Domanda:
Come viene misurato il dolore?
YviDe
2015-12-24 15:36:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ai pazienti viene spesso chiesto di valutare il loro livello di dolore. Di solito, ho scoperto che queste domande arrivano senza istruzioni su ciò che costituisce il massimo su questa scala (il massimo dolore che puoi immaginare? Il massimo dolore che hai mai provato?).

Quali sono i modi in cui il dolore può essere quantificato in queste situazioni? Esistono misure "oggettive" (per quanto oggettive possa essere) per aiutare i pazienti con questo?

Tre risposte:
#1
+10
anongoodnurse
2015-12-27 01:34:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Tieni presente che la scala del dolore viene solitamente utilizzata per valutare l ' efficacia del trattamento . Finché il dolore risponde al trattamento, non deve esserci obiettività di per sé .

Era un "7" all'arrivo? è un "2" dopo un paio di dosi di un analgesico? (Se è così, ottimo! Possiamo tranquillamente portarlo a un "1" o "0"? Oggi è arrivato a un "5"? Perché potrebbe essere? C'è qualcosa che manca al team che sta causando il dolore scarsamente controllato?)

Questo è l'obiettivo della scala del dolore. Per questo motivo, non c'è bisogno di oggettività.

Il dolore può essere oggettivamente misurato, quindi riportato?

L'intensità del dolore (come lei ha detto) viene spesso lasciato al paziente da descrivere su una scala da 1 a 10, o un analogo visivo dei volti. Non c'è nulla di obiettivo in questi metodi, né può esserci, perché il dolore non è oggettivo; è soggettivo.

Il dolore è soggettivo

Il dolore è un'esperienza soggettiva; non puoi dire con certezza quanto dolore sta provando il tuo simile, motivo per cui chiediamo alle persone; poi possono dircelo. Il sollievo dal dolore (sia fisico che emotivo) è una parte significativa della medicina, tuttavia abbiamo ancora "scale del dolore" per il dolore auto-riferito, una delle più comuni è la scala di valutazione del dolore di Wong-Baker Faces:

enter image description here

Per provare a valutare accuratamente il dolore (che è ancora soggettivo ), la scala di un paziente dovrebbe essere interpretata da un caregiver utilizzando esempi appropriati per quel paziente (Se la persona ha avuto calcoli renali gravi, ad esempio, l'esaminatore può usarlo come un "10".)

... il peggior dolore che abbia mai avuto è stato un infezione renale in cui alla fine sono svenuto. Se lo prendo come un 10, pochissime cose arrivano anche a un 7 ;-) ed è per questo che me lo chiedo. Quindi in pratica stai dicendo che i medici si aspettano un numero elevato molto prima?

No, non ci aspettiamo molti 8/9/10 sulla scala. Ci auguriamo che venga utilizzato esattamente come hai descritto: in molti casi, 10 è descritto da un caregiver come "il peggior dolore che tu abbia mai avuto". Se il paziente non ha mai avuto un dolore grave prima (calcoli renali, parto [per la maggior parte], ecc.) Il dolore deve essere immaginato.

Lasciato a se stesso, un paziente potrebbe sembrare un 6, ma riferire un 10. In questo caso, un'infermiera deve cercare di accertare il loro livello effettivo di dolore. Tuttavia, è il loro dolore e il modo in cui viene sentito differisce da persona a persona, motivo per cui non è possibile assegnare criteri oggettivi alla scala del dolore.

L'esperienza soggettiva del dolore : Dove le aspettative diventano realtà

Quelle facce! MrGreen Scusa, ma quelli sono semplicemente troppo fantastici. Grazie, è molto utile. (e mi ha fatto ricordare che il mio reumatologo ha una domanda "su una scala da 0 a 10, quanto hanno influito i sintomi sulla tua vita quotidiana durante l'ultima settimana?" Questa era, secondo me, una grande domanda per valutare una cronica malattia)
#2
+5
neerajt
2015-12-27 01:53:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La scala di valutazione numerica ( NRS - 11) potrebbe essere la più semplice a cui fare riferimento. Gli intervalli possono essere esaminati in modo abbastanza obiettivo, ma all'interno degli intervalli è più soggettivo.

