Domanda:
Rischio per la salute associato al vivere vicino a una linea elettrica: rischio di cancro ed esposizione a campi elettromagnetici
ksroogl
2018-06-27 04:53:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

C'è motivo di preoccuparsi di vivere in una casa / appartamento che si trova direttamente di fronte a una linea elettrica?

Una ricerca su Google (generale e Google Scholar) sembra suggerire che il rischio è minimo, ma io sono anche imbattuto in alcune informazioni che indicano "prove contrastanti"

1) breve riassunto: https://www.cancer.gov/about-cancer/causes-prevention/risk/radiation/electromagnetic- field-fact-sheet)

2) esempio: 4a risposta a: https://www.mamapedia.com/article/power-lines-wooden-poles-in- sul retro di casa

Ad esempio, alcuni hanno sostenuto che le linee elettriche molto vicine allo spazio abitativo hanno il potenziale per avere un impatto maggiore sul "campo ambientale" rispetto alle torri più grandi che di solito si trovano più lontano dalle case. C'è qualche merito scientifico in questo argomento?

Riassumendo, è una cattiva idea avere un appartamento che si affaccia direttamente su una linea elettrica (come un braccio di distanza dalla finestra), rigorosamente da un sanitario punto di vista correlato? In caso affermativo, chi è a maggior rischio per quali tipi di problemi di salute? (leucemia infantile, difetti alla nascita, ecc.)

EDIT: C'è una chiara mancanza di ricerca sulla relazione dose-risposta tra l'esposizione a campi elettromagnetici e una serie di esiti di salute. La mia domanda ha più a che fare con la quantità di esposizione al campo magnetico ELF che si potrebbe ottenere vivendo così vicino a un palo di legno. Sicuramente, questo probabilmente varierà a seconda delle circostanze. È difficile trovare questo tipo di informazioni sul Web, specialmente considerando una ricerca così limitata che tende a concentrarsi strettamente su una serie specifica di risultati. Esistono servizi a pagamento pubblicizzati per misurare i campi elettromagnetici nelle case private, ma mi chiedo se tale servizio valga il costo e sia davvero affidabile.

https://www.cancer.org/cancer/cancer-causes/radiation-exposure/extremely-low-frequency-radiation.html

Una risposta:
#1
+4
Vinciture
2018-06-27 10:35:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo è nella mente delle persone da decenni e la risposta non è ancora chiara.

TL; DR in fondo.

La ricerca fatta in passato non è sempre stata della migliore qualità e quindi le conclusioni che potrebbero essere state fatte che suggeriscono un danno, sono probabilmente sbagliate. Ad esempio: uno studio del Regno Unito nel 2005 ha suggerito un aumento dei tassi di cancro in associazione alla distanza dalle linee elettriche (più vicino = peggiore) MA l'associazione è continuata anche oltre la distanza che le linee elettriche potrebbero avere alcun effetto. Ciò significa che il sospetto che potrebbe essere l'elettromagnetismo della linea elettrica non può essere correlato, perché anche dopo che è caduto c'era ancora qualcosa apparentemente in corso.

Titolo: Do ​​power line - i campi elettromagnetici generati hanno qualche associazione con determinati disturbi? Fonte: JAMA: Journal of the American Medical Association [0098-7484] Ross, Randy yr: 1988 vol: 259 iss: 8 pg: 1131 DALLA METÀ DEGLI ANNI '60, gli scienziati hanno discusso se i campi elettromagnetici di basso livello generati dalle linee elettriche rappresentino un pericolo per la salute. Recenti studi che suggeriscono possibili collegamenti tra l'esposizione elettromagnetica e il cancro hanno attirato una rinnovata attenzione su questa controversia.

Per anni, i ricercatori hanno ipotizzato collegamenti tra campi elettromagnetici e una varietà di disturbi che vanno dal melanoma maligno alla malattia mentale. Ricercatori britannici hanno suggerito un collegamento tra esposizione elettromagnetica e suicidio, mentre uno studio russo ha indicato cambiamenti cardiovascolari nei lavoratori elettrici.

Almeno una revisione della letteratura, da parte di uno scienziato di una società di servizi pubblici di Londra, ha scartato queste e altre associazioni (JR Soc Med 1982; 75: 933-941). Ma gli studi epidemiologici e di altro tipo sono continuati.

