambulazione. Fa male camminare dopo l'intervento chirurgico, certo, ma è molto meglio che soffrire di un'embolia polmonare ampiamente prevenibile.

Dovrebbe essere fatto tutto il possibile per rafforzare il movimento postoperatorio, cosa possibile con adeguato sollievo dal dolore.

Perdita di forza

Il riposo a letto provoca la perdita di massa muscolare e progressivamente maggiore debolezza. Sebbene non sia una considerazione così grande negli adulti più giovani come negli anziani, è comunque considerevole e, ancora una volta, è ampiamente prevenibile. Il movimento migliora il recupero della forza, l'appetito, riduce lo stress e in generale aumenta la sensazione di benessere.

Farmaci antidolorifici

I farmaci oppioidi solitamente somministrati nel periodo perioperatorio possono rallentare le viscere fino quasi a fermarsi (si chiama ileo ) e possono provocare dolorosi accumuli di gas e stitichezza. Il movimento e, in misura minore, i cambiamenti nella dieta incoraggiano l'intestino a essere meno pigro, così come il passaggio a farmaci antidolorifici non oppioidi.

Perché "riposare"?

La maggior parte delle persone pensa che la guarigione sia compromessa dal movimento precoce dopo l'intervento chirurgico. Anche se questo è vero per alcuni interventi chirurgici, è tutt'altro che vero per tutti loro. Quando il rischio di riposare supera i benefici, l'obiettivo è far muovere i pazienti.

Atelettasia
Atelettasia postoperatoria e polmonite
Gestione dei pazienti in chirurgia accelerata

Per aggiungere a questo: l'OP chiede "Cosa succede fisiologicamente quando cammini?" e qui la circolazione nel sistema linfatico (che fa parte del sistema immunitario, ma che non ha pompa, a differenza del sistema cardiovascolare) è aiutata dalle contrazioni dei muscoli.
@user7761803 - Se stai dicendo che la linfa circolante è importante perché previene l'infezione, non sono d'accordo. Se stai dicendo "per inciso, aiuta la circolazione linfatica", allora sono d'accordo. Il problema più grande con il riposo a letto non è l'infezione. È debolezza, formazione di trombi (coaguli) e atelettasia. Solo i respiri profondi combattono l'atelettasia e la polmonite. Sì, ti danno quei piccoli dispositivi per incoraggiare respiri profondi, ma muoverti mentre provi un po 'di dolore ti fa davvero fare respiri profondi; Lo so per esperienza.
#2
+3
Kate Gregory
2016-02-01 21:30:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho accettato una risposta, ma voglio aggiungerne una mia con alcuni dettagli in più che ho osservato durante il processo (oggi è il quinto giorno).

Innanzitutto, questo è qualcosa che puoi fare per aiutarti a sentirti meglio. Rispetto a sdraiato a letto, dolorante, annoiato, forse solo e spaventato, e non sicuro di cosa accadrà dopo, aspettando solo di stare meglio. Darti qualcosa che puoi fare per migliorare te stesso, di per sé, ti migliorerà, anche se non stava accadendo nulla di fisiologico.

Secondo, funziona davvero. La stragrande maggioranza del dolore e dello sforzo è semplicemente alzarsi in piedi. Ho notato abbastanza drammaticamente che dopo aver fatto 5 o 10 passi ho iniziato a sentirmi molto meglio. Il mio dolore è diminuito, la mia forza è aumentata. Non sono sicuro se ciò fosse dovuto all'aumento della frequenza cardiaca e della respirazione, o al ritorno venoso dal camminare, ma c'era inconfondibilmente un miglioramento semplicemente dal camminare. Diverse volte avrei completato la distanza percorribile a piedi che mi ero prefissato e avrei voluto raddoppiarla o triplicarla perché mi faceva sentire meglio.

