Domanda:
Prendere le pillole A + B singolarmente invece di 1 farmaco per il raffreddore che ha A + B + C + D, cattiva idea?
user541686
2017-03-13 06:27:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando si hanno sintomi di raffreddore e si va in farmacia, si hanno due categorie di scelte:

  1. Singoli farmaci da banco per trattare sintomi specifici, come:

    • Antidolorifico / riduttore di febbre ( esempio: acetaminofene 325 mg)
    • Decongestionante nasale ( esempio: fenilefrina HCl 10 mg )
    • Soppressore della tosse ( esempio: destrometorfano HBr 15 mg)
    • Espettorante ( esempio: guaifenesina 100 mg)
  2. Farmaci "cocktail" (... terminologia corretta?), come:

La mia comprensione è che se hai, diciamo, solo 2 sintomi del raffreddore, è meglio (o almeno non peggio ) di prendere semplicemente i singoli farmaci che trattano i sintomi separatamente r di qualche farmaco "combinato" che tratta anche altri sintomi che potresti non avere.
Nella migliore delle ipotesi, sembrerebbe uno spreco di farmaco e, nel peggiore dei casi, potrebbe avere effetti collaterali.

Per essere chiari al 100%, presumo un laico ragionevolmente intelligente qui che presta attenzione agli ingredienti attivi e ai dosaggi e che non si mescola ciecamente. Ad esempio:

  • NON sto chiedendo informazioni sulla miscelazione, ad es. Topcare Acetaminophen + Tylenol Cold, che raddoppierebbe il paracetamolo e potrebbe causare danni al fegato. Presumo che non vi siano sovrapposizioni di ingredienti attivi.
  • NON sto chiedendo di mescolare 4 farmaci al doppio dei dosaggi che si troverebbero in un farmaco combinato. Suppongo che i dosaggi siano vicini a quelli che sarebbero nei farmaci combinati.
  • NON sto chiedendo di mescolare ibuprofene + acetaminofene o ibuprofene + destrometorfano HBr per quella materia. Ancora una volta, questo è perché presumo che le combinazioni prese si trovino già ovviamente in farmaci da banco esistenti sullo scaffale a dosaggi simili, e in questo esempio non lo sono.

Dati questi, Ho ragione che è meglio (o non peggio) trattare i singoli sintomi qui, o è peggio? Ad esempio, potrei overdose di ingredienti inattivi o potrebbero interagire pericolosamente?

C'è anche la possibilità di non usare assolutamente nulla. I giovani sani non hanno bisogno di cure per il raffreddore.
@CountIblis: Cosa ti fa pensare che il soggetto qui sia giovane o sano ...?
Per tua informazione, il termine più medico (anche se molti medici diranno "cocktail") è "rimedio combinato". Questo può aiutare nella ricerca.
Tre risposte:
#1
+3
Kate Gregory
2017-03-14 20:41:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è la mia preferenza personale e ho chiesto informazioni a medici e farmacisti. Sono tutti d'accordo

Se sei in grado di ricordare i nomi dei diversi ingredienti, scegli in base ai tuoi sintomi e gestisci diversi tempi (ogni 4 ore per uno ; ogni 6 ore per un altro) poi prendere i singoli ingredienti è meglio.

Perché è meglio? Non prenderai qualcosa di cui non hai bisogno, o più di quanto ti serve. Il rischio è che mescolerai le cose o ne prendi troppo (le hai liquidate come non una preoccupazione) o che sarà troppa seccatura, mentre sei malato, capire cosa prendere. Alla gente piace l'idea di "prendi questo, ti sentirai meglio" senza pensarci troppo.

Reagisco male agli antistaminici, quindi prendo ingredienti separati per darmi il controllo. Questo è ora ragionevolmente difficile, poiché l'acquisto di decongestionanti senza ingredienti aggiunti diventa sempre più difficile. Ecco perché ho chiesto a medici e farmacisti il ​​mio approccio. Dovrei semplicemente rinunciare e acquistare già decongestionanti con paracetamolo? Ma tutti mi dicono che in realtà lo sto facendo bene, a condizione che devi essere pronto a fare uno sforzo mentale per ottenere tutte le dosi giuste.