Classificazione: livello di dolore

  • 0: nessun dolore
  • 1-3: dolore lieve (fastidioso, fastidioso, interferisce poco con gli ADL)
  • 4-6: dolore moderato (interferisce in modo significativo con gli ADL)
  • 7-10: dolore grave (disabilitante; incapace di eseguire gli ADL)

Gli ADL sono attività della vita quotidiana.

Oh, anche molto interessante, grazie. Mi piace particolarmente la domanda nel documento collegato "A che numero è il dolore a un livello accettabile per te?" Una domanda molto utile in quelle situazioni.
Le misurazioni basate su ADL sono davvero utili per quantificare i numeri in modo tangibile. Sono sorpreso che non sia presente su più scale del dolore.
#3
  0
Lilibete
2016-04-07 06:31:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Darò due prospettive: 1) ingegnere dei fattori umani e 2) paziente con dolore cronico.

1) Quando si cerca di oggettivare un elemento soggettivo come il dolore, viene applicato un insieme comune di attività per livellare il campo e servire come riferimento rispetto al quale misurare. Una scala comune è chiamata scala Cooper-Harper. L'ho usato per quantificare la capacità di un pilota di completare compiti come atterrare, librarsi intorno a un aeroporto e girare. Nel caso del dolore, il neerajit menziona le attività della vita quotidiana e queste includono vestirsi, urinare e avere movimenti intestinali, mantenere le comunicazioni, avere un umore stabile, mangiare, bere, ecc. Quando si valuta il dolore, un 4-6 potrebbe interferire con la capacità di svolgere il compito anche in modo significativo, ma probabilmente non causerebbe un deterioramento della salute del paziente. Queste scale funzionano molto meglio per il dolore acuto o come il dolore risponde al trattamento in un contesto acuto al trattamento. Per il dolore cronico, viene applicata una scala come questa, Scala del dolore di Scamahorn, ma viene applicata più a quanto il dolore interferisce con le attività, diciamo, nelle due settimane precedenti complessive. In che modo influisce sulla qualità generale della vita, le relazioni, la capacità di lavorare, camminare, fare i lavori domestici, socializzare, ecc. Questo mi porta alla prospettiva n. 2.

2) Il dolore e l'esperienza della sensazione di dolore possono essere spaventoso per qualcuno che non sperimenta mai; lo stesso può essere vero per il contrario. Ciò che intendo dire è che le persone che soffrono e che lo sperimentano regolarmente non sanno necessariamente che la loro esperienza è diversa e imparano a lavorare all'interno dell'esperienza del dolore.

Per misurare la mia esperienza di soffrire e provare sensazioni troppo forti, ho dovuto farmi notare dalle persone che ciò che provo non è ciò che provano tutti gli altri. NON lo vivo allo stesso modo. Nel mio caso, questa consapevolezza si è realizzata perché ho sentito così tanta frustrazione per la quantità di impegno che ci voleva per portare a termine un lavoro simile rispetto a quello che ero in grado di fare o rispetto ai miei colleghi. Questa misura è anche relativa perché è solo contro un piccolo sottoinsieme.

Un'altra misura che uso per il mio dolore è la quantità di disagio in cui vedo i miei colleghi o persino i miei medici quando mi vedono soffrire. Personalmente lo trovo affascinante perché la maggior parte delle volte, sto solo cercando di fare qualcosa mentre mi spingo. Posso essere altrettanto distratto o più per loro quanto lo sono per me.

Questi sono i miei due modi diversi per tentare di oggettivare un'esperienza molto soggettiva. Un buon tentativo post-copione di questa oggettivazione sarebbe quello di quantificare in qualche modo attraverso il contrasto bianco-nero l'esperienza del dolore del paziente attraverso il disegno. Quando guardo Pain Art, tende ad essere molto grezzo con un contrasto elevato, e la misura finale per un 10 su una scala 0-10 non sarebbe affatto un disegno perché il paziente non poteva farlo. Questo è il mio ripensamento.

Benvenuto in Health SE :-). Qui sono [obbligatori] riferimenti affidabili (http://meta.health.stackexchange.com/questions/1/should-we-require-references-to-back-up-all-answers) in modo che le persone senza background nello specifico field può valutare la qualità della risposta. Puoi sempre [modificare] la tua domanda per aggiungerne un po '. Grazie!
Ho aggiunto un collegamento a una scala del dolore di esempio che include attività o abilità che le persone a determinati livelli di dolore non possono svolgere.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...