Terzo, mentre sei a letto tutto è follemente difficile. Per allungare la mano e prendere il tuo drink potrebbe comportare 10 o più movimenti diversi, ognuno dei quali fa male. Spostando solo un po 'il peso o spostando un pollice o due da un lato devi combattere la gravità, trascinare il tuo corpo contro il letto, ecc. Soffiarsi il naso, bere, cambiare una posizione scomoda - queste cose sono troppo difficili da fare. Ma quando sei verticale, è molto meno lavoro inclinarti un po 'o girarti un po'. Quindi ti prendi cura dei tuoi bisogni meglio. Ciò significa che hai meno probabilità di essere disidratato o di avere un attacco di tosse a causa di cose che hai tirato su e inghiottito che avresti dovuto spegnere, o di soffrire per aver mentito nel modo sbagliato per un'ora. Questo è ancora più importante a casa dove non hai letti che ti possano sdraiare su e giù o tavoli che oscillano sopra il letto per tenere le cose a portata di mano.

Quarto, come per i miei precedenti interventi chirurgici addominali, noto che spesso ho bisogno di fare pipì senza provare quella sensazione di dover fare pipì. Dato che sono comunque in piedi e mi muovo, posso fermarmi in bagno e vedere se devo andare. Invariabilmente mi sento molto meglio, con un'enorme riduzione del dolore e miglioramento del movimento, una volta che la mia vescica è vuota. Ma non avevo sentito un bisogno che mi avrebbe spinto a sopportare il dolore di alzarmi in piedi per affrontarlo.

Quinto, se questa è la norma, soprattutto in ospedale, lo rende facile per individuare le persone che non si stanno riprendendo al ritmo previsto. Se tutti restano a letto per 5-6 giorni in attesa di stare meglio, alcuni di loro saranno gravemente malati ma potresti non accorgertene. Se tutti si alzano e vanno in giro, quello che non può sporgere come un pollice irritato e la loro infezione o qualsiasi altra cosa verrà notata ore o addirittura giorni prima.

Anche se non sono ancora chiaro sul meccanismo esatto che fa funzionare questo, posso riferire che funziona davvero, su una scala temporale molto ridotta. Se ti senti male, alzarti e camminare per un minuto può farti sentire meglio. Trovo ancora questo controintuitivo, ma sono contento che sia la procedura standard in cui vivo io (e il mio parente), perché è chiaramente utile.

#3
+2
Rana Prathap
2016-01-31 00:48:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci possono essere molteplici ragioni per cui il medico ti ha consigliato di spostarti dopo un intervento chirurgico.

Un tema comune seguito dalla maggior parte dei chirurghi è evitare la trombosi venosa profonda e l'embolia polmonare. Dopo l'intervento chirurgico, se i pazienti sono costretti a letto per troppo tempo, il sangue tende ad accumularsi nel muscolo del polpaccio dove è presente una pompa sanguigna secondaria che è attiva solo se quei muscoli stanno lavorando. Il ristagno di sangue nei muscoli del polpaccio aumenta il rischio di formazione di coaguli lì, e questi coaguli possono essere inviati ai polmoni causando embolia polmonare. L'embolia polmonare acuta è uno stato potenzialmente pericoloso per la vita e richiede un trattamento immediato. Quindi, se il paziente è a rischio di sviluppare embolia polmonare prima dell'intervento, il medico vorrebbe metterti in piedi il prima possibile. Ma se il paziente ha troppe difficoltà mentre cammina, allora ci sono attrezzature come i massaggiatori per vitelli che fanno il lavoro. Inoltre, mettere il paziente in piedi precocemente crea un atteggiamento positivo e ha dimostrato di migliorare e accelerare il recupero nei pazienti.

Detto questo, ci sono condizioni in cui il medico vorrebbe che tu facessi un riposo a letto assoluto, come le condizioni in cui c'è un aumento del rischio che la sutura venga strappata a causa dell'aumento del dolore addominale. Quindi, se hai troppo disagio, allora è qualcosa di cui vorresti discutere con il tuo medico.

Il tuo link è interessante. La mia domanda è ** perché? **. Evitare i coaguli di sangue è, come dici tu, rilevante per qualcuno a rischio di loro. Ma questo è un consiglio generale per tutti coloro che hanno subito un intervento chirurgico. Sono curioso di sapere cosa sta succedendo fisiologicamente perché la mia intuizione dice che sarebbe meglio riposare
@KateGregory - Non sono sicuro del motivo per cui ritieni che questa sia una risposta. Con "perché", stai cercando ragioni fisiologiche (funzione platelett, ecc.)? Hai una ragione fisiologica per fidarti del tuo intuito?


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...