Domanda:
Beneficio della chiusura del difetto del setto interatriale negli adulti
rncardio
2015-09-22 18:02:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il difetto del setto interatriale è il tipo più comune di foro nel cuore riscontrato negli adulti. In molti casi, i pazienti non hanno sintomi o difficoltà. Esistono studi che dimostrano che esiste un vantaggio nel chiudere tali difetti (chirurgicamente o utilizzando dispositivi inseriti attraverso la pelle) quando si trovano accidentalmente negli adulti? La chiusura migliora la longevità o riduce le future malattie cardiache? Grazie per la tua intuizione.

Finora non ho trovato un esempio in cui un paziente asintomatico abbia avuto una chiusura, ma ciò non significa che non sia stato fatto. Sospetto che sia abbastanza raro che tutto ciò che verrà in mente siano studi di casi
Due risposte:
#1
+1
michaelpri
2015-12-06 14:59:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Anche se non tutti i pazienti con un difetto del setto interatriale presentano complicazioni, ma può essere utile riparare chirurgicamente il difetto per prevenire future complicazioni che potrebbero verificarsi.

A volte i bambini con un difetto del setto interatriale non avranno bisogno di un intervento chirurgico poiché il difetto potrebbe chiudersi da solo, ma se il foro è grande e si ritiene che possa causare problemi da adulti, il medico di solito consiglia un intervento chirurgico per prevenire possibili complicazioni future. Ciò non risponde realmente alla tua domanda, tuttavia, poiché chiedi specificamente dei difetti del setto interatriale negli adulti.

Quando saranno adulti, è probabile che i pazienti con un setto interatriale inizino a mostrare sintomi, a meno che il buco è molto piccolo (inferiore a 5 millimetri). Studi su pazienti che hanno iniziato a mostrare sintomi mostrano che è generalmente vantaggioso chiudere il difetto del setto interatriale e può migliorare la durata della vita negli adulti e aiutare a prevenire ulteriori complicazioni, specialmente nei pazienti più giovani, solitamente quelli di età inferiore ai 25 anni, mentre i sintomi potrebbe essere ancora quasi inesistente. Anche se la chiusura non è altrettanto vantaggiosa per i pazienti più anziani, di solito è comunque raccomandata quando ci sono sintomi. 1 , sup> 2 , 3

Anche se i risultati dimostrato da quegli studi sopra menzionati, si può ragionare che la chiusura di un difetto del setto interatriale in un paziente in cui il difetto è stato trovato incidentalmente può essere utile. Avere un difetto molto piccolo in genere non causa i sintomi associati ai difetti del setto interatriale e di solito un medico non consiglia la chiusura chirurgica del difetto. Se accidentalmente viene rilevato un difetto più grande e non si sono ancora verificati sintomi, sarebbe logico chiudere il buco. Ciò contribuirà a prevenire le complicazioni che potrebbero verificarsi più tardi nella tua vita ed è probabile che aumenti la tua qualità di vita complessiva e allunghi la durata della tua vita.


1: Vantaggio della chiusura del difetto del setto interatriale negli adulti: impatto dell'età

2: Chiusura chirurgica dell'atrio difetti del setto negli adulti: effetto dell'età al momento dell'intervento sull'esito

3: Confronto tra terapia chirurgica e medica per il difetto del setto atriale negli adulti

Mayo Clinic - Difetto del setto interatriale (ASD)

Medscape - Trattamento dei difetti del setto atriale Gestione &

#2
+1
Todd D
2015-12-08 13:12:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

D'accordo con @michaelpri su alcune considerazioni sulla tempistica e sul senso generale dei fattori che influenzano la necessità della chiusura.

Per quanto riguarda il modo in cui gli ASD causano danni, l'effetto usuale è quello di deviare il sangue dal cuore sinistro al cuore destro attraverso l'ASD. Nel tempo, questo aumenta i volumi di riempimento del cuore destro e può portare a insufficienza cardiaca destra poiché il cuore destro sta pompando un volume in eccesso di sangue in un circuito dal cuore destro all'atrio sinistro, di nuovo all'atrio destro tramite l'ASD e, infine, di nuovo al ventricolo destro. In questo modo, anche il riempimento ventricolare sinistro può essere ridotto, ma generalmente non si verifica alcuna penalità sulla circolazione sistemica, tranne in casi estremi.

I pazienti asintomatici possono avere una chiusura a seconda delle dimensioni dell'ASD e della sua posizione specifica . Sono in corso studi per capire meglio quando chiudere gli ASD.


Citazioni:

American Heart Association: Atrial Septal Defect (ASD)

Konstantidides, et al. Un confronto tra la terapia chirurgica e quella medica per il difetto del setto atriale N Engl J Med 1995; 333: 469-473.

Vedi anche un editoriale che sfida la metodologia dello studio precedente:
C. Ward e R.A. Henderson. Corrispondenza. N Engl J Med 1996; 334: 56-57



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...