Uno studio che ha esaminato alcune cellule a sviluppo particolarmente rapido prelevate da topi in Cina nel 2015 ha suggerito che le cellule potrebbero non vivere così a lungo, ma nessun segno di cancro. Questo era nei MICE, non negli esseri umani, e nelle cellule prelevate dal corpo e quindi non attorno ai loro normali meccanismi di difesa e guarigione esterni. Ciò significa che questo studio è di valore incerto.

Titolo: Effetti del campo elettromagnetico a frequenza di rete a 50 Hz a lungo termine sul comportamento delle cellule nelle celle Balb / c 3T3 Fonte: PLoS ONE [ 1932-6203] An, Guang-Zhou yr: 2015 vol: 10 iss: 2 pg: e0117672 -e0117672 Abstract Il campo elettromagnetico a frequenza di linea elettrica (PF-EMF) è stato segnalato come cancerogeno per l'uomo da alcune ricerche epidemiologiche, ma la conclusione è mancanza di solide prove sperimentali. Per identificare gli effetti dell'esposizione a lungo termine a PF-EMF sul comportamento cellulare, le cellule Balb / c 3T3 in fase di crescita esponenziale sono state esposte o simulate a 50 Hertz (Hz) PF-EMF a 2,3 mT per 2 ore (h) uno giorno, 5 giorni ogni settimana. Dopo 11 settimane di esposizione, le cellule sono state raccolte istantaneamente. La morfologia cellulare è stata osservata al microscopio invertito e la colorazione di Giemsa, la vitalità cellulare è stata rilevata mediante il dosaggio 3- (4, 5-dimetiltiazol-2-il) -2, 5-difeniltetrazolio bromuro (MTT), il ciclo cellulare e l'apoptosi sono stati esaminati mediante citometria a flusso , il livello proteico dell'antigene nucleare delle cellule proliferanti (PCNA) e della ciclinaD1 è stato rilevato mediante western blot, la trasformazione cellulare è stata esaminata mediante saggio di clone su agar molle e test di formazione di cloni su piastra e l'abilità di migrazione cellulare è stata osservata mediante test di adesione al graffio. È stato scoperto che dopo l'esposizione a PF-EMF, la morfologia cellulare, l'apoptosi, la capacità di migrazione cellulare e la trasformazione cellulare non cambiavano. Tuttavia, rispetto al gruppo sham, la vitalità cellulare è ovviamente diminuita e anche la distribuzione del ciclo cellulare è cambiata dopo 11 settimane di esposizione a PF-EMF. Nel frattempo, il livello di proteine ​​di PCNA e CyclinD1 è diminuito significativamente dopo l'esposizione a PF-EMF. Questi dati ha suggerito che sebbene l'esposizione a lungo termine a 50Hz PF-EMF in questa condizione sperimentale non avesse effetti sull'apoptosi, sulla capacità di migrazione cellulare e sulla trasformazione cellulare, potrebbe influenzare la proliferazione cellulare e il ciclo cellulare attraverso la down-regolazione dell'espressione di PCNA e proteina CyclinD1. p>

Un recente studio (2014) in Danimarca che esamina gli esseri umani reali (in particolare se i bambini hanno sviluppato la leucemia più vicino alle linee elettriche) non ha trovato alcuna associazione tra la distanza dalle linee elettriche e i tassi di sviluppo del cancro - e questo era da linee elettriche molto più forti di quelle stradali di cui parli. Questo è un documento significativo per 3 motivi: 1) guardava persone reali. 2) i bambini sono in teoria PIÙ suscettibili ai tumori a base di radiazioni (cioè radiazioni EM) e 3) la leucemia è un tipico tipo di cancro visto in risposta alle radiazioni.