Prima di poter votare questo, avrei bisogno della citazione effettivamente legata a una fonte autorevole, altrimenti penso che dia una falsa presentazione di "autorità". Per tua comodità, [eccone uno] (http://www.mayoclinic.org/drugs-supplements/cough-and-cold-combinations-oral-route/description/DRG-20061164): "Inoltre, in generale, è meglio acquistare un prodotto che includa solo i medicinali di cui hai veramente bisogno. Se hai domande su quale prodotto acquistare, contatta il tuo farmacista ". Parte della mia [campagna di voto positivo] (https://tinyurl.com/ya4dadkp).
#2
  0
Phil
2017-03-14 10:13:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è una buona domanda in realtà, e alcuni dei miei pazienti vengono a chiedermelo allo sportello.

Ci sono alcuni motivi per cui i produttori lo fanno, ma ne menzionerò 2 qui:

  1. Per i sintomi del raffreddore e dell'influenza, i tuoi sintomi possono cambiare da un sintomo all'altro, anche durante il corso del raffreddore o dell'influenza stessa . Solo per fare un esempio: potrebbe iniziare con un naso che cola e poi procedere a una tosse o un mal di gola a causa di gocciolamento nasale.
    Avere un prodotto combinato con più ingredienti attivi coprirà tutti i sintomi di base e aiuterà si supera il freddo stesso. Quei farmaci sono presenti nel tuo sistema solo nel caso in cui si manifestino quei sintomi, quindi non è uno spreco per dire.

  2. Costo :
    costa meno avere compresse / capsule / liquidi prodotti con più ingredienti attivi che avere un ingrediente attivo per prodotto. Questo costo si rifletterebbe per il consumatore che sta acquistando anche questo. Per quanto riguarda la sicurezza, sono state effettuate ricerche sulla sicurezza e sull'efficacia dei prodotti che vengono immessi sul mercato in anticipo, e questo è regolato dalla FDA.
    I prodotti vengono testati anche per le loro interazioni. Quindi è ragionevole affermare che se sono già sul mercato, sarebbero stati sottoposti a controllo e test.

Spero che questo aiuti.

Fonte : Sono farmacista da 5 anni.

Apprezzo la risposta ma sembra che tu non abbia effettivamente risposto alla domanda che è stata posta? Ho chiesto: * "Ho ragione sul fatto che è meglio (o non peggio) trattare i singoli sintomi qui, o è peggio? Ad esempio, potrei overdose di ingredienti inattivi, o potrebbero interagire pericolosamente?" *
Oltre al fatto che la risposta sia leggermente sbagliata, apprezziamo anche fonti verificabili come collegamenti a siti Web ben noti. Nessuno può dire se sei un farmacista. Inoltre, sarebbe fantastico se potessi includere informazioni sui paesi su cui si basa la tua risposta. Suppongo che gli USA a causa della FDA, ma più informazioni sarebbero fantastiche!
Benvenuto in Health SE :-) È bello vedere un collega farmacista qui, ma [i riferimenti sono obbligatori] (http://meta.health.stackexchange.com/questions/1/should-we-require-references-to- back-up-all-answer) qui. Per ulteriori informazioni sulle norme del sito, visitare la [guida] e [meta]. Grazie!
#3
  0
Gregorio Litenstein
2017-03-15 04:24:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come ripetuto da altri qui, questa è un'ottima domanda e la tua conclusione è in gran parte corretta. Per quello che può valere, personalmente chiedo sempre ai miei pazienti (dopo aver preso l'intera storia e fatto il fisico appropriato, ovviamente), di riassumere quali dei loro sintomi sono effettivamente i più fastidiosi per loro e di trattarli in modo specifico.

Il risultato finale varierà molto a seconda delle formulazioni disponibili, del loro costo (e se il paziente può effettivamente permetterseli), tra le altre cose. A volte combino farmaci singoli (ad esempio acetaminofene, ibuprofene e un antitosse), oppure potrei combinare qualcosa che contiene sia ibuprofene che un decongestionante con acetaminofene puro e così via e così via.

Il più delle volte. , purché si tengano presenti dosaggi e sovrapposizioni, è possibile effettuare MOLTE combinazioni efficaci di trattamento sintomatico per una data situazione. Oserei dire che la maggior parte dei medici ha un paio o più combinazioni "da fare" per situazioni simili, a seconda di alcuni dei fattori che ho descritto sopra.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...