Titolo: Distanza dalla residenza a linea elettrica e rischio di leucemia infantile: uno studio caso-controllo basato sulla popolazione in Danimarca Fonte: Cause e controllo del cancro: An International Journal of Studies of Cancer in Human Populations [0957-5243] Pedersen yr: 2014 vol: 25 iss: 2 pg: 171 -177 Abstract Scopo Studi epidemiologici hanno trovato un'associazione tra l'esposizione a campi magnetici a frequenza estremamente bassa (ELF-MF) e la leucemia infantile. Nel 2005, un ampio studio britannico ha mostrato un'associazione tra la vicinanza della residenza alle linee elettriche ad alta tensione e il rischio di leucemia infantile. L'associazione si estendeva oltre le distanze in cui i campi magnetici indotti dalla `` linea elettrica '' superano i livelli di fondo, suggerendo che l'associazione non era spiegata dal campo magnetico, ma potrebbe essere dovuta al caso, al bias o ad altri fattori di rischio associati alla vicinanza all'alimentazione Linee. Il nostro scopo era condurre uno studio comparabile in un ambiente indipendente (Danimarca).

Metodi Abbiamo incluso 1.698 casi di età <15, con diagnosi di leucemia nel periodo 1968-2006, dal Danish Cancer Registry e 3.396 controlli selezionati casualmente dalla popolazione infantile danese e abbinati individualmente per sesso e anno di nascita. Abbiamo utilizzato i sistemi di informazione geografica per determinare la distanza tra la residenza alla nascita e la linea elettrica aerea 132-400 kV più vicina.

Risultati Gli odds ratio (OR) erano 0,76 [intervallo di confidenza al 95% (CI) 0,40-1,45 ] per i bambini che vivevano a 0–199 m dalla linea elettrica più vicina e 0,92 (IC 95% 0,67–1,25) per quelli che vivevano a 200–599 m di distanza rispetto ai bambini che vivevano a ≥600 m di distanza. Quando si limita l'analisi a linee elettriche aeree a 220 e 400 kV, l'OR per i bambini che vivevano a 200–599 m da una linea elettrica era 1,76 (IC 95% 0,82–3,77) rispetto ai bambini che vivevano a ≥600 m di distanza. Tuttavia, il caso è una probabile spiegazione per questo risultato poiché il risultato non era significativo, i numeri erano piccoli e non c'erano indicazioni di un rischio più elevato più vicino alle linee poiché non sono stati osservati casi entro 200 m da questi.

Conclusioni Non abbiamo riscontrato un rischio più elevato di leucemia per i bambini che vivono 0–199 mo per i bambini che vivono a 200–599 m di una linea elettrica aerea da 132–400 kV. È probabile che una sala operatoria leggermente rialzata per i bambini che vivono tra 200 e 599 m di una linea elettrica aerea da 220-400 kV sia una scoperta casuale.

Allora ... cosa significa quando si tratta di viene a vivere vicino alle linee elettriche?

  1. prima si pensava che fosse brutto, ma questo è stato con la ricerca shonky.
  2. Le cellule di topi cinesi prelevate dal corpo non lo sono t mostra segni di cancro, ma forse non dura così a lungo
  3. gli esseri umani reali (bambini in Danimarca) non sembrano mostrare alcun segno di sviluppare la leucemia
  4. l'opinione pubblica è ancora diviso, anche se la ricerca sembra essere abbastanza solida.

TL; DRIl mio suggerimento? Ottenere l'appartamento non è un rischio (dal punto di vista del cancro) per te stesso. Potresti trovare più difficile sbarazzartene se qualcun altro prova la stessa trepidazione che provi tu!

Grazie. La mia conclusione è che la ricerca e le prove disponibili limitate rendono la domanda inconcludente. Questa sembra essere anche la posizione di questo post: https://www.cancer.org/cancer/cancer-causes/radiation-exposure/extremely-low-frequency-radiation.html (campo magnetico ELF come "possibilmente cancerogeno per l'uomo "). Ho modificato la domanda per essere un po 'più specifica
@ksroogl Sembra un giusto take-away. In relazione ai tuoi pensieri per la misurazione a casa; Non sono sicuro che ne valga la pena (dal punto di vista dei costi) misurarlo, ma forse se hai trovato alcune aziende che lo fanno, potresti chiedere loro quali letture trovano tipicamente nelle abitazioni. Non sono ancora sicuro di cosa faresti con quelle informazioni, perché non sappiamo che significhi qualcosa ... ma devi prendere una decisione! buona fortuna! :-)


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...